Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Gratuito
l'accesso più veloce di browser!
 

Eraclio di Alessandria

Indice Eraclio di Alessandria

È venerato come santo dalla Chiesa cattolica, da quella ortodossa e da quella copta.

14 relazioni: Chiesa cattolica, Chiesa ortodossa, Chiesa ortodossa copta, Demetrio di Alessandria, Dionisio di Alessandria, Martire, Origene, Patriarcato di Alessandria, Patriarchi di Alessandria, Scuola catechetica di Alessandria, 180, 231, 247, 4 dicembre.

Chiesa cattolica

La Chiesa cattolica (dal latino ecclesiastico catholicus, a sua volta dal greco antico, katholikòs, cioè "universale") è la Chiesa cristiana che riconosce il primato di autorità al vescovo di Roma, in quanto successore dell'apostolo Pietro sulla cattedra di Roma.

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e Chiesa cattolica · Mostra di più »

Chiesa ortodossa

La Chiesa ortodossa, talvolta indicata anche come Chiesa ortodossa orientale o Chiesa cristiana d'oriente o Chiesa cattolica ortodossa, è una comunione di Chiese cristiane nazionali, che sono o autocefale (cioè il cui capo non riconosce alcuna autorità religiosa al di sopra di sé) o autonome (cioè dipendenti da un patriarcato, ma da esso distinte).

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e Chiesa ortodossa · Mostra di più »

Chiesa ortodossa copta

La Chiesa copta è una chiesa cristiana miafisita (impropriamente detta monofisita, definizione non accettata né dai copti né dagli etiopi).

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e Chiesa ortodossa copta · Mostra di più »

Demetrio di Alessandria

Lo storico e architetto Sesto Giulio Africano, che visitò Alessandria ai tempi in cui Demetrio occupava la cattedra vescovile, riferisce nelle sue opere che questi fu l'undicesimo vescovo dopo la morte di San Marco e che fu eletto a questo sacro ufficio durante l'impero di Commodo; la collocazione di questo avvenimento da parte di Eusebio di Cesarea durante gli anni dell'impero di Settimio Severo (Historia Ecclesiastica, VI, 2) è univocamente considerata dagli storici un errore.

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e Demetrio di Alessandria · Mostra di più »

Dionisio di Alessandria

Dionisio di Alessandria tenne la sua chiesa dal 247 o 248 al 265, anno della sua morte.

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e Dionisio di Alessandria · Mostra di più »

Martire

Il martire (dal greco μάρτυς - testimone) è colui che ha testimoniato la propria fede o ideale nonostante la persecuzione, senza quindi abiurarla, anche a costo di eventuali pene corporali o morte.

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e Martire · Mostra di più »

Origene

È considerato uno tra i principali scrittori e teologi cristiani dei primi tre secoli.

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e Origene · Mostra di più »

Patriarcato di Alessandria

Il Patriarcato di Alessandria è il nome tradizionale della Chiesa cristiana di Alessandria d'Egitto, sorta, secondo la tradizione, con la predicazione dell'evangelista Marco.

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e Patriarcato di Alessandria · Mostra di più »

Patriarchi di Alessandria

I Patriarchi di Alessandria d'Egitto dal 42 ad oggi sono i seguenti.

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e Patriarchi di Alessandria · Mostra di più »

Scuola catechetica di Alessandria

La scuola catechetica di Alessandria, in greco τῆς κατηχήσεως Διδασκαλεῖον, è stata la scuola di teologia di Alessandria d'Egitto attiva sin dal II secolo, nota anche come Scuola di Alessandria o Didaskaleion (Διδασκαλεῖον).

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e Scuola catechetica di Alessandria · Mostra di più »

180

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e 180 · Mostra di più »

231

031.

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e 231 · Mostra di più »

247

Celebrazioni dei mille anni dalla fondazione della Città Eterna.

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e 247 · Mostra di più »

4 dicembre

Il 4 dicembre è il 338º giorno del calendario gregoriano (il 339º negli anni bisestili).

Nuovo!!: Eraclio di Alessandria e 4 dicembre · Mostra di più »

Riorienta qui:

Eracla.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »