Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Scaricare
l'accesso più veloce di browser!
 

ʿAbd Manāf ibn Quṣayy

Figlio di Quṣayy ibn Kilāb, il vero costitutore della tribù coreiscita, sposò ʿĀtika bint Murra al-Sulaymiyya (dei B. Sulaym) e da lei ebbe sei figli, di cui quattro maschi - ʿAbd Shams b. ʿAbd Manāf, Nawfal, Hāshim b. ʿAbd Manāf e Muṭṭalib b. ʿAbd Manāf - e due femmine: Ḥāla e Barra.

22 relazioni: 'Amr ibn Luhayy, Abd Shams ibn Abd Manaf, Albero genealogico di Maometto, Arabia Saudita, Ḍamma, Ṣād, Évariste Lévi-Provençal, Banu Kinana, Banu Sulaym, Cimitero, Clan, Fatha, Hashim ibn 'Abd Manaf, Il Cairo, Jannat al-Mu'alla, La Mecca, Maometto, Qāf, Qusai ibn Kilab, Shadda, Tribù, Yāʾ.

'Amr ibn Luhayy

ʿAmr b. Luḥayy è stato il mitico fondatore del culto politeistico della Penisola araba, responsabile dell'allontanamento degli Arabi preislamici dai culti monoteistici conservatisi fino al profeta islamico Nūḥ.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e 'Amr ibn Luhayy · Mostra di più »

Abd Shams ibn Abd Manaf

Era quindi un Quraysh di Mecca, nella regione higiazena della Penisola araba.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Abd Shams ibn Abd Manaf · Mostra di più »

Albero genealogico di Maometto

* Notare che il diretto lignaggio è marcato in grassetto.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Albero genealogico di Maometto · Mostra di più »

Arabia Saudita

L'Arabia Saudita (al-Suʿūdiyya o al-Saʿūdiyya), ufficialmente conosciuta come Regno dell'Arabia Saudita, è il più grande Stato arabo dell'Asia occidentale per superficie (circa 2,25 milioni di km², che costituiscono il grosso della penisola arabica), il secondo più grande del mondo arabo (dopo l'Algeria).

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Arabia Saudita · Mostra di più »

Capodanno

Capodanno (da capo d'anno) è il primo giorno dell'anno.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Capodanno · Mostra di più »

Natale

Il Natale è una festa cristiana che celebra la nascita di Gesù ("Natività"): cade il 25 dicembre per la maggior parte delle Chiese cristiane occidentali e greco-ortodosse; per le Chiese ortodosse orientali cade il 6 gennaio e il 7 gennaio per le Chiese ortodosse slave, che seguono il calendario giuliano.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Natale · Mostra di più »

Natale nel folclore

Il Natale è una festa accompagnata da diversi costumi, folclore e celebrazioni, variabili da paese a paese, sia dal punto di vista sociale che religioso.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Natale nel folclore · Mostra di più »

Notte di San Silvestro

La notte di San Silvestro, vigilia di Capodanno, corrisponde alla notte tra il 31 dicembre e il 1º gennaio (Capodanno).

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Notte di San Silvestro · Mostra di più »

Periodo natalizio

Il periodo natalizio o stagione natalizia è un insieme di festività, espansione del Natale.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Periodo natalizio · Mostra di più »

Vigilia di Natale

La vigilia di Natale è il giorno che precede quella che è considerata una delle principali festività del cristianesimo, appunto il Natale.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Vigilia di Natale · Mostra di più »

Ḍamma

La ḍamma (in italiano: riunione) è un segno diacritico per la vocale breve /u/ lingua araba.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Ḍamma · Mostra di più »

Ṣād

è la quattordicesima lettera dell'alfabeto arabo.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Ṣād · Mostra di più »

Évariste Lévi-Provençal

Évariste Lévi-Provençal era d'origine ebraica.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Évariste Lévi-Provençal · Mostra di più »

Banu Kinana

I Banū Kināna sono stati il più popoloso gruppo tribale adnanita delle regioni arabe occidentali (Hijaz e Tihama).

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Banu Kinana · Mostra di più »

Banu Sulaym

I Banū Sulaym erano una tribù araba peninsulare che viveva in Hijaz e Najd, che finì col trasferirsi in Nordafrica assieme ai B. Hilāl, con l'incarico di devastarlo per infliggere la massima punizione possibile agli Ziridi, già vassalli dei Fatimidi ma resisi indipendenti dal Cairo nel corso dell'XI secolo.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Banu Sulaym · Mostra di più »

Cimitero

Il cimitero è un'area, solitamente delimitata, nella quale sono deposti i corpi o le ceneri dei defunti.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Cimitero · Mostra di più »

Clan

Clan, anticamente clano, è un termine utilizzato nelle scienze demo-etno-antropologiche per indicare uno o più gruppi di persone unite da parentela, che è definita dalla discendenza percepita da un antenato comune.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Clan · Mostra di più »

Fatha

La fatḥa (letteralmente "apertura") è il nome che si dà alla vocale breve "a" in lingua araba.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Fatha · Mostra di più »

Hashim ibn 'Abd Manaf

Hāshim ibn ʿAbd Manāf è stato anche l'eponimo dei Banu Hashim, il clan coreiscita di Mecca.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Hashim ibn 'Abd Manaf · Mostra di più »

Il Cairo

Il Cairo è la capitale dell'Egitto con 10 milioni di abitanti e circa 18 milioni dell'area metropolitana e del governatorato omonimo, nonché la città africana più popolosa dopo la città nigeriana Lagos.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Il Cairo · Mostra di più »

Jannat al-Mu'alla

Il Jannat al-Mu'allā, ossia "Il giardino al-Muʿallā"), noto anche come al-Hajūn, è stato un celebre cimitero di Mecca, nell'attuale Arabia Saudita, a una qualche distanza a SE dal Masjid al-Haram (La Sacra Moschea). È il luogo in cui furono inumati tra gli altri la prima moglie del profeta islamico Maometto, Khadīja, il nonno di Maometto ʿAbd al-Muṭṭalib, e numerosi altri suoi antenati.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Jannat al-Mu'alla · Mostra di più »

La Mecca

La Mecca (AFI:;, "Makka l'onoratissima"), è una città dell'attuale Arabia Saudita occidentale, situata nella regione dell'Hegiaz.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e La Mecca · Mostra di più »

Maometto

Considerato l'ultimo esponente di una lunga tradizione profetica, all'interno della quale egli occupa per i musulmani una posizione di assoluto rilievo, venendo indicato come Messaggero di Dio (Allah) e Sigillo dei profeti per citare solo due degli epiteti onorifici che gli sono tradizionalmente riferiti, Maometto sarebbe stato incaricato da Dio stesso – attraverso l'angelo Gabriele – di divulgare l'ultima e definitiva Rivelazione all'umanità.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Maometto · Mostra di più »

Qāf

Qāf è la ventunesima lettera dell'alfabeto arabo.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Qāf · Mostra di più »

Qusai ibn Kilab

Esse sono unanimi anche sulla sua vita e le sue gesta riportate in un racconto che sopravvive in tre redazioni differenti tra loro solo per alcuni dettagli minuti; esse risalgono rispettivamente a Muhammad al-Kalbī, Ibn Ishāq e ʿAbd al-Malik b. ʿAbd al-ʿAzīz b. Jurayj al-Makkī.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Qusai ibn Kilab · Mostra di più »

Shadda

Shadda, o anche tashdīd (lett. "potenziamento"), è un segno ortografico che nella lingua araba si colloca sopra una consonante per avvertire il lettore che essa deve essere raddoppiata foneticamente.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Shadda · Mostra di più »

Tribù

Una tribù, nel campo della antropologia, è una società umana, cioè una unità sociale determinata, in possesso di una relativa omogeneità culturale e linguistica.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Tribù · Mostra di più »

Yāʾ

è la ventottesima lettera dell'alfabeto arabo.

Nuovo!!: ʿAbd Manāf ibn Quṣayy e Yāʾ · Mostra di più »

Riorienta qui:

'Abd Manaf ibn Qusayy.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »