Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Installa
l'accesso più veloce di browser!
 

Shari'a

Indice Shari'a

Shariʿah o sharia è un termine arabo dal senso generale di "legge" (letteralmente "strada battuta"), che può essere interpretata sotto due sfere, una più metafisica e una più pragmatica.

34 relazioni: Adulterio, Apostasia, Arabia Saudita, Ḥadīth, Ḥalāl, Ḥisbah, Ṭāriq Ramaḍān, Bestemmia, Corano, Deuteronomio, Dhimmi, Diritti delle donne, Diritto positivo, Escatologia, Fatwā, Fiqh, Giurisprudenza, Giurista, Harām, Ijma', Iran, Istituto per l'Oriente Carlo Alfonso Nallino, Legge di Dio, Lingua araba, Metafisica, Moharebeh, Nigeria, Omicidio, Omosessualità, Pena di morte, Pragmatica, Qiyas, Sunna, Torah.

Adulterio

L'adulterio (dal latino adulterare, corrompere) è una relazione sentimentale o sessuale fra due persone delle quali almeno una già coniugata con un'altra persona, consistendo quindi in una violazione della fedeltà coniugale.

Nuovo!!: Shari'a e Adulterio · Mostra di più »

Apostasia

L'apostasìa (dal greco ἀπό apò « da» e στάσις stàsis da ἵστημι ìstemi «stare, collocarsi») è l'abbandono formale e volontario della propria religione (in tale contesto si parlerà più propriamente di apostata della religione).

Nuovo!!: Shari'a e Apostasia · Mostra di più »

Arabia Saudita

L'Arabia Saudita (al-Suʿūdiyya o al-Saʿūdiyya), ufficialmente conosciuta come Regno dell'Arabia Saudita, è il più grande Stato arabo dell'Asia occidentale per superficie (circa 2,25 milioni di km², che costituiscono il grosso della penisola arabica), il secondo più grande del mondo arabo (dopo l'Algeria).

Nuovo!!: Shari'a e Arabia Saudita · Mostra di più »

Ḥadīth

L'ḥadīth (plur.) è un racconto sulla vita del profeta Maometto.

Nuovo!!: Shari'a e Ḥadīth · Mostra di più »

Ḥalāl

Ḥalāl (حلال, ḥalāl, halaal) è una parola araba che significa «lecito», e intende tutto ciò che è permesso secondo l'Islam, in contrasto a ciò che è harām, «proibito».

Nuovo!!: Shari'a e Ḥalāl · Mostra di più »

Ḥisbah

La ḥisbah (in italiano: verifica) è la dottrina della religione islamica di mantenere tutto in ordine all'interno delle leggi di Allah.

Nuovo!!: Shari'a e Ḥisbah · Mostra di più »

Ṭāriq Ramaḍān

È docente di Studi islamici contemporanei all'Università di Oxford (Oriental Institute, St Antony's College) e insegna alla Facoltà di Teologia nella stessa università.

Nuovo!!: Shari'a e Ṭāriq Ramaḍān · Mostra di più »

Bestemmia

La bestemmia è un'ingiuria o un epiteto offensivo riferito a una divinità e che appartiene alla sfera del turpiloquio.

Nuovo!!: Shari'a e Bestemmia · Mostra di più »

Corano

Il Corano (letteralmente: «la lettura» o «la recitazione salmodiata») è il testo sacro dell'Islam.

Nuovo!!: Shari'a e Corano · Mostra di più »

Deuteronomio

Il Deuteronomio (ebraico דברים devarìm, "parole", dall'incipit; greco Δευτερονόμιο, deuteronòmio, "seconda legge", per il compendio, la ripetizione di leggi già presenti in Esodo ed in genere di quanto scritto sul Pentateuco, nei primi Libri della Torah scritta; latino Deuteronomium) è il quinto libro della Torah ebraica e della Bibbia cristiana.

Nuovo!!: Shari'a e Deuteronomio · Mostra di più »

Dhimmi

Un dhimmi (collettivo: أهل الذمة, ahl al-dhimma, "Gente della dhimma", Lingua turca zimmi) era un suddito non-musulmano di uno Stato governato dalla shari'a, la legge islamica.

Nuovo!!: Shari'a e Dhimmi · Mostra di più »

Diritti delle donne

Il tema dei diritti delle donne si è sviluppato giuridicamente sul finire del XVIII secolo grazie alla Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina (Déclaration des droits de la femme et de la citoyenne, 1791) di Olympe de Gouges, la quale si ispirò al modello della Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino (1789) della Rivendicazione dei diritti della donna (A Vindication of the Rights of Woman, 1792) di Mary Wollstonecraft.

Nuovo!!: Shari'a e Diritti delle donne · Mostra di più »

Diritto positivo

Il diritto positivo (jus in civitate positum) è il diritto vigente in un determinato ambito politico-territoriale in un determinato spazio di tempo, posto dal potere sovrano dello Stato mediante norme.

Nuovo!!: Shari'a e Diritto positivo · Mostra di più »

Escatologia

L'escatologia (dal greco antico ἔσχατος, éskhatos «ultimo») è, nelle dottrine filosofiche e religiose, la riflessione che si interroga sul destino ultimo dell'essere umano e dell'universo.

Nuovo!!: Shari'a e Escatologia · Mostra di più »

Fatwā

La fatwā (plur.), nel diritto islamico, corrisponde ai responsa del diritto romano.

Nuovo!!: Shari'a e Fatwā · Mostra di più »

Fiqh

Il fiqh è la giurisprudenza islamica.

Nuovo!!: Shari'a e Fiqh · Mostra di più »

Giurisprudenza

La giurisprudenza (termine derivante dalla lingua latina iurisprudentia, deriv. di iurisprudens, cioè prudens iuris: esperto del diritto) è la scienza che studia il diritto e la sua interpretazione.

Nuovo!!: Shari'a e Giurisprudenza · Mostra di più »

Giurista

Il giurista è uno studioso il cui compito è studiare e interpretare il diritto, inteso come scienza dell'organizzazione della società attraverso le Istituzioni e le regole operanti nei vari ambiti dell'agire umano.

Nuovo!!: Shari'a e Giurista · Mostra di più »

Harām

La parola Ḥarām, o più semplicemente haram, significa in arabo "proibito".

Nuovo!!: Shari'a e Harām · Mostra di più »

Ijma'

L'Ijmāʿ è il "consenso ", considerato dal diritto islamico la terza fonte del diritto, dopo gli indiscussi Corano e Sunna e prima del qiyās, o "analogia giuridica", concetto alquanto discusso.

Nuovo!!: Shari'a e Ijma' · Mostra di più »

Iran

L'Iran, ufficialmente Repubblica Islamica dell'Iran e conosciuto anche come Persia, è uno Stato dell'Asia situato all'estremità orientale del Medio Oriente.

Nuovo!!: Shari'a e Iran · Mostra di più »

Istituto per l'Oriente Carlo Alfonso Nallino

L'Istituto per l'Oriente Carlo Alfonso Nallino è la più antica e tra le più autorevoli istituzioni italiane dedicata allo studio e alla ricerca delle problematiche connesse in special modo al Vicino Oriente islamico in età moderna e contemporanea.

Nuovo!!: Shari'a e Istituto per l'Oriente Carlo Alfonso Nallino · Mostra di più »

Legge di Dio

Nella visione biblica e cristiana del mondo e della vita, il concetto di legge, intesa come legge stabilita da Dio, è di fondamentale importanza.

Nuovo!!: Shari'a e Legge di Dio · Mostra di più »

Lingua araba

La lingua araba (الْعَرَبيّة, al-ʿarabiyya o semplicemente عَرَبيْ, ʿarabī) è una lingua semitica, del gruppo centrale.

Nuovo!!: Shari'a e Lingua araba · Mostra di più »

Metafisica

La metafisica è quella parte della filosofia che, andando oltre gli elementi contingenti dell'esperienza sensibile, si occupa degli aspetti ritenuti più autentici e fondamentali della realtà, secondo la prospettiva più ampia e universale possibile.

Nuovo!!: Shari'a e Metafisica · Mostra di più »

Moharebeh

Moharebeh (محاربة) (o anche muharebeh) è un delitto previsto dalla Sharia iraniana che punisce chiunque ponga in essere un'offesa contro l'Islam o lo Stato (artt. dal 183 al 195 del codice penale iraniano).

Nuovo!!: Shari'a e Moharebeh · Mostra di più »

Nigeria

La Nigeria (AFI), ufficialmente Repubblica Federale della Nigeria, è un paese dell'Africa occidentale, il più popoloso del continente.

Nuovo!!: Shari'a e Nigeria · Mostra di più »

Omicidio

L'omicidio è la soppressione di una vita umana a opera di un altro essere umano.

Nuovo!!: Shari'a e Omicidio · Mostra di più »

Omosessualità

L'omosessualità è una variante naturale del comportamento umano che comporta l'attrazione sentimentale e/o sessuale verso individui dello stesso sesso.

Nuovo!!: Shari'a e Omosessualità · Mostra di più »

Pena di morte

La pena di morte o pena capitale è una sanzione penale la cui esecuzione consiste nel privare della vita il condannato.

Nuovo!!: Shari'a e Pena di morte · Mostra di più »

Pragmatica

La pragmatica è una disciplina della linguistica che si occupa dell'uso contestuale della lingua come azione reale e concreta.

Nuovo!!: Shari'a e Pragmatica · Mostra di più »

Qiyas

Il qiyas è negli uṣūl al-fiqh (le basi del diritto musulmano) il ragionamento deduttivo che il giureconsulto musulmano (faqīh) è chiamato a esercitare qualora il disposto sciaraitico non fornisca una risposta sufficientemente chiara a un determinato quesito giurisprudenziale, in caso su di esso non sia intervenuto per risolvere la questione neppure il "consenso dei dotti" (ijmā‘).

Nuovo!!: Shari'a e Qiyas · Mostra di più »

Sunna

Sunna è un termine arabo che significava "consuetudine", "abitudine", "costume" e, in senso lato, "codice di comportamento".

Nuovo!!: Shari'a e Sunna · Mostra di più »

Torah

La Tōrāh (a volte scritta Thorah, o Torà: "istruzione, insegnamento") è il riferimento centrale della tradizione religiosa ebraica e ha una vasta gamma di significati.

Nuovo!!: Shari'a e Torah · Mostra di più »

Riorienta qui:

Shaaria, Shari'ah, Sharia, Shariah, Sharīʿa, Sharīˁa, Sharī‘a, Syariah.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »