Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Gratuito
l'accesso più veloce di browser!
 

ʿAbd al-Ḥamīd Kishk

ʿAbd al-Ḥamīd Kishk nacque in una famiglia di condizioni sociali ed economiche assai modeste.

31 relazioni: Alessandria d'Egitto, Allah, Anni 1950, Anni 1970, Anwar al-Sadat, Apostasia, Corano, Egitto, Fabaceae, Gamal Abd el-Nasser, Golfo Persico, Governatorato di Buhayra, Il Cairo, Islam, Khaṭīb, Khuṭba, Madrasa, Maometto, Marocco, Minbar, Moschea, Sayyid Qutb, Shari'a, Tafsir, Teologia, Università al-Azhar, 1952, 1962, 1965, 1966, 1996.

Alessandria d'Egitto

Alessandria (in greco: Ἀλεξάνδρεια; in latino: Alexandrea ad Aegyptum) è la seconda più grande città d'Egitto, con una popolazione di 4,1 milioni di abitanti, si estende per 32 km lungo la costa del Mediterraneo nella parte settentrionale del paese.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Alessandria d'Egitto · Mostra di più »

Allah

Allah è una parola araba che significa Dio.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Allah · Mostra di più »

Anni 1950

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Anni 1950 · Mostra di più »

Anni 1970

Gli anni '70, comunemente chiamati anni settanta, sono il decennio che comprende gli anni dal 1970 al 1979 inclusi.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Anni 1970 · Mostra di più »

Anwar al-Sadat

Tra i partecipanti alla rivoluzione egiziana del 1952, membro del Consiglio del Comando della Rivoluzione egiziano, Vicepresidente della Repubblica sotto Gamāl ʿAbd al-Nāṣer e Primo ministro, divenne Presidente dell'Egitto alla morte di Nāṣer nel 1970 fino al suo assassinio, nel 1981.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Anwar al-Sadat · Mostra di più »

Apostasia

L'apostasìa (dal greco ἀπό apò « da» e στάσις stàsis da ἵστημι ìstemi «stare, collocarsi») è l'abbandono formale e volontario della propria religione (in tale contesto si parlerà più propriamente di apostata della religione).

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Apostasia · Mostra di più »

Capodanno

Capodanno (da capo d'anno) è il primo giorno dell'anno.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Capodanno · Mostra di più »

Corano

Il Corano (letteralmente: «la lettura» o «la recitazione salmodiata») è il testo sacro dell'Islam.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Corano · Mostra di più »

Egitto

L'Egitto, ufficialmente Repubblica araba d'Egitto (translitterato: Ǧumhūriyya Miṣr al-ʿArabiyya), è un paese transcontinentale che attraversa l'angolo nord-est dell'Africa e l'angolo sud-ovest dell'Asia attraverso un ponte di terra formato dalla penisola del Sinai.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Egitto · Mostra di più »

Fabaceae

Le Fabacee (Fabaceæ, da faba.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Fabaceae · Mostra di più »

Gamal Abd el-Nasser

Nato ad Alessandria d'Egitto il 15 gennaio del 1918 da una modesta famiglia originaria di Beni Morr, un centro abitato poco distante da Asyūṭ (il padre ʿAbd al-Nāṣer era funzionario delle poste), il giovane Gamāl studiò per i primi due anni ad Asyūṭ e per otto anni ad al-Khaṭāṭba (località sita a nord-ovest del Cairo, presso il confine libico).

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Gamal Abd el-Nasser · Mostra di più »

Golfo Persico

Il golfo Persico (in persiano خلیج فارس, pronunciato "khalij-e fārs", o خلیج پارس "Khalij-e Pars"; in arabo: الخليج الفارسي "al-khalīj al-Faresi" (Golfo Persico), nella cultura araba è stato ribattezzato anche Golfo Arabico, per gli Ottomani Golfo di Bassora), è un golfo dell'oceano Indiano che bagna le coste di Oman, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Qatar, Bahrain, Kuwait, Iraq e Iran.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Golfo Persico · Mostra di più »

Governatorato di Buhayra

Il Governatorato di Buhayra è uno dei governatorati dell'Egitto.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Governatorato di Buhayra · Mostra di più »

Il Cairo

Il Cairo è la capitale dell'Egitto con 10 milioni di abitanti e circa 18 milioni dell'area metropolitana e del governatorato omonimo, nonché la città africana più popolosa dopo la città nigeriana Lagos.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Il Cairo · Mostra di più »

Islam

L'islam (pronunciato in italiano AFI: o) è una religione monoteista manifestatasi per la prima volta nella penisola araba, nella cittadina higiazena della Mecca, nel VII secolo dell'era cristiana ad opera di Maometto (in arabo محمد, Muḥammad), considerato dai musulmani l'ultimo profeta portatore di legge (Khātam al-Nabiyyīn), inviato da Dio (in arabo الله, Allāh) al mondo per ribadire definitivamente la Rivelazione, annunciata per la prima volta ad Adamo (آدم, Ādam), il primo uomo e il primo profeta.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Islam · Mostra di più »

Khaṭīb

Il khaṭīb è un termine arabo usato per indicare una persona che pronuncia il sermone (khuṭba) durante la preghiera islamica del venerdì in moschea o durante la ṣalāt del "ʿĪd (festività maggiore) del hajj" (pellegrinaggio alla Mecca e dintorni).

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Khaṭīb · Mostra di più »

Khuṭba

La khuṭba è un'allocuzione che una persona particolarmente esperta e apprezzata per conoscenza religiosa - di norma stabilmente incaricato del compito nella moschea - tiene ai fedeli musulmani quando, il giorno di venerdì, costoro si radunano in preghiera collettiva per adempiere l'obbligo della preghiera di mezzogiorno (ṣalāt al-jumūʿa). Salvo nel caso delle due principali festività (ʿīd al-kabīr, ossia il Giorno dei Sacrifici del 10 Dhū l-Ḥijja, e ʿīd al-ṣaghīr, vale a dire la festa per la rottura del digiuno (ṣawm) del mese di Ramaḍān) la khuṭba precede la ṣalat.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Khuṭba · Mostra di più »

Madrasa

Di per sé la madrasa, è un termine che in arabo significa "scuola", ma, dopo l'arrivo dei turchi Selgiuchidi nell'XI secolo in Vicino Oriente, il termine è passato a designare l'istituzione di studi superiori, che completava l'apprendimento garantito dal maktab e dalla moschea.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Madrasa · Mostra di più »

Maometto

Considerato l'ultimo esponente di una lunga tradizione profetica, all'interno della quale egli occupa per i musulmani una posizione di assoluto rilievo, venendo indicato come Messaggero di Dio (Allah) e Sigillo dei profeti per citare solo due degli epiteti onorifici che gli sono tradizionalmente riferiti, Maometto sarebbe stato incaricato da Dio stesso – attraverso l'angelo Gabriele – di divulgare l'ultima e definitiva Rivelazione all'umanità.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Maometto · Mostra di più »

Marocco

Il Marocco (AFI:;, ovvero "Regno maghrebino"; in tamazight: ⵜⴰⴳⴻⵍⴷⵉⵜ ⵏ ⵍⵎⴻⵖⵔⵉⴱ, Tageldit n Lmeɣrib) è uno Stato dell'Africa settentrionale, situato all'estremità più occidentale della regione del mondo arabo denominata Maghreb (traducibile in "Occidente").

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Marocco · Mostra di più »

Minbar

Il minbar è l'elemento della moschea che in arabo indica un pulpito che, con un numero variabile di gradini (originariamente tre), conduce a una piattaforma, spesso sormontata da un baldacchino.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Minbar · Mostra di più »

Moschea

La moschea, chiamata anticamente anche meschita, è il luogo di preghiera per i fedeli dell'islam.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Moschea · Mostra di più »

Natale

Il Natale è una festa cristiana che celebra la nascita di Gesù ("Natività"): cade il 25 dicembre per la maggior parte delle Chiese cristiane occidentali e greco-ortodosse; per le Chiese ortodosse orientali cade il 6 gennaio e il 7 gennaio per le Chiese ortodosse slave, che seguono il calendario giuliano.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Natale · Mostra di più »

Natale nel folclore

Il Natale è una festa accompagnata da diversi costumi, folclore e celebrazioni, variabili da paese a paese, sia dal punto di vista sociale che religioso.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Natale nel folclore · Mostra di più »

Notte di San Silvestro

La notte di San Silvestro, vigilia di Capodanno, corrisponde alla notte tra il 31 dicembre e il 1º gennaio (Capodanno).

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Notte di San Silvestro · Mostra di più »

Periodo natalizio

Il periodo natalizio o stagione natalizia è un insieme di festività, espansione del Natale.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Periodo natalizio · Mostra di più »

Sayyid Qutb

Sayyid Quṭb Ibrāhīm Ḥusayn al-Shādhilī, (traslitterato anche solo come Sayyd Qutb (سيد قطب) o, più approssimativamente, Said Qotb), nasce il 9 ottobre 1906 a Mūshā, un villaggio situato nella parte centrale dell'Egitto, nella provincia di Asyū.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Sayyid Qutb · Mostra di più »

Shari'a

Shariʿah o sharia è un termine arabo dal senso generale di "legge" (letteralmente "strada battuta"), che può essere interpretata sotto due sfere, una più metafisica e una più pragmatica.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Shari'a · Mostra di più »

Tafsir

Col termine tafsīr (arabo ﺗﻔﺴﻴﺮ) si indica in ambito islamico l'interpretazione autentica che viene data dai dotti (ʿulamāʾ) musulmani degli ardui passaggi testali del Corano, al fine di estrarne l'insegnamento divino, utile al cammino salvifico che ogni credente (muslim) deve percorrere nella sua vita terrena, nella speranza del premio eterno.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Tafsir · Mostra di più »

Teologia

La teologia (dal greco antico θεός, theos, Dio e λόγος, logos, "parola", "discorso", o "indagine") è una disciplina che studia Dio o i caratteri che le religioni riconoscono come propri del divino in quanto tale.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Teologia · Mostra di più »

Università al-Azhar

L'Università al-Azhar (ossia "Università al-Azhar") del Cairo è uno dei principali centri d'insegnamento religioso dell'Islam sunnita.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Università al-Azhar · Mostra di più »

Vigilia di Natale

La vigilia di Natale è il giorno che precede quella che è considerata una delle principali festività del cristianesimo, appunto il Natale.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e Vigilia di Natale · Mostra di più »

1952

* Lista dei capi di Stato e di governo nel 1952.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e 1952 · Mostra di più »

1962

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e 1962 · Mostra di più »

1965

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e 1965 · Mostra di più »

1966

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e 1966 · Mostra di più »

1996

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: ʿAbd al-Ḥamīd Kishk e 1996 · Mostra di più »

Riorienta qui:

'Abd al-Hamid Kishk, Abd al-Hamid Kishk.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »