Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Installa
l'accesso più veloce di browser!
 

Anna Arena

Indice Anna Arena

Esordì, ancora giovanissima, come attrice di teatro, in compagnie locali; nel 1941, grazie ad una segnalazione della rivista Cinema fece il suo ingresso nell'ambiente cinematografico, interpretando una piccola parte in C'è un fantasma nel castello, un film di carattere comico-sentimentale, girato nel 1941 dal regista Giorgio Simonelli, specializzato in questo genere di pellicole.

70 relazioni: Adelchi Bianchi, Aeroporto (film), Alberto Lattuada, Alfredo Guarini, Auguri e figli maschi!, Augusto Genina, È arrivato l'accordatore, Bellezze a Capri, Bengasi (film), C'è un fantasma nel castello, Canzoni a due voci, Carlo Campogalliani, Carlo Ludovico Bragaglia, Carmen (film 1945), Christian-Jaque, Claudia Cardinale, Dino Falconi, Dino Risi, Don Giovanni (film 1942), Duilio Coletti, Ercole contro Roma, Fantasmi del mare, Ferdinando Maria Poggioli, Ferruccio Cerio, Francesco De Robertis, Gelosia (film 1942), Gianni Vernuccio, Giorgio Capitani, Giorgio Simonelli, Il bell'Antonio (film), Il sogno di Zorro (film 1952), Jules Dassin, L'orfana del ghetto, L'ultimo addio (film), La legge (film), La lupa (film 1953), La nave delle donne maledette, La rossa (film 1955), La scimitarra del Saraceno, Le avventure di Mary Read, Luigi Capuano, Luigi Comencini, Marc Allégret, Marcello Mastroianni, Mario Mattoli, Mario Soldati, Maurizio Arena, Mauro Bolognini, Mervyn LeRoy, Pane, amore e gelosia, ..., Pier Paolo Pasolini, Piero Costa, Piero Pierotti (regista), Pseudonimo, Quo vadis (film 1951), Raffaello Matarazzo, Sansone contro il corsaro nero, Senza una donna (film), Sergio Grieco, Siamo tutti inquilini, Stampa Sera, Tua per la vita (film 1954), Umberto Lenzi, Vacanze col gangster, Vitaliano Brancati, Vittorio Cottafavi, 1941, 1960, 1967, 47 morto che parla. Espandi índice (20 più) »

Adelchi Bianchi

Bianchi, ha lavorato come direttore della fotografia in diversi cortometraggi negli anni '40 e '50, spesso diretto da Edmondo Cancellieri.

Nuovo!!: Anna Arena e Adelchi Bianchi · Mostra di più »

Aeroporto (film)

Aeroporto è un film del 1944 diretto da Piero Costa.

Nuovo!!: Anna Arena e Aeroporto (film) · Mostra di più »

Alberto Lattuada

Intellettuale dalla personalità eclettica, appassionato di letteratura, arte e fotografia, era noto soprattutto per aver trasposto sullo schermo molti celebri romanzi e alcuni colossal anche per il piccolo schermo.

Nuovo!!: Anna Arena e Alberto Lattuada · Mostra di più »

Alfredo Guarini

È stato autore di diversi film, particolarmente negli anni quaranta e cinquanta.

Nuovo!!: Anna Arena e Alfredo Guarini · Mostra di più »

Auguri e figli maschi!

Auguri e figli maschi! è un film del 1951 diretto da Giorgio Simonelli.

Nuovo!!: Anna Arena e Auguri e figli maschi! · Mostra di più »

Augusto Genina

Nacque presso una famiglia altoborghese romana, da Luigi e Anna Tombini.

Nuovo!!: Anna Arena e Augusto Genina · Mostra di più »

È arrivato l'accordatore

È arrivato l'accordatore è un film commedia del 1952 diretto da Duilio Coletti con Alberto Sordi, Nino Taranto e Sophia Loren.

Nuovo!!: Anna Arena e È arrivato l'accordatore · Mostra di più »

Bellezze a Capri

Bellezze a Capri è un film del 1951 diretto da Luigi Capuano e Adelchi Bianchi.

Nuovo!!: Anna Arena e Bellezze a Capri · Mostra di più »

Bengasi (film)

Bengasi è un film di guerra del 1942 diretto da Augusto Genina.

Nuovo!!: Anna Arena e Bengasi (film) · Mostra di più »

C'è un fantasma nel castello

C'è un fantasma nel castello è un film del 1942, diretto da Giorgio Simonelli.

Nuovo!!: Anna Arena e C'è un fantasma nel castello · Mostra di più »

Canzoni a due voci

Canzoni a due voci è un film italiano del 1953 diretto da Gianni Vernuccio.

Nuovo!!: Anna Arena e Canzoni a due voci · Mostra di più »

Carlo Campogalliani

Figlio di attori girovaghi, calcò le scene in età giovanissima; fratello del grande burattinaio Francesco Campogalliani, si dedicò dapprima alla scenografia, poi fu attore in compagnie minori.

Nuovo!!: Anna Arena e Carlo Campogalliani · Mostra di più »

Carlo Ludovico Bragaglia

Terzogenito di Francesco Bragaglia (direttore generale della Casa di produzione Cines) e della nobildonna romana Maria Tassi-Visconti, il nome che gli venne imposto, Carlo Ludovico, era quello di un illustre zio di sua madre, Carlo Ludovico Visconti, esponente della famiglia romana di archeologi ed artisti (tra questi anche Ennio Quirino, archeologo e letterato, esponente del Neoclassicismo e console della Repubblica Romana negli anni 1798-99).

Nuovo!!: Anna Arena e Carlo Ludovico Bragaglia · Mostra di più »

Carmen (film 1945)

Carmen è un film del 1945 (girato però nel 1942) diretto da Christian-Jaque.

Nuovo!!: Anna Arena e Carmen (film 1945) · Mostra di più »

Christian-Jaque

La carriera artistica di Christian-Jaque si svolse a tappe intermedie, a iniziare dall'attività di scenografo svolta dal 1927, proseguendo con quella di aiuto-regista dal 1930 e successivamente da regista con una ventina di pochades all'attivo, quasi tutte interpretate dall'attore comico Fernandel.

Nuovo!!: Anna Arena e Christian-Jaque · Mostra di più »

Claudia Cardinale

È stata definita l'attrice italiana più importante emersa negli anni sessantaBrunetta 1993, p. 180 ed è stata l'unica a conseguire una notorietà internazionale paragonabile a quella di Sophia Loren,Brunetta 1993, p. 160 o di Gina Lollobrigida, entrambe facenti parte della precedente generazione di attrici negli anni cinquanta.

Nuovo!!: Anna Arena e Claudia Cardinale · Mostra di più »

Dino Falconi

Figlio di Armando Falconi e Tina Di Lorenzo, una coppia di grandi attori dell'epoca, iniziò negli anni venti la sua attività di giornalista, occupandosi soprattutto di cronache dello spettacolo su Il Popolo d'Italia.

Nuovo!!: Anna Arena e Dino Falconi · Mostra di più »

Dino Risi

Dopo aver studiato al Liceo classico Giovanni Berchet di Milano e conseguito la laurea in Medicina all'Università degli Studi di Milano, si rifiuta di diventare uno psichiatra, come avrebbero desiderato i genitori, ed inizia la sua carriera cinematografica lavorando come aiuto regista per Mario Soldati e Alberto Lattuada.

Nuovo!!: Anna Arena e Dino Risi · Mostra di più »

Don Giovanni (film 1942)

Don Giovanni è un film del 1942, diretto dal regista Dino Falconi.

Nuovo!!: Anna Arena e Don Giovanni (film 1942) · Mostra di più »

Duilio Coletti

Era inoltre il padre del regista e sceneggiatore Enrico Coletti.

Nuovo!!: Anna Arena e Duilio Coletti · Mostra di più »

Ercole contro Roma

Ercole contro Roma è un film peplum del 1964 di Piero Pierotti.

Nuovo!!: Anna Arena e Ercole contro Roma · Mostra di più »

Fantasmi del mare

Fantasmi del mare è un film di guerra del 1948 per la regia di Francesco De Robertis.

Nuovo!!: Anna Arena e Fantasmi del mare · Mostra di più »

Ferdinando Maria Poggioli

Si avvicinò al mondo del cinema con l'avvento del sonoro, inizialmente nel ruolo di montatore, esordendo nel 1931 come regista di Impressioni siciliane.

Nuovo!!: Anna Arena e Ferdinando Maria Poggioli · Mostra di più »

Ferruccio Cerio

Dopo la laurea in medicina e chirurgia, decide di intraprendere l'attività di scrittore per il teatro e per il cinema; trasferitosi a Roma, collabora con vari registi come sceneggiatore, sino al debutto come regista nel 1941 dirigendo la pellicola Il cavaliere senza nome con Amedeo Nazzari.

Nuovo!!: Anna Arena e Ferruccio Cerio · Mostra di più »

Francesco De Robertis

Ufficiale della Marina Militare, ha dedicato una vasta filmografia all'ambiente della marina e ha realizzato pellicole di ambientazione bellica.

Nuovo!!: Anna Arena e Francesco De Robertis · Mostra di più »

Gelosia (film 1942)

Gelosia è un film del 1942, diretto da Ferdinando Maria Poggioli, tratto dal romanzo Il marchese di Roccaverdina di Luigi Capuana.

Nuovo!!: Anna Arena e Gelosia (film 1942) · Mostra di più »

Gianni Vernuccio

Nato in Egitto, al Cairo, dove la famiglia si era trasferita, parte per Roma dove frequenta i corsi di regia del Centro sperimentale di cinematografia, dopo il diploma lavora presso l'Istituto Luce come montatore nel campo dei cortometraggi e documentari, poi come regista di documentari.

Nuovo!!: Anna Arena e Gianni Vernuccio · Mostra di più »

Giorgio Capitani

Non ancora diciannovenne, si forma collaborando a film di cassetta a basso costo che gli forniscono le basi per cominciare a dirigere in proprio a partire dai primi anni cinquanta.

Nuovo!!: Anna Arena e Giorgio Capitani · Mostra di più »

Giorgio Simonelli

Iniziò la sua carriera come critico cinematografico sui settimanali Gente nostra e Avvenimento.

Nuovo!!: Anna Arena e Giorgio Simonelli · Mostra di più »

Il bell'Antonio (film)

Il bell'Antonio è un film del 1960 diretto da Mauro Bolognini, liberamente tratto dall'omonimo romanzo di Vitaliano Brancati.

Nuovo!!: Anna Arena e Il bell'Antonio (film) · Mostra di più »

Il sogno di Zorro (film 1952)

Il sogno di Zorro è un film del 1952, diretto dal regista Mario Soldati.

Nuovo!!: Anna Arena e Il sogno di Zorro (film 1952) · Mostra di più »

Jules Dassin

Proveniente da una numerosa famiglia ebrea di origini russe, Dassin nacque in una piccola città del Connecticut, dove suo padre faceva il barbiere.

Nuovo!!: Anna Arena e Jules Dassin · Mostra di più »

L'orfana del ghetto

L'orfana del ghetto è un film del 1954 diretto da Carlo Campogalliani.

Nuovo!!: Anna Arena e L'orfana del ghetto · Mostra di più »

L'ultimo addio (film)

L'ultimo addio è un film del 1942 diretto da Ferruccio Cerio.

Nuovo!!: Anna Arena e L'ultimo addio (film) · Mostra di più »

La legge (film)

La legge (La loi) è un film del 1958 diretto da Jules Dassin, tratto dall'omonimo romanzo La legge di Roger Vailland.

Nuovo!!: Anna Arena e La legge (film) · Mostra di più »

La lupa (film 1953)

La lupa è un film del 1953 diretto da Alberto Lattuada.

Nuovo!!: Anna Arena e La lupa (film 1953) · Mostra di più »

La nave delle donne maledette

La nave delle donne maledette è un film del 1953 diretto da Raffaello Matarazzo.

Nuovo!!: Anna Arena e La nave delle donne maledette · Mostra di più »

La rossa (film 1955)

La rossa è un film italiano del 1955, diretto da Luigi Capuano.

Nuovo!!: Anna Arena e La rossa (film 1955) · Mostra di più »

La scimitarra del Saraceno

La scimitarra del Saraceno è un film del 1959, diretto da Piero Pierotti.

Nuovo!!: Anna Arena e La scimitarra del Saraceno · Mostra di più »

Le avventure di Mary Read

Le avventure di Mary Read è un film del 1961, diretto da Umberto Lenzi.

Nuovo!!: Anna Arena e Le avventure di Mary Read · Mostra di più »

Luigi Capuano

Nato a Napoli nel 1904, frequenta l'Accademia Aeronautica di Pozzuoli, acquisendo il brevetto di pilota, partecipa alla seconda guerra mondiale nell'Aeronautica Militare, questa esperienza influenzerà la sua futura attività di sceneggiatore e regista.

Nuovo!!: Anna Arena e Luigi Capuano · Mostra di più »

Luigi Comencini

Ha diretto nella sua carriera i maggiori attori italiani, fra cui Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida in Pane, amore e fantasia, film con il quale ha lanciato la commedia all'italiana, di cui è stato uno dei massimi esponenti insieme a Mario Monicelli e Dino Risi.

Nuovo!!: Anna Arena e Luigi Comencini · Mostra di più »

Marc Allégret

Allégret debuttò nel 1927 con un documentario realizzato assieme ad André Gide dal titolo Voyage au Congo, ma in seguito non riuscì ad esprimere completamente le sue qualità se non a tratti come in Ragazze folli del 1938, che può essere considerato il suo capolavoro, ambientato in una scuola di recitazione dove riesce a trovare una buona vena grazie soprattutto alla sceltissima schiera di collaboratori, dagli sceneggiatori (André Cavin, André Cayatte e Henri Jeanson), all'operatore (Christian Matras), al musicista (Georges Auric), agli attori (Louis Jouvet, Claude Dauphin, Odette Joyeux).

Nuovo!!: Anna Arena e Marc Allégret · Mostra di più »

Marcello Mastroianni

È stato tra gli interpreti italiani più conosciuti e apprezzati all'estero negli anni sessanta e settanta, soprattutto per i ruoli da protagonista nei film di Federico Fellini e per le pellicole recitate in coppia con Sophia Loren.

Nuovo!!: Anna Arena e Marcello Mastroianni · Mostra di più »

Mario Mattoli

Mario Mattoli è discendente diretto di Agostino Mattoli, medico chirurgo omeopata e patriota italiano del XIX sec., aderente alla Repubblica Romana.

Nuovo!!: Anna Arena e Mario Mattoli · Mostra di più »

Mario Soldati

Mario Soldati nasce in via Ospedale 20 (oggi via Giolitti), a Torino, figlio di Umberto e Barbara Bargilli.

Nuovo!!: Anna Arena e Mario Soldati · Mostra di più »

Maurizio Arena

Era fratello di Rossana Di Lorenzo.

Nuovo!!: Anna Arena e Maurizio Arena · Mostra di più »

Mauro Bolognini

Studia architettura e consegue la laurea a Firenze, prima di passare al Centro sperimentale di cinematografia di Roma, dove frequenta i corsi di scenografia.

Nuovo!!: Anna Arena e Mauro Bolognini · Mostra di più »

Mervyn LeRoy

Dal teatro passò al cinema con l'avvento del sonoro e dimostrò buone qualità fin dai suoi primi film: Il primo successo è Piccolo Cesare (1930), con Edward G. Robinson, che aveva per tema il gangsterismo americano, allora al culmine.

Nuovo!!: Anna Arena e Mervyn LeRoy · Mostra di più »

Pane, amore e gelosia

Pane, amore e gelosia è un film del 1954 diretto da Luigi Comencini, seconda parte della tetralogia "Pane, amore e", preceduto da Pane, amore e fantasia e seguito da Pane, amore e..., da Pane, amore e Andalusia.

Nuovo!!: Anna Arena e Pane, amore e gelosia · Mostra di più »

Pier Paolo Pasolini

Culturalmente versatileGian Piero Brunetta, in Cent'anni cinema italiano, Laterza, Bari 1991 - p. 494), si distinse in numerosi campi, lasciando contributi anche come pittore, romanziere, linguista, traduttore e saggista, non solo in lingua italiana, ma anche friulana. Attento osservatore dei cambiamenti della società italiana dal secondo dopoguerra sino alla metà degli anni settanta nonché figura a tratti controversa, suscitò spesso forti polemiche e accesi dibattiti per la radicalità dei suoi giudizi, assai critici nei riguardi delle abitudini borghesi e della nascente società dei consumi, come anche nei confronti del Sessantotto e dei suoi protagonisti. Il suo rapporto con la propria omosessualità fu al centro del suo personaggio pubblico.

Nuovo!!: Anna Arena e Pier Paolo Pasolini · Mostra di più »

Piero Costa

Fu sceneggiatore di diversi film in cui fu anche regista come La ragazza di piazza San Pietro (1958) sino ad Un alibi per morire del 1962, lavorò con Vittorio De Sica, Johnny Dorelli e Walter Chiari.

Nuovo!!: Anna Arena e Piero Costa · Mostra di più »

Piero Pierotti (regista)

Nato a Pisa nel 1912, dopo gli studi universitari, si trasferisce a Roma, riuscendo ad entrare come allievo nel corso per regia cinematografica presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, diplomandosi nel 1939.

Nuovo!!: Anna Arena e Piero Pierotti (regista) · Mostra di più »

Pseudonimo

Uno pseudonimo è un nome fittizio di persona (dal greco, "falso", e, "nome"), diverso da quello anagrafico, o un nomignolo utilizzato da scrittori, cantanti, artisti, sportivi, personaggi politici o da qualunque altra persona in sostituzione del proprio vero nome.

Nuovo!!: Anna Arena e Pseudonimo · Mostra di più »

Quo vadis (film 1951)

Quo vadis è un film kolossal del 1951, diretto da Mervyn LeRoy.

Nuovo!!: Anna Arena e Quo vadis (film 1951) · Mostra di più »

Raffaello Matarazzo

Nato a Roma da una famiglia di origini napoletane resta ben presto, con i suoi due fratelli, orfano di padre morto nella Grande GuerraAprà, Capolavori di massa in Neorealismo di appendice, cit.

Nuovo!!: Anna Arena e Raffaello Matarazzo · Mostra di più »

Sansone contro il corsaro nero

Sansone contro il corsaro nero è un film del 1964, diretto da Luigi Capuano.

Nuovo!!: Anna Arena e Sansone contro il corsaro nero · Mostra di più »

Senza una donna (film)

Senza una donna è un film del 1943 diretto da Alfredo Guarini.

Nuovo!!: Anna Arena e Senza una donna (film) · Mostra di più »

Sergio Grieco

Emigrato in Francia, diviene assistente alla regia di Germaine Dulac, poi in Russia collaboratore di Nikolai Ekk.

Nuovo!!: Anna Arena e Sergio Grieco · Mostra di più »

Siamo tutti inquilini

Siamo tutti inquilini è un film del 1953 diretto da Mario Mattoli.

Nuovo!!: Anna Arena e Siamo tutti inquilini · Mostra di più »

Stampa Sera

La Stampa Sera è stata l'edizione pomeridiana della Stampa, storico quotidiano di Torino.

Nuovo!!: Anna Arena e Stampa Sera · Mostra di più »

Tua per la vita (film 1954)

Tua per la vita è un film del 1954, diretto dal regista Sergio Grieco.

Nuovo!!: Anna Arena e Tua per la vita (film 1954) · Mostra di più »

Umberto Lenzi

Tra i maggiori esponenti del poliziottesco, ha infatti diretto titoli divenuti dei film di culto del genere, come Milano odia: la polizia non può sparare, Roma a mano armata e Napoli violenta.

Nuovo!!: Anna Arena e Umberto Lenzi · Mostra di più »

Vacanze col gangster

Vacanze col gangster è un film del 1951 co-scritto e diretto da Dino Risi, ed interpretato da Mario Girotti.

Nuovo!!: Anna Arena e Vacanze col gangster · Mostra di più »

Vitaliano Brancati

Nato a Pachino, in provincia di Siracusa, il 24 luglio 1907 da una famiglia non aliena da interessi letterari - sia il nonno che il padre erano stati autori di novelle e di poesie - compì gli studi inferiori a Modica dove visse dal 1910 al 1919 e quelli superiori a Catania dove si trasferì con la famiglia nel 1920.

Nuovo!!: Anna Arena e Vitaliano Brancati · Mostra di più »

Vittorio Cottafavi

Figlio di Agnese Savio, possidente piemontese, e di Francesco, ufficiale del Regio Esercito, discendeva da una ricca e potente famiglia reggiana: il nonno paterno, da cui prese il nome, fu più volte deputato e sottosegretario e infine nominato senatore da Vittorio Emanuele III nel 1924, poco prima di morire.

Nuovo!!: Anna Arena e Vittorio Cottafavi · Mostra di più »

1941

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Anna Arena e 1941 · Mostra di più »

1960

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Anna Arena e 1960 · Mostra di più »

1967

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Anna Arena e 1967 · Mostra di più »

47 morto che parla

47 morto che parla è un film del 1950 diretto da Carlo Ludovico Bragaglia, il cui soggetto è tratto dall'omonima commedia di Ettore Petrolini.

Nuovo!!: Anna Arena e 47 morto che parla · Mostra di più »

Riorienta qui:

Anna Ines Arena.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »