Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Gratuito
l'accesso più veloce di browser!
 

Road map for peace

La Road map for peace (in inglese letteralmente la "tabella di marcia per la pace") è un piano per risolvere il conflitto israelo-palestinese proposto dal Quartetto di enti internazionali: gli Stati Uniti, l'Unione europea, Russia e Nazioni Unite.

23 relazioni: Amadou Toumani Touré, Autorità Nazionale Palestinese, Cisgiordania, Conflitto arabo-israeliano, Denis Sassou Nguesso, George W. Bush, Gerusalemme, Henry Oryem Okello, Israele, Jacob Zuma, Libia, Mali, Mauritania, Mohamed Ould Abdel Aziz, Mu'ammar Gheddafi, Piani di pace per il conflitto arabo-israeliano, Quartetto per il Medio Oriente, Repubblica del Congo, Striscia di Gaza, Sudafrica, Unione africana, 2002, 2011.

Amadou Toumani Touré

Generale dell'esercito, rovesciò nel 1991 Moussa Traoré, precedente capo di Stato militare, e gestì il potere nell'anno seguente; successivamente si presentò alle elezioni del 2002, che vinse sostenuto da un'ampia coalizione, ed è stato rieletto nel 2007.

Nuovo!!: Road map for peace e Amadou Toumani Touré · Mostra di più »

Autorità Nazionale Palestinese

L'Autorità Nazionale Palestinese - ANP - è l'organismo politico di auto-governo palestinese ad interim formato nel 1994 in conseguenza degli Accordi di Oslo per governare la Striscia di Gaza e le aree A e B della Cisgiordania.

Nuovo!!: Road map for peace e Autorità Nazionale Palestinese · Mostra di più »

Cisgiordania

La Cisgiordania (lett. la parte al di qua del Giordano, aḍ-Ḍiffä l-Ġarbīyä,, HaGadah HaMa'aravit o sempre, Yehuda ve'Shomron (Giudea e Samaria), in lingua inglese chiamata West Bank ("la sponda occidentale"), è un territorio senza sbocco al mare sulla riva occidentale del fiume Giordano, nel Medio Oriente. Fa parte, assieme alla striscia di Gaza, dei "territori palestinesi" e della regione storico-geografica della Palestina. Prima della grande guerra, la zona ora conosciuta come Cisgiordania è stata sotto il dominio ottomano, come parte della provincia di Siria. Nel 1920, alla conferenza di Sanremo, la vittoria delle forze alleate l'assegnò alla sovranità del Mandato britannico della Palestina. La Guerra arabo-israeliana del 1948 vide la creazione di Israele in alcune parti dell'ex Mandato, mentre la Cisgiordania fu conquistata e annessa alla Transgiordania che divenne Giordania. Gli accordi di armistizio del 1949 hanno definito i suoi confini ad interim. Dal 1948 al 1967, la zona fu sotto il controllo giordano, e la Giordania non rinunciò ufficialmente alle sue pretese sull'area sino al 1988. Le richieste della Giordania non furono mai riconosciute dalla comunità internazionale, con l'eccezione del Regno Unito. la definizione dei confini venne stabilita in seguito alla stipulazione dell'armistizio di Rodi, quando venne definita dalle linee di "cessate il fuoco" tra gli eserciti israeliano e giordano. Dal 1967, a seguito della guerra dei sei giorni, la maggior parte della Cisgiordania è sotto occupazione militare israeliana, benché sia rivendicata interamente dallo Stato di Palestina, andando a costituire assieme alla Striscia di Gaza i cosiddetti territori palestinesi occupati dagli israeliani.

Nuovo!!: Road map for peace e Cisgiordania · Mostra di più »

Conflitto arabo-israeliano

Il conflitto arabo-israeliano (ha-sikhsukh ha-israeli-aravi) è un conflitto politico-militare che vede contrapposti lo Stato di Israele da una parte e i palestinesi e gli Stati arabi circostanti dall'altra.

Nuovo!!: Road map for peace e Conflitto arabo-israeliano · Mostra di più »

Denis Sassou Nguesso

Dal 1997 è presidente della Repubblica del Congo.

Nuovo!!: Road map for peace e Denis Sassou Nguesso · Mostra di più »

George W. Bush

Chiamato comunemente George W. Bush o George Bush, è noto anche come George Bush junior poiché figlio dell'ex presidente George H. W. Bush.

Nuovo!!: Road map for peace e George W. Bush · Mostra di più »

Gerusalemme

Gerusalemme (AFI:;, Yerushalayim, Yerushalaim e/o Yerushalaym;, "la (città) santa", sempre, per antonomasia è definita "La Città Eterna"), già capitale giudaica tra il X e il VI secolo a.C., è un'antichissima città, nonché considerata città santa da Ebraismo, Cristianesimo e Islam (per quest'ultimo è la terza città santa in ordine d'importanza, dopo La Mecca e Medina).

Nuovo!!: Road map for peace e Gerusalemme · Mostra di più »

Henry Oryem Okello

Nato a CHWA County nel distretto di Kitgum il 21 gennaio 1960.

Nuovo!!: Road map for peace e Henry Oryem Okello · Mostra di più »

Israele

Israele, ufficialmente Stato d'Israele (in ebraico:, Medinat Yisra'el; in arabo: دولة اسرائيل, Dawlat Isrā'īl), è uno Stato del Vicino Oriente affacciato sul mar Mediterraneo.

Nuovo!!: Road map for peace e Israele · Mostra di più »

Jacob Zuma

Presidente dell'African National Congress (ANC), è stato eletto Presidente del Sudafrica con il 67% dei voti alle elezioni generali del 2009.

Nuovo!!: Road map for peace e Jacob Zuma · Mostra di più »

Libia

La Libia, ufficialmente Stato della Libia, è uno Stato del Nordafrica.

Nuovo!!: Road map for peace e Libia · Mostra di più »

Mali

Il Mali (in francese République du Mali) è uno Stato (1.241.142 km²,16.174.580 abitanti; capitale Bamako) dell'Africa occidentale situato all'interno e senza sbocchi sul mare.

Nuovo!!: Road map for peace e Mali · Mostra di più »

Mauritania

La Mauritania (in francese République Islamique de Mauritanie) è uno Stato dell'Africa Occidentale che confina con il Marocco a nord, l'Oceano Atlantico ad ovest, il Senegal a sud-ovest, il Mali a sud e ad est e l'Algeria a nord-est.

Nuovo!!: Road map for peace e Mauritania · Mostra di più »

Mohamed Ould Abdel Aziz

È stato il leader del colpo di Stato dell'agosto 2008, che ha spodestato il governo democratico del presidente Sidi Mohamed Ould Cheikh Abdallahi, venendo nominato dalla giunta militare Presidente dell'Alto Consiglio di Stato.

Nuovo!!: Road map for peace e Mohamed Ould Abdel Aziz · Mostra di più »

Mu'ammar Gheddafi

Per quarantadue anni è stato la massima autorità della Libia, fino alla sua deposizione da parte del Consiglio nazionale di transizione (CNT) durante la guerra civile libica del 2011, senza ricoprire stabilmente alcuna carica ufficiale ma fregiandosi soltanto del titolo onorifico di Guida e Comandante della Rivoluzione della Gran Giamahiria Araba Libica Popolare Socialista.

Nuovo!!: Road map for peace e Mu'ammar Gheddafi · Mostra di più »

Piani di pace per il conflitto arabo-israeliano

Sono stati formulati diversi piani di pace per il conflitto arabo-israeliano.

Nuovo!!: Road map for peace e Piani di pace per il conflitto arabo-israeliano · Mostra di più »

Quartetto per il Medio Oriente

Il Quartetto per il Medio Oriente è un raggruppamento di nazioni e organismi internazionali e sovranazionali coinvolti nella mediazione del processo di pace nel conflitto israelo-palestinese.

Nuovo!!: Road map for peace e Quartetto per il Medio Oriente · Mostra di più »

Repubblica del Congo

La Repubblica del Congo (nota anche come Congo, Congo-Brazzaville o Congo francese), è uno stato dell'Africa Centrale e un'ex-colonia francese.

Nuovo!!: Road map for peace e Repubblica del Congo · Mostra di più »

Striscia di Gaza

Col termine striscia di Gaza (in ebraico: רצועת עזה, Retzu'at 'Azza) si indica un territorio palestinese confinante con Israele ed Egitto nei pressi della città di Gaza. Si tratta di una regione costiera di 360 km² di superficie popolata da circa 1.760.037 abitanti di etnia palestinese, di cui 1.240.082 rifugiati palestinesi. Rivendicato dai palestinesi, assieme alla Cisgiordania e a Gerusalemme Est, come parte dello Stato di Palestina nella regione storico-geografica della Palestina, dal 2007 è governato dal movimento di Hamas in seguito alle elezioni legislative del 2006 e alla battaglia di Gaza del 2007. Nonostante il ritiro dei militari e dei civili israeliani da Gaza nel 2005, le Nazioni Unite, le organizzazioni internazionali per i diritti umani, e la maggioranza dei governi e dei giuristi considerano il territorio ancora occupato da Israele, che mantiene sulla striscia un blocco insieme all'Egitto. Israele controlla lo spazio aereo e marittimo della striscia, sei dei sette attraversamenti della frontiera terrestre e il movimento di merci e persone dentro e fuori dalla striscia.*"Israel claims it no longer occupies the Gaza Strip, maintaining that it is neither a Stale nor a territory occupied or controlled by Israel, but rather it has 'sui generis' status. Pursuant to the Disengagement Plan, Israel dismantled all military institutions and settlements in Gaza and there is no longer a permanent Israeli military or civilian presence in the territory. However the Plan also provided that Israel will guard and monitor the external land perimeter of the Gaza Strip, will continue to maintain exclusive authority in Gaza air space, and will continue to exercise security activity in the sea off the coast of the Gaza Strip as well as maintaining an Israeli military presence on the Egyptian-Gaza border. and reserving the right to reenter Gaza at will. Israel continues to control six of Gaza's seven land crossings, its maritime borders and airspace and the movement of goods and persons in and out of the territory. Egypt controls one of Gaza's land crossings. Troops from the Israeli Defence Force regularly enter pans of the territory and/or deploy missile attacks, drones and sonic bombs into Gaza. Israel has declared a no-go buffer zone that stretches deep into Gaza: if Gazans enter this zone they are shot on sight. Gaza is also dependent on Israel for water, electricity, telecommunications and other utilities, currency, issuing IDs, and permits to enter and leave the territory. Israel also has sole control of the Palestinian Population Registry through which the Israeli Army regulates who is classified as a Palestinian and who is a Gazan or West Banker. Since 2000 aside from a limited number of exceptions Israel has refused to add people to the Palestinian Population Registry.It is this direct external control over Gaza and indirect control over life within Gaza that has led the United Nations, the UN General Assembly, the UN Fact Finding Mission to Gaza, International human rights organisations, US Government websites, the UK Foreign and Commonwealth Office and a significant number of legal commentators, to reject the argument that Gaza is no longer occupied."* "Even after the accession to power of Hamas, Israel's claim that it no longer occupies Gaza has not been accepted by UN bodies, most States, nor the majority of academic commentators because of its exclusive control of its border with Gaza and crossing points including the effective control it exerted over the Rafah crossing until at least May 2011, its control of Gaza's maritime zones and airspace which constitute what Aronson terms the 'security envelope' around Gaza, as well as its ability to intervene forcibly at will in Gaza."* "While Israel withdrew from the immediate territory, it remained in control of all access to and from Gaza through the border crossings, as well as through the coastline and the airspace. In addition, Gaza was dependent upon Israel for water, electricity sewage communication networks and for its trade (Gisha 2007.

Nuovo!!: Road map for peace e Striscia di Gaza · Mostra di più »

Sudafrica

Il Sudafrica, ufficialmente Repubblica Sudafricana (in afrikaans: Republiek van Suid-Afrika, in inglese: Republic of South Africa), è uno stato dell'Africa meridionale.

Nuovo!!: Road map for peace e Sudafrica · Mostra di più »

Unione africana

L'Unione africana (UA) è un'organizzazione internazionale comprendente tutti gli Stati africani ad eccezione del Marocco, con sede ad Addis Abeba, in Etiopia.

Nuovo!!: Road map for peace e Unione africana · Mostra di più »

2002

È stato proclamato l'Anno internazionale delle montagne.

Nuovo!!: Road map for peace e 2002 · Mostra di più »

2011

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Road map for peace e 2011 · Mostra di più »

Riorienta qui:

Road Map, Road Map (for peace).

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »