Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Gratuito
l'accesso più veloce di browser!
 

Striscia di Gaza

Indice Striscia di Gaza

Col termine striscia di Gaza (in ebraico: רצועת עזה, Retzu'at 'Azza) si indica un territorio palestinese confinante con Israele ed Egitto nei pressi della città di Gaza. Si tratta di una regione costiera di 360 km² di superficie popolata da circa 1.760.037 abitanti di etnia palestinese, di cui 1.240.082 rifugiati palestinesi. Rivendicato dai palestinesi, assieme alla Cisgiordania e a Gerusalemme Est, come parte dello Stato di Palestina nella regione storico-geografica della Palestina, dal 2007 è governato da Hamas in seguito alle elezioni legislative del 2006 e alla battaglia di Gaza del 2007. Nonostante il ritiro dei militari e dei civili israeliani da Gaza nel 2005, le Nazioni Unite, le organizzazioni internazionali per i diritti umani, e la maggioranza dei governi e dei giuristi considerano il territorio ancora occupato da Israele, che mantiene sulla striscia un blocco insieme all'Egitto. Israele controlla lo spazio aereo e marittimo della striscia, sei dei sette attraversamenti della frontiera terrestre e il movimento di merci e persone dentro e fuori dalla striscia.*"Israel claims it no longer occupies the Gaza Strip, maintaining that it is neither a Stale nor a territory occupied or controlled by Israel, but rather it has 'sui generis' status. Pursuant to the Disengagement Plan, Israel dismantled all military institutions and settlements in Gaza and there is no longer a permanent Israeli military or civilian presence in the territory. However the Plan also provided that Israel will guard and monitor the external land perimeter of the Gaza Strip, will continue to maintain exclusive authority in Gaza air space, and will continue to exercise security activity in the sea off the coast of the Gaza Strip as well as maintaining an Israeli military presence on the Egyptian-Gaza border. and reserving the right to reenter Gaza at will. Israel continues to control six of Gaza's seven land crossings, its maritime borders and airspace and the movement of goods and persons in and out of the territory. Egypt controls one of Gaza's land crossings. Troops from the Israeli Defence Force regularly enter pans of the territory and/or deploy missile attacks, drones and sonic bombs into Gaza. Israel has declared a no-go buffer zone that stretches deep into Gaza: if Gazans enter this zone they are shot on sight. Gaza is also dependent on Israel for water, electricity, telecommunications and other utilities, currency, issuing IDs, and permits to enter and leave the territory. Israel also has sole control of the Palestinian Population Registry through which the Israeli Army regulates who is classified as a Palestinian and who is a Gazan or West Banker. Since 2000 aside from a limited number of exceptions Israel has refused to add people to the Palestinian Population Registry.It is this direct external control over Gaza and indirect control over life within Gaza that has led the United Nations, the UN General Assembly, the UN Fact Finding Mission to Gaza, International human rights organisations, US Government websites, the UK Foreign and Commonwealth Office and a significant number of legal commentators, to reject the argument that Gaza is no longer occupied."* "Even after the accession to power of Hamas, Israel's claim that it no longer occupies Gaza has not been accepted by UN bodies, most States, nor the majority of academic commentators because of its exclusive control of its border with Gaza and crossing points including the effective control it exerted over the Rafah crossing until at least May 2011, its control of Gaza's maritime zones and airspace which constitute what Aronson terms the 'security envelope' around Gaza, as well as its ability to intervene forcibly at will in Gaza."* "While Israel withdrew from the immediate territory, it remained in control of all access to and from Gaza through the border crossings, as well as through the coastline and the airspace. In addition, Gaza was dependent upon Israel for water, electricity sewage communication networks and for its trade (Gisha 2007.

88 relazioni: Accordi di Oslo, Acque territoriali, Autorità Nazionale Palestinese, Bandiera, Barriera tra Israele e la Striscia di Gaza, Battaglia di Gaza (2007), BBC News, Blocco della Striscia di Gaza, Canada, Casa, Cisgiordania, Colonia (insediamento), Conflitto arabo-israeliano, Conflitto Fatah-Hamas, Conflitto Israele-Striscia di Gaza, Corriere della Sera, Crisi di Suez, Cristiano (religione), Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Internazionale, Daily News (New York), Dichiarazione d'indipendenza israeliana, Dollaro statunitense, Egitto, Elezioni legislative in Palestina del 2006, Fatah, Gaza, Gerusalemme Est, Giordania, Governo, Guerra arabo-israeliana del 1948, Guerra dei sei giorni, Gush Katif, Haaretz, Hamas, Hosni Mubarak, Human Rights Watch, Impero ottomano, Incidente della Freedom Flotilla, Isma'il Haniyeh, Israele, Jaljalat, Khaled Mesh'al, Lingua araba, Lingua ebraica, Mahmūd Abbās, Mandato britannico della Palestina, Musulmano, Nazionalità, Operazione Inverno caldo, Operazione Margine di protezione, ..., Operazione Piombo fuso, Organizzazione delle Nazioni Unite, Organizzazione per la Liberazione della Palestina, Palestina, Palestinesi, Penisola del Sinai, Philadelphi Route, Piano di disimpegno unilaterale israeliano, Prima guerra mondiale, Qassam, Rafah, Ramallah, Regione geografica, Repubblica islamica, Repubblica semipresidenziale, Rifugiati palestinesi, Sharm el-Sheikh, Sinagoga, Società delle Nazioni, Soldato, Stati Uniti d'America, Stato di Palestina, Sterlina egiziana, Superficie, Territori palestinesi, Territorio occupato, The Boston Globe, The Guardian, Tzipi Livni, Unione europea, Yasser Arafat, 1517, 1949, 1967, 1988, 2005, 2007, 2008. Espandi índice (38 più) »

Accordi di Oslo

Gli accordi di Oslo, ufficialmente chiamati Dichiarazione dei Principi riguardanti progetti di auto-governo ad interim o Dichiarazione di Principi (DOP), sono una serie di accordi politici conclusi a Oslo (Norvegia) il 20 agosto 1993.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Accordi di Oslo · Mostra di più »

Acque territoriali

Col termine acque territoriali o mare territoriale si considera in diritto internazionale quella porzione di mare adiacente alla costa degli Stati; su questa parte di mare lo Stato esercita la propria sovranità territoriale in modo del tutto analogo al territorio corrispondente alla terraferma, con alcuni limiti.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Acque territoriali · Mostra di più »

Autorità Nazionale Palestinese

L'Autorità Nazionale Palestinese (ANP) è l'organismo politico di auto-governo palestinese ad interim, formato nel 1994 in conseguenza degli Accordi di Oslo per governare la Striscia di Gaza e le aree A e B della Cisgiordania.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Autorità Nazionale Palestinese · Mostra di più »

Bandiera

Una bandiera è un drappo di stoffa o di altro materiale adatto, spesso sventolato da un'asta rigida, usato simbolicamente per identificazione o per segnalazioni.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Bandiera · Mostra di più »

Barriera tra Israele e la Striscia di Gaza

La Barriera tra Israele e la Striscia di Gaza (vedi la mappa) è la demarcazione della frontiera tra le due amministrazioni, e fu costruita sotto la guida del Primo Ministro israeliano Yitzhak Rabin.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Barriera tra Israele e la Striscia di Gaza · Mostra di più »

Battaglia di Gaza (2007)

La battaglia di Gaza si svolse fra il 12 giugno e il 14 giugno 2007 e finì con la presa del controllo della Striscia di Gaza da parte di Hamas.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Battaglia di Gaza (2007) · Mostra di più »

BBC News

BBC News and Current Affairs (abbreviato in BBC NCA) è una divisione della BBC.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e BBC News · Mostra di più »

Blocco della Striscia di Gaza

Il blocco della Striscia di Gaza si riferisce al blocco terrestre, aereo e marittimo, dell'entrata nell'area della Striscia di Gaza governata da Hamas, imposto da Israele ed Egitto a partire dal giugno 2007.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Blocco della Striscia di Gaza · Mostra di più »

Canada

Il Canada (AFI), in italiano anche Canadà (AFI), è una monarchia parlamentare federale situata nell'America del Nord, delimitata dall'oceano Atlantico a est, dall'oceano Pacifico e dallo Stato statunitense dell'Alaska a ovest, dal mar Glaciale Artico a nord e dagli Stati Uniti d'America a sud.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Canada · Mostra di più »

Casa

Per casa si intende una qualunque struttura utilizzata da uomini e donne per ripararsi dagli agenti atmosferici.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Casa · Mostra di più »

Cisgiordania

La Cisgiordania (letteralmente "la parte al di qua del Giordano";, aḍ-Ḍiffä l-Ġharbīyä;, HaGadah HaMa'aravit o, sempre in ebraico e ufficialmente per lo Stato d'Israele, יהודה ושומרון, Yehuda ve'Shomron, Giudea e Samaria; in inglese chiamata West Bank, "la sponda occidentale"), è un territorio senza sbocco al mare sulla riva occidentale del fiume Giordano, nel Medio Oriente.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Cisgiordania · Mostra di più »

Colonia (insediamento)

Il termine colonia (derivante dal latino colone, cioè "coltivare") indica insieme di persone che si trasferiscono, spontaneamente o per iniziativa della madrepatria, in un altro luogo dove rimangono uniti in una comunità.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Colonia (insediamento) · Mostra di più »

Conflitto arabo-israeliano

Il conflitto arabo-israeliano (ha-sikhsukh ha-israeli-aravi) è un conflitto politico-militare che vede contrapposti lo Stato di Israele da una parte e i palestinesi e gli Stati arabi circostanti dall'altra.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Conflitto arabo-israeliano · Mostra di più »

Conflitto Fatah-Hamas

Il conflitto Fatah-Hamas, chiamato anche guerra civile palestinese, è un conflitto armato svoltosi tra il 2006 e la prima metà del 2007.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Conflitto Fatah-Hamas · Mostra di più »

Conflitto Israele-Striscia di Gaza

Il conflitto Israele-Striscia di Gaza è un conflitto tra lo Stato di Israele e il territorio palestinese della Striscia di Gaza, che si inserisce all'interno del conflitto israelo-palestinese.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Conflitto Israele-Striscia di Gaza · Mostra di più »

Corriere della Sera

Il Corriere della Sera è uno storico quotidiano italiano, fondato a Milano nel 1876.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Corriere della Sera · Mostra di più »

Crisi di Suez

La crisi di Suez fu un conflitto che nel 1956 caratterizzò l'occupazione militare del canale di Suez da parte di Francia, Regno Unito ed Israele, a cui si oppose l'Egitto.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Crisi di Suez · Mostra di più »

Cristiano (religione)

Un cristiano è un seguace e discepolo di Cristo.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Cristiano (religione) · Mostra di più »

Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Internazionale

Il Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa costituisce la più grande organizzazione umanitaria del mondo.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Internazionale · Mostra di più »

Daily News (New York)

Il Daily News è un quotidiano distribuito negli Stati Uniti; è tra i quotidiani a maggiore diffusione nel Paese nordamericano.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Daily News (New York) · Mostra di più »

Dichiarazione d'indipendenza israeliana

La Dichiarazione d'indipendenza israeliana (in ebraico: הכרזת העצמאות, Hakhrazat HaAtzma'ut o ebraico: מגילת העצמאות Megilat HaAtzma'ut), è avvenuta il 14 maggio 1948 (5 Iyar, 5708), il giorno in cui è scaduto il Mandato britannico della Palestina, ed è stato annunciata la nascita del nuovo Stato ebraico chiamato Stato di Israele.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Dichiarazione d'indipendenza israeliana · Mostra di più »

Dollaro statunitense

Il dollaro statunitense è la valuta ufficiale degli Stati Uniti d'America.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Dollaro statunitense · Mostra di più »

Egitto

L'Egitto, ufficialmente Repubblica araba d'Egitto (translitterato: Ǧumhūriyya Miṣr al-ʿArabiyya), è un paese transcontinentale che attraversa l'angolo nord-est dell'Africa e l'angolo sud-ovest dell'Asia attraverso un ponte di terra formato dalla penisola del Sinai.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Egitto · Mostra di più »

Elezioni legislative in Palestina del 2006

Le elezioni legislative palestinesi del 2006 si sono svolte nell'Autorità Nazionale Palestinese il 25 gennaio 2006.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Elezioni legislative in Palestina del 2006 · Mostra di più »

Fatah

Al-Fatah o Fatah, ma più correttamente, al-Fatḥ (ossia "la Conquista"), visto che al-fatāh significa "il/la giovane"), è un'organizzazione politica e paramilitare palestinese, facente parte dell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP). Fārūq al-Qaddūmī, alias Abū Luṭf, nome di battaglia che significa "Quello della Gentilezza", è stato il cervello di al-Fatḥ, vale a dire di fatto il cervello della Resistenza Palestinese. Nel 1961 un gruppo di intellettuali si mise al lavoro per creare al-Fatḥ. Fārūq al-Qaddūmī affermò: Il nome deriva da FTḤ, acronimo inverso dell'espressione araba Ḥarakat al-Taḥrīr al-Filasṭīnī (Movimento di Liberazione Palestinese, quindi parole molto simili a quelle che compongono l'acronimo OLP). L'acronimo "ḤATF" avrebbe avuto lo stesso suono di un sostantivo che significa "morte", e perciò ʿArafāt preferì invertire l'acronimo che, come "FTḤ, può anche significare "conquista" o "vittoria in battaglia". Sull'emblema compare anche la parola araba al-ʿāṣifa (la tempesta), nome della prima struttura armata di Fatḥ, mentre sotto il simbolo è scritto in lingua araba al-thawra ḥattā al-nāṣir (rivoluzione fino alla vittoria).

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Fatah · Mostra di più »

Gaza

Gaza (in ebraico: עזה, Azzah), o Città di Gaza (Madīnat Ghazza), è la più grande città della Striscia di Gaza, è parte dei Territori palestinesi occupati e, a livello puramente teorico, amministrata dall'Autorità Nazionale Palestinese.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Gaza · Mostra di più »

Gerusalemme Est

Gerusalemme Est, capitale proclamata dello Stato di Palestina, è la parte orientale di Gerusalemme, unilateralmente annessa da Israele nel 1967 dopo la guerra dei sei giorni.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Gerusalemme Est · Mostra di più »

Giordania

La Giordania o Regno Hascemita di Giordania è uno Stato del Vicino Oriente (Asia).

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Giordania · Mostra di più »

Governo

Il termine governo (dal verbo latino: gubernare, "reggere il timone", a sua volta derivato dal greco antico: κυβερνάω) è utilizzato nel linguaggio giuridico e politologico con vari significati.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Governo · Mostra di più »

Guerra arabo-israeliana del 1948

La guerra arabo-israeliana del 1948 (per gli israeliani מלחמת העצמאות, «Guerra d'indipendenza», per gli arabi al-Nakba,, ossia «la catastrofe») è il conflitto, compreso nell'ambito dei conflitti arabo-israeliani, che portò nel 1948 allo scontro tra la componente ebraica della Palestina e la componente arabo-palestinese della stessa regione, appoggiata quest'ultima dalle forze armate di diversi paesi arabi del Vicino Oriente, solidali nel tentativo d'impedire la nascita dello Stato d'Israele.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Guerra arabo-israeliana del 1948 · Mostra di più »

Guerra dei sei giorni

La guerra dei sei giorni (ebraico: מלחמת ששת הימים, Milhemet Sheshet Ha Yamim; arabo: النكسة, an-Naksah, «la sconfitta», o حرب 1967, Ḥarb 1967, guerra del 1967; 5-10 giugno 1967) fu un conflitto combattuto tra Israele da una parte ed Egitto, Siria e Giordania dall'altra, all'interno dei conflitti arabo-israeliani e che si tramutò in una rapida e totale vittoria israeliana.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Guerra dei sei giorni · Mostra di più »

Gush Katif

Gush Katif (גוש קטיף, letteralmente "Il Blocco Raccolta") era un blocco di 17 insediamenti israeliani nel sud della Striscia di Gaza.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Gush Katif · Mostra di più »

Haaretz

Haaretz (in ebraico: הארץ, Il Paese) è un quotidiano israeliano, fondato nel 1919.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Haaretz · Mostra di più »

Hamas

, acronimo di (Movimento Islamico di Resistenza, ovvero حماس, «entusiasmo, zelo, spirito combattente») è un'organizzazione palestinese di carattere politico e paramilitare considerata un'organizzazione terrorista da alcune nazioni nel mondo (Unione europea, Stati Uniti, Israele, Canada, Egitto e Giappone), ma non da altre (Iran, Russia, Cina, Norvegia, Svizzera, Brasile, Turchia e Qatar).

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Hamas · Mostra di più »

Hosni Mubarak

Mubārak è stato nominato vicepresidente della Repubblica d'Egitto dopo una brillante carriera militare svolta nei ranghi dell'aeronautica egiziana, nella quale si distinse come generale durante la guerra del Kippur (1973).

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Hosni Mubarak · Mostra di più »

Human Rights Watch

Human Rights Watch è un'organizzazione non governativa internazionale che si occupa della difesa dei diritti umani.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Human Rights Watch · Mostra di più »

Impero ottomano

L'Impero ottomano o Sublime Stato ottomano, noto anche come Sublime porta (in lingua turca ottomana دَوْلَتِ عَلِيّهٔ عُثمَانِیّه, Devlet-i ʿAliyye-i ʿOsmâniyye; in turco moderno: Osmanlı Devleti o Osmanlı İmparatorluğu), è stato un impero turco che è durato 623 anni, dal 1299 al 1922. Fu detto "ottomano" poiché costituito originariamente dai successori di Osman Gazi, guerriero turco capostipite della dinastia ottomana, che assunse il titolo di sultano con il nome di Osman I. Il sultanato, e poi impero con Maometto II, nacque in continuità col Sultanato selgiuchide di Rum e durò sino all'istituzione dell'odierna Repubblica di Turchia. L'Impero ottomano fu uno dei più estesi e duraturi della storia: infatti durante il XVI e il XVII secolo, al suo apogeo sotto il regno di Solimano il Magnifico, era uno dei più potenti Stati del mondo, un impero multietnico, multiculturale e multilinguistico che si estendeva dai confini meridionali del Sacro Romano Impero, alle periferie di Vienna e della Polonia a nord fino allo Yemen e all'Eritrea a sud; dall'Algeria a ovest fino all'Azerbaigian a est, controllando gran parte dei Balcani, del Vicino Oriente e del Nordafrica. Avendo Costantinopoli come capitale e un vasto controllo sulle coste del Mediterraneo, l'Impero fu al centro dei rapporti tra Oriente e Occidente per circa cinque secoli. Durante la prima guerra mondiale si alleò con gli Imperi centrali e con essi fu pesantemente sconfitto, tanto da essere smembrato per volontà dei vincitori.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Impero ottomano · Mostra di più »

Incidente della Freedom Flotilla

L'incidente della Freedom Flotilla (o incidente della Mavi Marmara) si è verificato il 31 maggio 2010, quando una flottiglia di attivisti pro-palestinesi, conosciuta come la Freedom Flotilla per Gaza, trasportante aiuti umanitari ed altre merci, tra cui un carico di 10.000 tonnellate di calcestruzzo, ha tentato di violare il blocco di Gaza ed è stata intercettata da forze navali israeliane nelle acque internazionali del Mar Mediterraneo, nell'ambito dell'operazione navale denominata dalle Forze di Difesa Israeliane (IDF) "Operazione Brezza Marina".

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Incidente della Freedom Flotilla · Mostra di più »

Isma'il Haniyeh

Primo ministro dell'Autorità Nazionale Palestinese dopo le elezioni legislative del 2006, vinte dal suo movimento Hamas.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Isma'il Haniyeh · Mostra di più »

Israele

Israele, ufficialmente Stato d'Israele (in ebraico:, Medinat Yisra'el; in arabo: دولة اسرائيل, Dawlat Isrā'īl), è uno Stato del Vicino Oriente affacciato sul mar Mediterraneo e che confina a nord con il Libano, con la Siria a nord-est, Giordania a est, Egitto e golfo di Aqaba a sud e con i territori palestinesi, ossia Cisgiordania (comprendente le regioni storiche di Giudea e Samaria) a est, e Striscia di Gaza a sud-ovest.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Israele · Mostra di più »

Jaljalat

Jaljalat (in arabo: «Tuono dirompente») è un gruppo islamico salafita armato operante nella Striscia di Gaza che ha preso ispirazione da al-Qāʿida.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Jaljalat · Mostra di più »

Khaled Mesh'al

Meshʿal nacque nel 1956 a Silwad in Cisgiordania, al tempo sotto il controllo giordano.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Khaled Mesh'al · Mostra di più »

Lingua araba

La lingua araba (الْعَرَبيّة, al-ʿarabiyya o semplicemente عَرَبيْ, ʿarabī) è una lingua semitica, del gruppo centrale.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Lingua araba · Mostra di più »

Lingua ebraica

Con lingua ebraica (in ebraico israeliano: עברית, ivrit) si intende sia l'ebraico biblico (o classico) sia l'ebraico moderno, lingua ufficiale dello Stato di Israele e dell’oblast autonoma ebraica in Russia, che conta circa 7 milioni di locutori (oltre che un cospicuo numero di ebrei della Diaspora); l'ebraico moderno, cresciuto in un contesto sociale e tecnologico molto diverso da quello antico, contiene molti elementi lessicali presi in prestito da altre lingue.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Lingua ebraica · Mostra di più »

Mahmūd Abbās

È stato tra i fondatori dell'organizzazione al-Fatah ed è entrato nel Consiglio Nazionale Palestinese nel 1968; nel 1981 è divenuto membro dell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Mahmūd Abbās · Mostra di più »

Mandato britannico della Palestina

Il Mandato britannico della Palestina (in inglese Mandatory Palestine, in ebraico המנדט הבריטי על פלשתינה א"י; Palestína (EY), in arabo الانتداب البريطاني على فلسطين) fu un'istituzione storica, frutto degli Accordi Sykes-Picot del 1916, che permise al Regno Unito di governare la Palestina tra il 1920 e il 1948, dopo la sconfitta dell'Impero ottomano nella Grande guerra.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Mandato britannico della Palestina · Mostra di più »

Musulmano

Il termine musulmano (o mussulmano) indica ciò che è attinente all'Islam.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Musulmano · Mostra di più »

Nazionalità

La nazionalità è il senso di appartenenza ad una nazione per lingua, cultura, tradizione, religione, storia; in questo senso, la nazionalità coincide con l'idea di nazione esprimente il complesso di quegli elementi culturali che caratterizzano la storia di un gruppo etnico.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Nazionalità · Mostra di più »

Operazione Inverno caldo

L'operazione "Inverno caldo" (in ebraico: מבצע חורף חם, Mivtza Horef Ham) è stata una campagna militare nella Striscia di Gaza delle Forze di difesa israeliane, lanciata il 29 febbraio 2008 in risposta a razzi Qassam sparati dalla Striscia da Hamas.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Operazione Inverno caldo · Mostra di più »

Operazione Margine di protezione

Operazione Margine di protezione (in ebraico: מִבְצָע צוּק אֵיתָן, Mivtza 'tzuk Eitan, "Operazione Scogliera Solida";, col medesimo significato) è il nome in codice della campagna militare iniziata l'8 luglio 2014 dalle Forze di Difesa Israeliane contro i guerriglieri palestinesi di Hamas ed altri gruppi nella Striscia di Gaza.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Operazione Margine di protezione · Mostra di più »

Operazione Piombo fuso

L'operazione Piombo fuso (ebraico: מבצע עופרת יצוקה, Mivtza Oferet Yetzukah) è stata una campagna militare lanciata dall'esercito israeliano con l'intento dichiarato di "colpire duramente l'amministrazione di Hamas al fine di generare una situazione di migliore sicurezza intorno alla Striscia di Gaza nel tempo, attraverso un rafforzamento della calma e una diminuzione dei lanci dei razzi, nella misura del possibile".

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Operazione Piombo fuso · Mostra di più »

Organizzazione delle Nazioni Unite

L'Organizzazione delle Nazioni Unite, in sigla ONU o UN (dall'inglese), spesso abbreviata in Nazioni Unite, è un'organizzazione intergovernativa a carattere internazionale.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Organizzazione delle Nazioni Unite · Mostra di più »

Organizzazione per la Liberazione della Palestina

L'Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP) è un'organizzazione politica e paramilitare palestinese, considerata dalla Lega araba a partire dal 1974 la legittima "rappresentante del popolo palestinese".

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Organizzazione per la Liberazione della Palestina · Mostra di più »

Palestina

Con il nome Palestina (Palestina; in yiddish: פאלעסטינע, Palestine; in greco: Παλαιστίνη, Palaistine; in latino: Palaestina) viene indicata la regione geografica del Vicino Oriente compresa tra il Mar Mediterraneo, il fiume Giordano, il Mar Morto, a scendere fino al mar Rosso e i confini con l'Egitto.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Palestina · Mostra di più »

Palestinesi

Palestinesi (da "Palestina", a sua volta dal greco Palaistine) è un etnonimo per indicare un popolo arabofono, di origine araba e semitica, dell'area geografica definita come Palestina.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Palestinesi · Mostra di più »

Penisola del Sinai

La penisola del Sinai (ebraico: סיני) è una penisola di forma triangolare del Vicino Oriente che fa parte dell'Egitto nord-orientale ed è zona di congiunzione tra i continenti africano e asiatico.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Penisola del Sinai · Mostra di più »

Philadelphi Route

La Philadelphi Route (in ebraico ציר פילדלפי, tzir filadelfi) è un nome in codice delle forze di difesa israeliane che indica un corridoio/zona cuscinetto lungo il confine tra Egitto e Israele.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Philadelphi Route · Mostra di più »

Piano di disimpegno unilaterale israeliano

Il Piano di disimpegno unilaterale israeliano (inglese Israel's unilateral disengagement plan, ebraico: תוכנית ההתנתקות Tokhnit HaHitnatkut or תוכנית ההינתקות Tokhnit HaHinatkut anche detto "Hitnatkut") fu un progetto politico dello Stato israeliano.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Piano di disimpegno unilaterale israeliano · Mostra di più »

Prima guerra mondiale

La prima guerra mondiale fu un conflitto armato che coinvolse le principali potenze mondiali e molte di quelle minori tra il luglio del 1914 e il novembre del 1918.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Prima guerra mondiale · Mostra di più »

Qassam

Il razzo Qassam (Ṣārūkh al-Qassām; anche Kassam) è un rudimentale razzo in acciaio, lungo circa 70 cm e pieno di esplosivo, prodotto da Hamas.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Qassam · Mostra di più »

Rafah

Rafah (ebraico: רפיח, in egizio Rapia) è una città palestinese nella Striscia di Gaza, posta sul confine con l'Egitto.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Rafah · Mostra di più »

Ramallah

Ramallah (Rām Allāh, che significa "Monte di Dio" o, più propriamente, "Casa di Dio", in ebraico רמאללה) è una città palestinese di circa 27.092 abitanti, situata nel centro della Cisgiordania sui monti della Giudea a circa 18 km a nord di Gerusalemme; funge da capitale de facto dello Stato di Palestina.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Ramallah · Mostra di più »

Regione geografica

Una regione, anche chiamata regione geografica o regione fisica, è un'ampia estensione di superficie terrestre distinta per caratteristiche proprie che possono variare dalla conformazione del terreno alla posizione geografica, al clima, alla fauna, alla flora, fino a caratteristiche quali la cultura, la storia e la lingua.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Regione geografica · Mostra di più »

Repubblica islamica

Una repubblica islamica è una forma di governo presente in Iran, Pakistan, Afghanistan, Gambia, e Mauritania.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Repubblica islamica · Mostra di più »

Repubblica semipresidenziale

La repubblica semipresidenziale o a tendenza presidenziale o, più correttamente, un regime/sistema semipresidenziale – il «semipresidenzialismo» – è una forma di governo (o un regime), appartenente alle forme della democrazia rappresentativa o indiretta.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Repubblica semipresidenziale · Mostra di più »

Rifugiati palestinesi

I rifugiati palestinesi o profughi palestinesi sono persone, prevalentemente arabi palestinesi, che sono fuggiti o sono stati espulsi nel corso della Guerra arabo-israeliana del 1948 dalle loro case in quella parte del Mandato britannico della Palestina che è diventato il territorio dello Stato di Israele.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Rifugiati palestinesi · Mostra di più »

Sharm el-Sheikh

Sharm el-Sheikh (IPA: ˈʃɑɾˤm eʃˈʃeːx, ossia "Baia dello Shaykh") è una località turistica egiziana posta nella parte meridionale della penisola del Sinai e bagnata dal mar Rosso.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Sharm el-Sheikh · Mostra di più »

Sinagoga

Una sinagoga (dal greco συναγωγή, "adunanza", dal verbo συνάγω, "radunare") è il termine che definisce il luogo di culto della religione ebraica; la parola stessa è la traduzione del termine ebraico בית כנסת (bet knesset, appunto "casa dell'assemblea").

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Sinagoga · Mostra di più »

Società delle Nazioni

La Società delle Nazioni (francese: Société des Nations; inglese: League of Nations; spagnolo: Sociedad de Naciones), in sigla SDN, anche conosciuta come Lega delle Nazioni, è stata la prima organizzazione intergovernativa avente come scopo quello di accrescere il benessere e la qualità della vita degli uomini.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Società delle Nazioni · Mostra di più »

Soldato

Un soldato (se è tale da poco viene detto generalmente recluta) è una persona che si è arruolata, volontariamente o coattivamente causa servizio di leva, nelle forze armate di uno Stato.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Soldato · Mostra di più »

Stati Uniti d'America

Gli Stati Uniti d'America (in inglese: United States of America o anche solo United States; in sigla USA o anche solo U.S.), comunemente indicati come Stati Uniti e impropriamente con la sineddoche "America", sono una repubblica federale composta da cinquanta Stati e un distretto federale.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Stati Uniti d'America · Mostra di più »

Stato di Palestina

La Palestina, ufficialmente Stato di Palestina (in arabo دولة فلسطين, Dawla Filastin), è uno Stato del Vicino Oriente, affacciato in parte sul mar Mediterraneo, comprendente Gerusalemme Est e i territori palestinesi divisi della Cisgiordania e della Striscia di Gaza ed è parte, assieme a Israele e parti di Siria, Giordania e Libano, del territorio storico-geografico della Palestina.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Stato di Palestina · Mostra di più »

Sterlina egiziana

La sterlina egiziana (o in inglese: egyptian pound), o lira egiziana, è la valuta corrente della Repubblica Araba dell'Egitto.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Sterlina egiziana · Mostra di più »

Superficie

In matematica, una superficie è una forma geometrica senza spessore, avente solo due dimensioni.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Superficie · Mostra di più »

Territori palestinesi

Con territori palestinesi, o territori palestinesi occupati, si fa riferimento a due regioni discontinue della Palestina, abitate dal popolo palestinese e da una minoranza ebraica: la Cisgiordania e la striscia di Gaza.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Territori palestinesi · Mostra di più »

Territorio occupato

La locuzione territori occupati viene specificatamente utilizzata nel diritto internazionale, per definire uno o più territori di uno Stato sovrano occupati militarmente da altri Stati.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Territorio occupato · Mostra di più »

The Boston Globe

Il Boston Globe è un quotidiano statunitense edito a Boston.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e The Boston Globe · Mostra di più »

The Guardian

The Guardian, conosciuto precedentemente come The Manchester Guardian, è un quotidiano britannico nato a Manchester nel 1821 con sede a Londra.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e The Guardian · Mostra di più »

Tzipi Livni

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Tzipi Livni · Mostra di più »

Unione europea

L'Unione europea (abbreviata in UE o Ue, pron.) è un'organizzazione internazionale politica ed economica a carattere sovranazionale, che comprende 28 paesi membri indipendenti e democratici.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Unione europea · Mostra di più »

Yasser Arafat

ma è noto anche con lo pseudonimo di Abū ʿAmmār, ed è stato un combattente, figura di spicco del panorama politico mondiale.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e Yasser Arafat · Mostra di più »

1517

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e 1517 · Mostra di più »

1949

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e 1949 · Mostra di più »

1967

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e 1967 · Mostra di più »

1988

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e 1988 · Mostra di più »

2005

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e 2005 · Mostra di più »

2007

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e 2007 · Mostra di più »

2008

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Striscia di Gaza e 2008 · Mostra di più »

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »