Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Installa
l'accesso più veloce di browser!
 

Jamal al-Din al-Afghani

Indice Jamal al-Din al-Afghani

Molto probabilmente, fu il massimo riformatore che il mondo islamico abbia avuto in tutto il XIX secolo.

38 relazioni: Aḥmad ʿOrābī, Afghanistan, Asadabad, Calcutta, Califfo, Corano, Egira, Egitto, ʿAlī ibn Abī Ṭālib, Gran Bretagna, Hajj, Hamadan, Imam, Impero ottomano, India, Islam, Istanbul, Konar, La Mecca, Lingua persiana, Massoneria, Moschea, Muhammad Abduh, Nisba, Partito politico, Persia, Razionalismo, Riformismo islamico, Rito scozzese antico ed accettato, Sa'd Zaghlul, Santa Sofia (Istanbul), Sayyid, Sciismo, Università al-Azhar, Wafd, XIX secolo, 1878, 1879.

Aḥmad ʿOrābī

Figlio di un capo villaggio (ʿomda), nacque nel piccolo centro di Hirriya Razna, vicino al-Zagazig, nel governatorato di Sharqiyya, circa 80 chilometri a nord del Cairo.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Aḥmad ʿOrābī · Mostra di più »

Afghanistan

L'Afghanistan (AFI:, pronuncia tradizionale; anche trascritto come Afganistan in italiano) è uno Stato senza sbocco sul mare di km² e di 33 332 025 abitanti stimati nel 2016.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Afghanistan · Mostra di più »

Asadabad

Asadābād (farsi اسدآباد) è il capoluogo dello shahrestān di Asadabad, circoscrizione Centrale, nella provincia di Hamadan.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Asadabad · Mostra di più »

Calcutta

Calcutta (AFI:; in inglese: Calcutta, ufficialmente Kolkata; dal bengalese: কলকাতা, nepali: कोलकता; Kolkata), è una città dell'India, capitale dello Stato Federato del Bengala Occidentale.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Calcutta · Mostra di più »

Califfo

Il califfo (Arabo خليفة, khalīfa, ossia «vicario, reggente, facente funzione, successore») nell'Islam è il vicario o successore di Maometto alla guida politica e spirituale della comunità islamica universale (al-Umma al-islāmiyya).

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Califfo · Mostra di più »

Corano

Il Corano (letteralmente: «la lettura» o «la recitazione salmodiata») è il testo sacro dell'Islam.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Corano · Mostra di più »

Egira

L'ègira (AFI:; in arabo هجرة hijra 'emigrazione') indica l'esodo di Maometto, assieme ai primi devoti musulmani, dalla natia Mecca alla volta di Yathrib.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Egira · Mostra di più »

Egitto

L'Egitto, ufficialmente Repubblica araba d'Egitto (translitterato: Ǧumhūriyya Miṣr al-ʿArabiyya), è un paese transcontinentale che attraversa l'angolo nord-est dell'Africa e l'angolo sud-ovest dell'Asia attraverso un ponte di terra formato dalla penisola del Sinai.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Egitto · Mostra di più »

ʿAlī ibn Abī Ṭālib

Secondo gli sciiti avrebbe dovuto essere il successore di Maometto, ma fu preceduto da tre califfi: Abū Bakr (632-634), 'Omar ibn al-Khattàb (634-644) e 'Othmàn ibn 'Affàn (644-656).

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e ʿAlī ibn Abī Ṭālib · Mostra di più »

Gran Bretagna

La Gran Bretagna (in inglese Great Britain o più familiarmente Britain; in gaelico scozzese Breatainn Mhòr; in gallese Prydain Fawr; in cornico Breten Veur) è un'isola dell'oceano Atlantico situata a nordovest dell'Europa continentale.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Gran Bretagna · Mostra di più »

Hajj

Nell'Islam, lo ḥajj è il pellegrinaggio tradizionale al Masjid al-Ḥarām (المسجد الحرام) della Mecca e nelle sue prossimità; esso costituisce il quinto dei pilastri dell'Islam (arkān al-Islām).

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Hajj · Mostra di più »

Hamadan

Hamadān (ma anche Hamadhān) - in persiano antico Haŋgmetana e ʾΑγβάτανα (Agbàtana), ossia Ecbatana, in Erodoto - è una città dell'Iran di circa 540.000 abitanti e capoluogo della provincia e dello shahrestān omonimo.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Hamadan · Mostra di più »

Imam

Il termine imàm (pronuncia imàm, dall'arabo إمام, imām, che fa riferimento a una radice lessicale che indica lo "stare davanti" e, quindi, "essere guida"), può indicare tanto una preclara guida morale o spirituale (ed è questo l'uso che per lo più se ne fa in ambiente politico) quanto un semplice devoto musulmano che sia particolarmente esperto nei movimenti rituali obbligatori della preghiera canonica ṣalāt.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Imam · Mostra di più »

Impero ottomano

L'Impero ottomano o Sublime Stato ottomano, noto anche come Sublime porta (in lingua turca ottomana دَوْلَتِ عَلِيّهٔ عُثمَانِیّه, Devlet-i ʿAliyye-i ʿOsmâniyye; in turco moderno: Osmanlı Devleti o Osmanlı İmparatorluğu), è stato un impero turco che è durato 623 anni, dal 1299 al 1922. Fu detto "ottomano" poiché costituito originariamente dai successori di Osman Gazi, guerriero turco capostipite della dinastia ottomana, che assunse il titolo di sultano con il nome di Osman I. Il sultanato, e poi impero con Maometto II, nacque in continuità col Sultanato selgiuchide di Rum e durò sino all'istituzione dell'odierna Repubblica di Turchia. L'Impero ottomano fu uno dei più estesi e duraturi della storia: infatti durante il XVI e il XVII secolo, al suo apogeo sotto il regno di Solimano il Magnifico, era uno dei più potenti Stati del mondo, un impero multietnico, multiculturale e multilinguistico che si estendeva dai confini meridionali del Sacro Romano Impero, alle periferie di Vienna e della Polonia a nord fino allo Yemen e all'Eritrea a sud; dall'Algeria a ovest fino all'Azerbaigian a est, controllando gran parte dei Balcani, del Vicino Oriente e del Nordafrica. Avendo Costantinopoli come capitale e un vasto controllo sulle coste del Mediterraneo, l'Impero fu al centro dei rapporti tra Oriente e Occidente per circa cinque secoli. Durante la prima guerra mondiale si alleò con gli Imperi centrali e con essi fu pesantemente sconfitto, tanto da essere smembrato per volontà dei vincitori.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Impero ottomano · Mostra di più »

India

L'India (hindi: भारत Bhārat), ufficialmente Repubblica dell'India (Hindi: भारत गणराज्य Bhārat Gaṇarājya), è uno Stato federale dell'Asia meridionale, con capitale Nuova Delhi.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e India · Mostra di più »

Islam

L'islam (pronunciato in italiano AFI: o) è una religione monoteista manifestatasi per la prima volta nella penisola araba, nella cittadina higiazena della Mecca, nel VII secolo dell'era cristiana ad opera di Maometto (in arabo محمد, Muḥammad), considerato dai musulmani l'ultimo profeta portatore di legge (Khātam al-Nabiyyīn), inviato da Dio (in arabo الله, Allāh) al mondo per ribadire definitivamente la Rivelazione, annunciata per la prima volta ad Adamo (آدم, Ādam), il primo uomo e il primo profeta.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Islam · Mostra di più »

Istanbul

Istanbul (in turco İstanbul, pronuncia), storicamente conosciuta come Bisanzio (in greco antico:, Byzàntion; in latino: Byzantium), Costantinopoli (in latino: Constantinopolis; in greco antico:, Konstantinoupolis; in turco ottomano قسطنطينيه Kostantîniyye) o Nuova Roma (in latino: Nova Roma; in greco antico:, Néa Rṓmē), è la città capoluogo della provincia omonima e il principale centro industriale, finanziario e culturale della Turchia.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Istanbul · Mostra di più »

Konar

Konar è una provincia dell'Afghanistan di 390.200 abitanti, che ha come capoluogo Asadabad.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Konar · Mostra di più »

La Mecca

La Mecca (AFI:;, "Makka l'onoratissima"), è una città dell'attuale Arabia Saudita occidentale, situata nella regione dell'Hegiaz.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e La Mecca · Mostra di più »

Lingua persiana

Il persiano (in persiano: فارسی; fārsī) è una lingua iranica parlata in Iran, in Tagikistan, dove è ufficialmente denominato (forsi-i) tojiki, in Afghanistan, dove è ufficialmente denominato (fārsī-ye) dari, e in Uzbekistan.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Lingua persiana · Mostra di più »

Massoneria

La massoneria (definita anche Arte Reale) è un'associazione iniziatica e di fratellanza a base morale che si propone come patto etico-morale tra uomini liberi.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Massoneria · Mostra di più »

Moschea

La moschea, chiamata anticamente anche meschita, è il luogo di preghiera per i fedeli dell'islam.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Moschea · Mostra di più »

Muhammad Abduh

Fu il fondatore con Jamāl al-Dīn al-Afghānī del Riformismo islamico.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Muhammad Abduh · Mostra di più »

Nisba

La nisba indica il luogo di appartenenza o di provenienza geografica nell'onomastica araba.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Nisba · Mostra di più »

Partito politico

Un partito politico è un'associazione tra persone accomunate da una medesima finalità politica ovvero da una comune visione su questioni fondamentali della gestione dello Stato e della società o anche solo su temi specifici e particolari.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Partito politico · Mostra di più »

Persia

Il nome Persia (in persiano antico, Pārsa) è stato a lungo usato per riferirsi alla nazione del moderno Iran, al suo popolo o ai suoi antichi imperi.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Persia · Mostra di più »

Razionalismo

Il razionalismo (dal termine latino ratio, «ragione») è una corrente filosofica basata sull'assunto che la ragione umana può in principio essere la fonte di ogni conoscenza.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Razionalismo · Mostra di più »

Riformismo islamico

Può essere definito riformismo islamico (o semplicemente) il movimento culturale e politico - talora definito Modernismo islamico, Riformismo islamico o Nahḍa ("Rinascita") - che cominciò a esprimersi nel mondo islamico in genere, e in quello arabo in particolare, a partire dalla fine del XIX secolo.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Riformismo islamico · Mostra di più »

Rito scozzese antico ed accettato

Il Rito scozzese antico ed accettato è uno degli ordini iniziatici della massoneria.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Rito scozzese antico ed accettato · Mostra di più »

Sa'd Zaghlul

Dopo aver diretto il partito Wafd, divenne Primo ministro il 26 gennaio 1924, restando in carica fino al 24 novembre 1924.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Sa'd Zaghlul · Mostra di più »

Santa Sofia (Istanbul)

Santa Sofia (in turco: Ayasofya; in greco: Αγία Σοφία, Agia Sofia) è uno dei principali monumenti di Istanbul.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Santa Sofia (Istanbul) · Mostra di più »

Sayyid

La parola araba Sayyid (nel linguaggio parlato talora Sayyed) - - oggi vuol dire semplicemente "Signore" ed è quindi premesso normalmente al nome di una persona in segno di rispetto più o meno accentuato.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Sayyid · Mostra di più »

Sciismo

L’Islam sciita («partito, fazione», sottinteso «di ʿAli e dei suoi discendenti») è il principale ramo minoritario dell'Islam (intorno al 15%).

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Sciismo · Mostra di più »

Università al-Azhar

L'Università al-Azhar (ossia "Università al-Azhar") del Cairo è uno dei principali centri d'insegnamento religioso dell'Islam sunnita.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Università al-Azhar · Mostra di più »

Wafd

Il partito politico Wafd (Arabo حزب الوفد المصري, Ḥizb al-Wafd al-Miṣrī, "Partito Egiziano della Delegazione") è stato uno dei più antichi partiti politici egiziani.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e Wafd · Mostra di più »

XIX secolo

È il primo secolo dell'età contemporanea, un secolo di grandi trasformazioni sociali, politiche, culturali ed economiche a partire dalla caduta di Napoleone Bonaparte e la successiva Restaurazione, i moti rivoluzionari, la costituzione di molti stati moderni tra cui il Regno d'Italia, la guerra di secessione americana, la seconda rivoluzione industriale fra positivismo, evoluzionismo e decadentismo, l'imperialismo e sul finire la grande depressione e la Belle Époque.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e XIX secolo · Mostra di più »

1878

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e 1878 · Mostra di più »

1879

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Jamal al-Din al-Afghani e 1879 · Mostra di più »

Riorienta qui:

Jamal al-Din Asadabadi, Jamal al-Din al-Afghānī, Jamāl al-Dīn al-Afghānī.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »