Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Gratuito
l'accesso più veloce di browser!
 

Conservation Science in Cultural Heritage

Indice Conservation Science in Cultural Heritage

Conservation science in cultural heritage è una rivista accademica internazionale, nata nel 2009 sotto la direzione di Salvatore Lorusso, e pubblicata dal Dipartimento di Storie e Metodi per la Conservazione dei Beni Culturali (Di.S.Me.C.) dell'Università di Bologna, dal Centro Interdipartimentale di Ricerca in Ingegneria dell'Automazione e dei Sistemi (CIRIAS) dell'Università di Palermo e dal Centro di Progettazione, Design e Tecnologie dei Materiali (CETMA) di Brindisi.

22 relazioni: Academia.edu, Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca, Archivio collettivo nazionale dei periodici, Beni culturali, Brindisi, DOAJ, Google Scholar, Licenze Creative Commons, Lingua francese, Lingua inglese, Lingua italiana, Lingua russa, Lingua spagnola, Lingua tedesca, Open access, Revisione paritaria, Rivista, Ulrich's Periodicals Directory, Università degli Studi di Palermo, Università di Bologna, WorldCat, 2009.

Academia.edu

Academia.edu è un sito web per ricercatori dedicato alla condivisione delle pubblicazioni scientifiche.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Academia.edu · Mostra di più »

Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca

L'Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca (in acronimo ANVUR) è un ente pubblico della Repubblica Italiana, vigilato dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca (MIUR).

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca · Mostra di più »

Archivio collettivo nazionale dei periodici

L'Archivio collettivo nazionale dei periodici (ACNP) è il catalogo italiano dei periodici gestito dall'Università di Bologna e dalla Biblioteca Centrale "G.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Archivio collettivo nazionale dei periodici · Mostra di più »

Beni culturali

I beni culturali sono tutti i beni designati da ciascuno Stato come importanti per l'archeologia, la letteratura, l'arte, la scienza, la demologia, l'etnologia o l'antropologia.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Beni culturali · Mostra di più »

Brindisi

Brindisi (IPA:, Brandizio in italiano arcaico, Brinnisi in brindisino, Brundisium in latino, Brentèsion (Βρεντεσιον) o Vrindhision in greco antico, Brunda in messapico) è un comune italiano di abitanti, capoluogo dell'omonima provincia in Puglia.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Brindisi · Mostra di più »

DOAJ

DOAJ, acronimo di Directory of Open Access Journals, è un repertorio on line di riviste di alta qualità ad accesso aperto e sottoposte a peer review.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e DOAJ · Mostra di più »

Google Scholar

Google Scholar è un motore di ricerca accessibile liberamente che tramite parole chiave specifiche consente di individuare testi della cosiddetta letteratura accademica come articoli sottoposti a revisione paritaria, tesi di laurea e dottorato, libri, preprint, sommari, recensioni e rapporti tecnici di tutti i settori della ricerca scientifica.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Google Scholar · Mostra di più »

Licenze Creative Commons

Le licenze Creative Commons, a cui ci si può riferire anche come le Creative Commons, sono delle licenze di diritto d'autore redatte e messe a disposizione del pubblico a partire dal 16 dicembre 2002 da Creative Commons (CC), un'organizzazione non a scopo di lucro statunitense fondata nel 2001 da Lawrence Lessig, professore di diritto all'Harvard University.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Licenze Creative Commons · Mostra di più »

Lingua francese

Il francese (nome nativo français, in IPA) è una lingua appartenente al gruppo delle lingue romanze della famiglia delle lingue indoeuropee.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Lingua francese · Mostra di più »

Lingua inglese

L'inglese (nome nativo English) è una lingua indoeuropea appartenente al ramo occidentale delle lingue germaniche, assieme all'olandese, all'alto e basso tedesco, al fiammingo e al frisone.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Lingua inglese · Mostra di più »

Lingua italiana

L'italiano (Questa è una trascrizione fonetica. La trascrizione fonemica corrispondente è, dove la lunghezza della vocale non è segnata perché in italiano non ha valore distintivo.) è una lingua romanza parlata principalmente in Italia.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Lingua italiana · Mostra di più »

Lingua russa

La lingua russa è una lingua slava orientale parlata in Russia e in svariate ex repubbliche dell'Unione Sovietica.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Lingua russa · Mostra di più »

Lingua spagnola

Lo spagnolo, o castigliano, è una lingua appartenente al gruppo delle lingue romanze della famiglia delle lingue indoeuropee.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Lingua spagnola · Mostra di più »

Lingua tedesca

Il tedesco è una lingua indoeuropea appartenente al ramo occidentale delle lingue germaniche.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Lingua tedesca · Mostra di più »

Open access

L'open access (in italiano, accesso aperto) è una modalità di pubblicazione del materiale prodotto dalla ricerca, come ad esempio gli articoli scientifici pubblicati in riviste accademiche o atti di conferenze, ma anche capitoli di libri, monografie, o dati sperimentali; che ne consente accesso libero e senza restrizione.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Open access · Mostra di più »

Revisione paritaria

Nell'ambito della ricerca scientifica la valutazione tra pari, riesame dei pari, o riesame paritario (meglio nota con il termine inglese di peer review) indica la procedura di selezione degli articoli o dei progetti di ricerca proposti da membri della comunità scientifica, effettuata attraverso una valutazione esperta da parte di specialisti del settore per verificarne l'idoneità alla pubblicazione scientifica su riviste specializzate (evitando errori, distorsioni o bias, plagi o vere e proprie bufale, frodi o truffe scientifiche) o, nel caso di progetti, al finanziamento degli stessi.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Revisione paritaria · Mostra di più »

Rivista

Una rivista è una pubblicazione periodica non quotidiana stampata a intervalli regolari (più raramente, irregolari).

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Rivista · Mostra di più »

Ulrich's Periodicals Directory

Ulrich's Periodicals Directory è un database bibliografico che fornisce informazioni su riviste scientifiche e divulgative, giornali e altri periodici.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Ulrich's Periodicals Directory · Mostra di più »

Università degli Studi di Palermo

L'Università degli Studi di Palermo è una università statale italiana fondata il 12 gennaio 1806.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Università degli Studi di Palermo · Mostra di più »

Università di Bologna

L'Alma Mater Studiorum – Università di Bologna (già Università degli Studi di Bologna), a volte indicata come Unibo, è un'università italiana statale, annoverata tra le più antiche università d'Europa.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e Università di Bologna · Mostra di più »

WorldCat

WorldCat è un catalogo bibliografico che registra le collezioni delle 72.000 biblioteche che, da oltre 170 nazioni, partecipano alla cooperazione bibliotecaria Online Computer Library Center (OCLC).

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e WorldCat · Mostra di più »

2009

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Conservation Science in Cultural Heritage e 2009 · Mostra di più »

Riorienta qui:

Conservation science in cultural heritage, Quaderni di Scienze della Conservazione.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »