Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Gratuito
l'accesso più veloce di browser!
 

T34

* T-34 – carro armato sovietico.

6 relazioni: Beechcraft T-34 Mentor, Microprocessore, T-34 (carro armato), T29 (carro armato pesante), T34 (microprocessore), T34 Calliope.

Beechcraft T-34 Mentor

Il Beechcraft T-34 Mentor è un monomotore da addestramento militare ad ala bassa prodotto dall'azienda statunitense Beechcraft ed impiegato dagli inizi degli anni cinquanta fino ai giorni nostri.

Nuovo!!: T34 e Beechcraft T-34 Mentor · Mostra di più »

Microprocessore

Il microprocessore è una tipologia particolare di circuito elettronico che si contraddistingue per essere interamente costituita da uno o più circuiti integrati e per questo di dimensioni molto ridotte.

Nuovo!!: T34 e Microprocessore · Mostra di più »

T-34 (carro armato)

Il carro armato T-34 fu il mezzo corazzato che rappresentò la spina dorsale delle forze corazzate sovietiche nel corso della seconda guerra mondiale.

Nuovo!!: T34 e T-34 (carro armato) · Mostra di più »

T29 (carro armato pesante)

Il carro armato T29 fu un progetto di carro armato pesante americano sviluppato a partire del marzo del 1944 per dotare l'U.S. Army di un veicolo che potesse opporsi efficacemente ai nuovi carri armati tedeschi, come il Panzer VI Tiger II.

Nuovo!!: T34 e T29 (carro armato pesante) · Mostra di più »

T34 (microprocessore)

Con la sigla T34 si indica una famiglia di microprocessori cloni dello Zilog Z80 prodotti nell'ex Unione Sovietica ed utilizzati nella realizzazione delle copie di alcuni home computer degli anni ottanta commercializzati nei Paesi del Blocco sovietico.

Nuovo!!: T34 e T34 (microprocessore) · Mostra di più »

T34 Calliope

Il lanciarazzi T34 Calliope fu un lanciarazzi multiplo, generalmente installato su un carro armato, utilizzato dall'U.S. Army durante la seconda guerra mondiale.

Nuovo!!: T34 e T34 Calliope · Mostra di più »

Riorienta qui:

T 34, T-34.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »