Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Scaricare
l'accesso più veloce di browser!
 

Tabari

Indice Tabari

abarī è considerato dalla maggioranza degli studiosi orientalisti il massimo annalista musulmano, assunto come inevitabile riferimento da tutti gli storici a lui posteriori per quanto riguarda la storia dei primi tre secoli circa dell'Islam, nonché per le narrazioni relative alla storia del mondo anteriore alla Rivelazione di Maometto, risalenti addirittura all'epoca della creazione.

27 relazioni: A. A. Duri, Abbasidi, Abu Mikhnaf, Al-Waqidi, Arabi, Astrologia, Ḥadīth, Bal'ami, Califfo, Carl Brockelmann, Claudio Tolomeo, Clifford Edmund Bosworth, Corano, Ehsan Yarshater, Encyclopaedia of Islam, Franz Rosenthal, Giovanni da Siviglia, Ibn Ishaq, Ignazio Guidi, Islam, Lingue semitiche, Maometto, Michael Jan de Goeje, Musulmano, Paesi Bassi, Persia, Tetrabiblos.

A. A. Duri

Accademico arabo iracheno, A. A. Duri ha operato nell'Università di Baghdad e nell'Università di Londra, insegnando Storia nell'Higher Teachers' College e nella Facoltà di Lettere (Faculty of Arts).

Nuovo!!: Tabari e A. A. Duri · Mostra di più »

Abbasidi

Gli Abbàsidi (in arabo: عباسيون‎, ʿAbbāsiyyūn) furono una dinastia califfale musulmana che governò il mondo islamico dal 750 al 1258.

Nuovo!!: Tabari e Abbasidi · Mostra di più »

Abu Mikhnaf

Nipote di Yayā b. Saʿīd, uno dei Compagni del Profeta, Abū Mikhnaf Lū b. Yayā b. Saʿīd b. Mikhnaf b. Sulaym al-Azdī trattò la storia dei primordi dell'Islam in numerose brevi monografie, pervenuteci solo in parte attraverso la compilazione posteriore di altri storici, tra cui abarī.

Nuovo!!: Tabari e Abu Mikhnaf · Mostra di più »

Al-Waqidi

Normalmente ricordato come al-Wāqidī,, è stato uno fra i primi storici musulmani. Studiò nella sua città natale di Medina. Si recò poi a Baghdad quando il califfo Harun al-Rashid fece un hajj a Mecca nel 186 E./802 e visitò anche Medina. In tale occasione il vizir barmecide Yahya ibn Khalid ibn Barmak lo segnalò come guida preparata e affidabile dei luoghi santi. Rashīd lo nominò quindi qāḍī della parte occidentale della capitale abbaside. Al-Wāqidī fu un raccoglitore instancabile di tradizioni e autore di molti libri, uno solo dei quali certamente è sopravvissuto, mentre un altro - il Kitāb al-ridda, edito da M. Hamidullah - gli viene parimenti attribuito. Il suo segretario - il notissimo Muhammad Ibn Sa'd, fece ampio uso del materiale del Maestro ed entrambi hanno così lasciato due importanti pietre miliari della storiografia relativa al Profeta dell'Islam, dopo la pionieristica biografia di Ibn Ishaq. Il libro sicuramente ascrivibile a lui e giunto fino a noi è il Kitāb al-taʾrīkh wa al-maghāzī ("Libro della storia e delle campagne militari") che descrive le campagne (in Arabo ghazw), cui partecipò di persona Maometto quando era alla guida della prima Umma a Medina. Un altro lavoro attribuito a lui, il Futūḥ al-Shām ("Conquista della Siria"), è in realtà stato redatto non prima del XII secolo, tanto da essere definito dagli storici islamologi un lavoro "pseudo-waqideo". Al-Wāqidī è stato criticato dagli studiosi musulmani per il suo scarso interesse per la metodologia dei muḥaddithūn, che applicavano anche alle tradizioni storiche la metodologia dei ḥadīth. Ciò portava al-Waqidi a proporre linee difettose di trasmettitori e a far ricorso spesso al suo personale metro di giudizio, rendendolo sospetto agli occhi degli studiosi-chierici che cominciavano nel IX secolo a dominare il campo dello scibile islamico. L'Imam al-Shafi'i affermava che "i libri scritti da al-Wāqidī non erano altro che un cumulo di menzogne", malgrado lo stesso Imam, secondo alcuni studiosi di diritto musulmano come Joseph Schacht, avesse forgiato non di rado catene di trasmettitori utili ad avvalorare le sue teorie giuridiche, con un'opportuna back projection fino ad avere sovente, all'inizio dellisnād dei suoi ḥadīth, lo stesso profeta Maometto.

Nuovo!!: Tabari e Al-Waqidi · Mostra di più »

Arabi

Gli arabi sono il gruppo etnico di madrelingua araba originario della Penisola arabica che, col sorgere dell'Islam, ha guadagnato a partire dal VII secolo grande rilevanza nella scena storica mondiale, insediandosi in circa una ventina di Paesi.

Nuovo!!: Tabari e Arabi · Mostra di più »

Astrologia

L'astrologia, il cui nome deriva dal greco antico (astrologhía.

Nuovo!!: Tabari e Astrologia · Mostra di più »

Ḥadīth

L'ḥadīth (plur.) è un racconto sulla vita del profeta Maometto.

Nuovo!!: Tabari e Ḥadīth · Mostra di più »

Bal'ami

Più che come vizir (anche suo padre aveva ricoperto tale carica agli ordini del sovrano samanide Ismā‘īl ibn Ahmad), Bal‘ami è noto per aver tradotto il capolavoro annalistico di Tabari in lingua farsi: primo tassello della neo-costituita lingua neo-persiana scritta, vale a dire lingua persiana tracciata con grafemi arabi, con l'aggiunta di alcuni nuovi grafemi creati per rendere adeguatamente alcuni particolari fonemi del persiano, del tutto mancanti nella lingua araba.

Nuovo!!: Tabari e Bal'ami · Mostra di più »

Califfo

Il califfo (Arabo خليفة, khalīfa, ossia «vicario, reggente, facente funzione, successore») nell'Islam è il vicario o successore di Maometto alla guida politica e spirituale della comunità islamica universale (al-Umma al-islāmiyya).

Nuovo!!: Tabari e Califfo · Mostra di più »

Carl Brockelmann

Semitista tedesco, Carl Brockelmann è stato uno dei principali orientalisti della sua epoca.

Nuovo!!: Tabari e Carl Brockelmann · Mostra di più »

Claudio Tolomeo

Considerato uno dei padri della geografia, fu autore di importanti opere scientifiche, la principale delle quali è il trattato astronomico noto come Almagesto.

Nuovo!!: Tabari e Claudio Tolomeo · Mostra di più »

Clifford Edmund Bosworth

Ha conseguito il suo B.A. nella Oxford University e un M.A. e un Ph.D. nella Edinburgh University.

Nuovo!!: Tabari e Clifford Edmund Bosworth · Mostra di più »

Corano

Il Corano (letteralmente: «la lettura» o «la recitazione salmodiata») è il testo sacro dell'Islam.

Nuovo!!: Tabari e Corano · Mostra di più »

Ehsan Yarshater

Fondatore e direttore del Center for Iranian Studies e Professore Emerito della cattedra di Studi Iranici Hagop Kevorkianat della Columbia University (New York City). È stato il primo professore a tempo pieno di Lingua farsi di un'università statunitense dalla Seconda guerra mondiale. È uno dei 40 curatori dellEncyclopædia Iranica, che ospita articoli di oltre 300 autori appartenenti alle più diverse istituzioni accademiche internazionali. Ha anche edito il terzo volume della Cambridge History of Iran, comprendente la storia dei Seleucidi, dei Parti e dei Sasanidi, oltre ad aver scritto un volume intitolato Persian Literature. È altresì curatore di una serie di sedici volumi dal titolo History of Persian Literature e ha curato i 40 volumi della traduzione integrale e del commento del Taʾrīkh al-rusul wa l-mulūk di Ṭabarī, per conto della SUNY Press di Albany (NY). È stato insignito di numerosi premi e riconoscimenti internazionali per la sua attività scientifica, incluso un premio dell'UNESCO nel 1959 e la Medal for Achievement in Islamic Studies "Giorgio Levi Della Vida" dell'UCLA nel 1991. Conferenze a lui intitolate sono state istituite dalla University of London, dalla University of California, Los Angeles e dal Centre National de Recherche Scientifique di Parigi.

Nuovo!!: Tabari e Ehsan Yarshater · Mostra di più »

Encyclopaedia of Islam

La Encyclopaedia of Islam (EI), come pure la sua consorella in lingua francese, Encyclopédie de l'Islam, è un'enciclopedia tematica su un ampio spettro di aspetti della cultura islamica e della storia dell'Islam.

Nuovo!!: Tabari e Encyclopaedia of Islam · Mostra di più »

Franz Rosenthal

Rosenthal nacque da una famiglia ebraica tedesca, secondo figlio di Kurt W. Rosenthal, un ricco commerciante, e di Elsa Rosenthal (nata Kirschstein).

Nuovo!!: Tabari e Franz Rosenthal · Mostra di più »

Giovanni da Siviglia

Giovanni operò forse in Galizia, a Limia (nell'Ourense), dal momento che si firmava Johannes Hispalensis atque Limiensis, durante l'epoca della Reconquista, la prolungata lotta cristiana per riconquistare la penisola Iberica, in gran parte dominata e sottomessa dai musulmani.

Nuovo!!: Tabari e Giovanni da Siviglia · Mostra di più »

Ibn Ishaq

Noto semplicemente come Ibn Isḥāq (704 - 767 o 761) collezionò tradizioni orali (khabar) che formarono quella che appare attualmente la prima biografia del profeta islamico Maometto.

Nuovo!!: Tabari e Ibn Ishaq · Mostra di più »

Ignazio Guidi

Dopo la laurea conseguita nella Regia Università di Roma, in cui fu allievo con il quasi coetaneo Celestino Schiaparelli del grande storico Michele Amari, fu dal 1873 al 1876 custode del Gabinetto Numismatico del Vaticano, prima di conseguire nel 1876 l'incarico di insegnamento di “Ebraico” e “Lingue semitiche comparate” (antica denominazione di “Semitistica”) nell'Ateneo in cui aveva studiato.

Nuovo!!: Tabari e Ignazio Guidi · Mostra di più »

Islam

L'islam (pronunciato in italiano AFI: o) è una religione monoteista manifestatasi per la prima volta nella penisola araba, nella cittadina higiazena della Mecca, nel VII secolo dell'era cristiana ad opera di Maometto (in arabo محمد, Muḥammad), considerato dai musulmani l'ultimo profeta portatore di legge (Khātam al-Nabiyyīn), inviato da Dio (in arabo الله, Allāh) al mondo per ribadire definitivamente la Rivelazione, annunciata per la prima volta ad Adamo (آدم, Ādam), il primo uomo e il primo profeta.

Nuovo!!: Tabari e Islam · Mostra di più »

Lingue semitiche

Le lingue semitiche sono un ramo delle lingue afro-asiatiche parlate in Africa e Asia.

Nuovo!!: Tabari e Lingue semitiche · Mostra di più »

Maometto

Considerato l'ultimo esponente di una lunga tradizione profetica, all'interno della quale egli occupa per i musulmani una posizione di assoluto rilievo, venendo indicato come Messaggero di Dio (Allah) e Sigillo dei profeti per citare solo due degli epiteti onorifici che gli sono tradizionalmente riferiti, Maometto sarebbe stato incaricato da Dio stesso – attraverso l'angelo Gabriele – di divulgare l'ultima e definitiva Rivelazione all'umanità.

Nuovo!!: Tabari e Maometto · Mostra di più »

Michael Jan de Goeje

Nato in Frisia (Friesland), M. J. de Goeje è stato uno dei più importanti orientalisti del XIX secolo.

Nuovo!!: Tabari e Michael Jan de Goeje · Mostra di più »

Musulmano

Il termine musulmano (o mussulmano) indica ciò che è attinente all'Islam.

Nuovo!!: Tabari e Musulmano · Mostra di più »

Paesi Bassi

I Paesi Bassi (in lingua olandese Nederland /'ne:dərlɑnt/), spesso impropriamente indicati come Olanda, sono una delle quattro nazioni costitutive del Regno dei Paesi Bassi; si trovano principalmente in Europa ma comprendono anche i cosiddetti Paesi Bassi caraibici (isole di Bonaire, Saba e Sint Eustatius, che hanno lo status di municipalità speciali).

Nuovo!!: Tabari e Paesi Bassi · Mostra di più »

Persia

Il nome Persia (in persiano antico, Pārsa) è stato a lungo usato per riferirsi alla nazione del moderno Iran, al suo popolo o ai suoi antichi imperi.

Nuovo!!: Tabari e Persia · Mostra di più »

Tetrabiblos

Tetrábiblos (in greco bizantino) o Opus quadripartitum (in latino medievale), ossia Opera in quattro libri, il cui titolo originale in greco antico è (Tôn apotelesmatikôn) ossia Le previsioni astrologiche, è l'opera astrologica di Tolomeo scritta nel II secolo; quest'opera è considerata il testo fondamentale dell'astrologia classica che sta alla base dell'astrologia occidentale.

Nuovo!!: Tabari e Tetrabiblos · Mostra di più »

Riorienta qui:

Abū Jaʿfar Muḥammad ibn Jarīr Ṭabarī, Al-Tabari.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »