Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Installa
l'accesso più veloce di browser!
 

Veda

Indice Veda

I Veda (in alfabeto devanāgarī वेद, sanscrito vedico Vedá) sono un'antichissima raccolta in sanscrito vedico di testi sacri dei popoli arii che invasero intorno al XX secolo a.C. l'India settentrionale, costituenti la civiltà religiosa vedica, divenendo, a partire dalla nostra era, opere di primaria importanza presso quel differenziato insieme di dottrine e credenze religiose che va sotto il nome di Induismo.

71 relazioni: Afghanistan, Agni (divinità), Ahura Mazdā, Alfabeto aramaico, Alfabeto devanagari, Anni 1100 a.C., Atharvaveda, Avestā, Ṛgveda, Ṛta, Āraṇyaka, Śruti, Balkh, Brahman, Brahmano, Brāhmaṇa, Darśana, Encyclopedia of Religion, Formula magica, Fulmine, Gabriele Mandel, Giuseppe Tucci, Gujarat, Haoma, II millennio a.C., India, Indoari, Indoeuropei, Indra, Induismo, Iran, Iranici, Lingua avestica, Lingua greca antica, Lingua latina, Lingua sanscrita, Mahābhārata, Maitreyi, Mantra, Mīmāṃsā, Metrica, Nyāya, Purāṇa, Raimon Panikkar, Rāmāyaṇa, Rito, Rivelazione, Saṃhitā, Sacrificio, Sacro, ..., Sanscrito vedico, Sarasvati, Sāmaveda, Sciamanesimo, Soma (vedismo), Strofa, Sutra, Tradizione orale, Upaniṣad, Varuṇa, Vāc, Vedāṅga, Vedānta, Vedismo, Vidyā, XV secolo a.C., XX secolo a.C., XXI secolo a.C., Yajurveda, 500 a.C., 800 a.C.. Espandi índice (21 più) »

Afghanistan

L'Afghanistan (AFI:, pronuncia tradizionale; anche trascritto come Afganistan in italiano) è uno Stato senza sbocco sul mare di km² e di 33 332 025 abitanti stimati nel 2016.

Nuovo!!: Veda e Afghanistan · Mostra di più »

Agni (divinità)

Presso la religione induista, Agni è il dio del fuoco, figlio del cielo e della terra (rispettivamente Dyaus e Prthivi), è una divinità vedica che rappresenta le forze della luce; è inoltre un invincibile guerriero ed è il signore del luogo della cremazione e del fuoco della foresta; suo è il "calore" generato nelle pratiche yoga.

Nuovo!!: Veda e Agni (divinità) · Mostra di più »

Ahura Mazdā

Ahura Mazdā (avestico) è il nome dato all'unico Dio, creatore del mondo sensibile e di quello sovrasensibile, della religione zoroastriana (più correttamente Mazdeismo o anche Mazdaismo).

Nuovo!!: Veda e Ahura Mazdā · Mostra di più »

Alfabeto aramaico

L'alfabeto aramaico è un "abjad", un alfabeto consonantico, usato per la scrittura delle lingue: aramaica, ebraica, siriaca e mandaica.

Nuovo!!: Veda e Alfabeto aramaico · Mostra di più »

Alfabeto devanagari

L'Alfabeto Dev'nāg'rī (देवनागरी; in IAST: Devanāgarī, sanscrito: lett. Scrittura della Città divina), detto anche Nāgarī, è un alfasillabario ("abugida") usato in diverse lingue dell'India (sanscrito, hindi, marathi, kashmiri, sindhi, nepalese).

Nuovo!!: Veda e Alfabeto devanagari · Mostra di più »

Anni 1100 a.C.

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Veda e Anni 1100 a.C. · Mostra di più »

Atharvaveda

L'Atharvaveda (devanāgarī: अथर्ववेद) è una delle quattro suddivisioni canoniche dei Veda.

Nuovo!!: Veda e Atharvaveda · Mostra di più »

Avestā

L'Avestā è il nome sotto il quale va a collocarsi l’insieme dei libri sacri appartenenti alla religione zoroastriana.

Nuovo!!: Veda e Avestā · Mostra di più »

Ṛgveda

Il Ṛgveda (devanāgarī: ऋग्वेद) è una delle quattro suddivisioni canoniche dei Veda.

Nuovo!!: Veda e Ṛgveda · Mostra di più »

Ṛta

Ṛta (devanāgarī ऋत) è un termine sanscrito che compare nei più antichi Veda ed è fondante nella Religione vedica (o Vedismo).

Nuovo!!: Veda e Ṛta · Mostra di più »

Āraṇyaka

Āraṇyaka (sostantivo neutro sanscrito; devanāgarī: आरण्यक, lett. "inerente ai luoghi selvatici", "inerente ai boschi", "inerente ai deserti") sono dei testi religiosi segreti indiani composti in sanscrito intorno al XI-IX secolo a.C. Appartengono alla tradizione della Śruti ovvero alla sapienza per come è stata rivelata dall'Assoluto ai loro mistici cantori indicati come ṛṣi i quali si sarebbero limitati alla sua trasmissione orale.

Nuovo!!: Veda e Āraṇyaka · Mostra di più »

Śruti

Śruti (devanāgarī: श्रुति; anche Śrūti o Śrúti: lett. "ascoltato") è un sostantivo femminile sanscrito che indica la conoscenza udita al principio dei tempi e trasmessa oralmente dalla casta sacerdotale dei brahmani.

Nuovo!!: Veda e Śruti · Mostra di più »

Balkh

Balkh è una provincia dell'Afghanistan di 1.239.626 abitanti, che ha come capoluogo Mazar-i Sharif.

Nuovo!!: Veda e Balkh · Mostra di più »

Brahman

Brahman (devanāgarī ब्रह्मन्, lett. "sviluppo") è un termine sanscrito all'origine di molteplici significati nelle religioni vedica, brahmanica e induista.

Nuovo!!: Veda e Brahman · Mostra di più »

Brahmano

Il brahmano, detto anche bramino o bramano, più raramente bracmano (devanāgarī: ब्राह्मण, IAST brāhmaṇa), è un membro della casta sacerdotale del Varṇaśrama dharma o Varṇa vyavastha, la tradizionale divisione in quattro caste (varṇa) della società induista.

Nuovo!!: Veda e Brahmano · Mostra di più »

Brāhmaṇa

Brāhmaṇa (devanāgarī: ब्राह्मणं, lett. "affermazione sul Brahman") sono dei testi religiosi indiani composti in sanscrito intorno al XI-IX secolo a.C. aventi lo scopo di descrivere e spiegare la relazione tra le formule sacrificali (mantra) e le azioni (karman) inerenti alle cerimonie sacrificali presenti nei Veda.

Nuovo!!: Veda e Brāhmaṇa · Mostra di più »

Darśana

Darśana (devanāgarī दर्शन, dalla radice sanscrita drś, cioè "vedere") è un aggettivo e un sostantivo neutro sanscrito dai molteplici significati.

Nuovo!!: Veda e Darśana · Mostra di più »

Encyclopedia of Religion

La Encyclopedia of Religion è un'opera enciclopedica, in lingua inglese, di livello internazionale, riservata ai temi inerenti allo studio delle religioni, pubblicata dalla casa editrice statunitense Macmillan References Usa, appartenente al gruppo editoriale Thomson Gale, a sua volta proprietà della Thomson Corporation.

Nuovo!!: Veda e Encyclopedia of Religion · Mostra di più »

Formula magica

Una formula magica è una parola, o un gruppo di parole, che va pronunciato o pensato per evocare un incantesimo.

Nuovo!!: Veda e Formula magica · Mostra di più »

Fulmine

In meteorologia il fulmine (detto anche saetta o folgore) è un fenomeno atmosferico legato all'elettricità atmosferica che consiste in una scarica elettrica di grandi dimensioni che si instaura fra due corpi con elevata differenza di potenziale elettrico.

Nuovo!!: Veda e Fulmine · Mostra di più »

Gabriele Mandel

Nasce a Bologna nel 1924 da Yusuf Roberto Mandel, scrittore e docente universitario di origini afghane e Carlotta Rimini, scrittrice ebrea, e alle sue origini miste si deve l'instancabile dedizione con cui si dedicò per tutta la vita a promuovere il dialogo fra le religioni e le diverse culture.

Nuovo!!: Veda e Gabriele Mandel · Mostra di più »

Giuseppe Tucci

Autore di circa 360 pubblicazioni, tra articoli scientifici, libri ed opere divulgative, condusse diverse spedizioni archeologiche in Tibet, India, Afghanistan ed Iran.

Nuovo!!: Veda e Giuseppe Tucci · Mostra di più »

Gujarat

Il Gujarat (gujarati: ગુજરાત, hindi: गुजरात) è uno Stato dell'India nord-occidentale sul Mare Arabico, confinante con il Pakistan.

Nuovo!!: Veda e Gujarat · Mostra di più »

Haoma

Haoma è il termine avestico che indica sia una pianta sacra da cui si estrae una bevanda rituale (parahaoma), sia la divinità che questa contiene.

Nuovo!!: Veda e Haoma · Mostra di più »

II millennio a.C.

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Veda e II millennio a.C. · Mostra di più »

India

L'India (hindi: भारत Bhārat), ufficialmente Repubblica dell'India (Hindi: भारत गणराज्य Bhārat Gaṇarājya), è uno Stato federale dell'Asia meridionale, con capitale Nuova Delhi.

Nuovo!!: Veda e India · Mostra di più »

Indoari

Con Indoari o Arii (anche Ariani o Indoariani), si indica un antico popolo nomade appartenente al gruppo indoiranico dei popoli indoeuropei, che penetrò nel Subcontinente indiano nel II millennio a.C., subentrando alla Civiltà della valle dell'Indo e imponendosi su un ampio territorio.

Nuovo!!: Veda e Indoari · Mostra di più »

Indoeuropei

Con il termine Indoeuropei (o Proto-Indoeuropei) si indica un insieme di popolazioni preistoriche accomunate dall'uso linguistico del proto-indoeuropeo, che avrebbe popolato originariamente una regione geografica comune.

Nuovo!!: Veda e Indoeuropei · Mostra di più »

Indra

Nella religione induista, Indra (devanagari: इन्द्र) è il signore della folgore e dio del temporale, delle piogge e della magia.

Nuovo!!: Veda e Indra · Mostra di più »

Induismo

L'Induismo (o, secondo la grafia preferita da alcuni indologi, Hindūismo) tradizionalmente denominato Sanātanadharma (devanāgarī सनातन धर्म, lett. «legge/religione eterna»), è, tra le principali religioni del mondo, quella con le origini più antiche; conta nella sola India, all'ultimo censimento per religione effettuato dal governo e datato 2011, 966.257.353 fedeli indù (o hindū), su una popolazione di 1.210.854.977 individui.

Nuovo!!: Veda e Induismo · Mostra di più »

Iran

L'Iran, ufficialmente Repubblica Islamica dell'Iran e conosciuto anche come Persia, è uno Stato dell'Asia situato all'estremità orientale del Medio Oriente.

Nuovo!!: Veda e Iran · Mostra di più »

Iranici

Gli Iranici sono un insieme di popolazioni di origine indoeuropea (indoiranica), generalmente ritenuti discendenti dei portatori della cultura kurgan di Andronovo.

Nuovo!!: Veda e Iranici · Mostra di più »

Lingua avestica

La lingua avestica è stata una lingua iranica nord-orientale, appartenente alla famiglia linguistica indoeuropea oggi conosciuta come la lingua liturgica dello Zoroastrismo, in particolare come lingua dell'Avestā, il libro sacro di questa religione, da cui deriva il nome.

Nuovo!!: Veda e Lingua avestica · Mostra di più »

Lingua greca antica

Il greco antico è una lingua appartenente alla famiglia delle lingue indoeuropee, parlata in Grecia fra il IX secolo a.C. e VI secolo d.C. Essa copre il periodo arcaico (circa tra il IX secolo a.C. e il VI secolo a.C.), il periodo classico (all'incirca dal V secolo a.C. fino al IV secolo a.C.) e il periodo ellenistico (dal III secolo a.C. al IV secolo d.C.).

Nuovo!!: Veda e Lingua greca antica · Mostra di più »

Lingua latina

Il latino è una lingua indoeuropea appartenente al gruppo delle lingue latino-falische.

Nuovo!!: Veda e Lingua latina · Mostra di più »

Lingua sanscrita

La lingua sanscrita (anche sanscrito da saṃskṛtam, संस्कृतम् in devanagari) è una lingua ufficiale dell'India appartenente alla famiglia delle lingue indoeuropee.

Nuovo!!: Veda e Lingua sanscrita · Mostra di più »

Mahābhārata

Il Mahābhārata (devanāgarī: महाभारत, "La grande dei Bhārata" da intendersi come "La grande dei discendenti di Bharata"), conosciuto anche come Kṛṣṇaveda ("Veda di Kṛṣṇa"), è uno dei più grandi poemi epici (Itihāsa) dell'India insieme con il.

Nuovo!!: Veda e Mahābhārata · Mostra di più »

Maitreyi

Secondo la leggenda, Maitreyi non aveva intenzione di sposare Yajnavalkya, ma voleva vivere con lui come sua discepola e compagna spirituale per seguire il sadhana, la disciplina spirituale.

Nuovo!!: Veda e Maitreyi · Mostra di più »

Mantra

Mantra (devanāgarī: मन्त्र) è un sostantivo maschile sanscrito (raramente sostantivo neutro) che indica, nel suo significato proprio, il "veicolo o strumento del pensiero o del pensare", ovvero una "espressione sacra" e corrisponde ad un verso del Veda, ad una formula sacra indirizzata ad un deva, ad una formula mistica o magica, ad una preghiera, ad un canto sacro o a una pratica meditativa e religiosa.

Nuovo!!: Veda e Mantra · Mostra di più »

Mīmāṃsā

Mīmāṃsā: letteralmente significa "riflessione profonda", indagine, esegesi.

Nuovo!!: Veda e Mīmāṃsā · Mostra di più »

Metrica

La metrica è la struttura ritmica di un componimento poetico, descritta attraverso la lunghezza, tipologia e accentuazione dei versi e del tipo di rime utilizzate: la critica letteraria, analizzando una parte significativa della produzione poetica di una certa cultura, stabilisce dei canoni, delle categorie ricorrenti e significative, che classificano la composizione dei versi e delle strofe.

Nuovo!!: Veda e Metrica · Mostra di più »

Nyāya

Nyaya (IAST: Nyāya) è una delle sei Darshana, o Scuole di Pensiero ortodosse (astika) della filosofia induista.

Nuovo!!: Veda e Nyāya · Mostra di più »

Purāṇa

I Purāṇa (devanāgarī: पुराण; lett. "antiche ") sono un gruppo di testi sacri hindū, redatti in lingua sanscrita, di carattere principalmente mitico e cultuale, il cui scopo primario è anche quello dell'educazione religiosa di coloro che non sono considerati dvija (i "nati due volte", i componenti delle prime tre caste hindū: brāhmaṇa, kṣatriya e vaiśya), quindi gli śudra e le donne, ai quali è severamente proibito l'ascolto o la lettura dei testi detti Śruti, ovvero le raccolte dei quattro Veda.

Nuovo!!: Veda e Purāṇa · Mostra di più »

Raimon Panikkar

Panikkar nasce da madre cattolica, di famiglia borghese catalana (Carme Alemany † 1975), e da padre indiano induista (Ramuni Panikkar † 1954) a Sarriá, un quartiere di Barcellona: “Non mi considero mezzo spagnolo e mezzo indiano, mezzo cattolico e mezzo indù, ma totalmente occidentale e totalmente orientale”.

Nuovo!!: Veda e Raimon Panikkar · Mostra di più »

Rāmāyaṇa

Il Rāmāyaṇa (devanāgarī रामायण; lett. il "Cammino - ayana- di Rāma"), insieme al Mahābhārata è uno dei più grandi poemi epici dell'induismo, oltre a risultare uno dei testi sacri più importanti di questa tradizione religiosa e filosofica.

Nuovo!!: Veda e Rāmāyaṇa · Mostra di più »

Rito

Un rito (o rituale) indica ogni atto, o insieme di atti, che viene eseguito secondo norme codificate.

Nuovo!!: Veda e Rito · Mostra di più »

Rivelazione

Rivelazione è il nome del processo comunicativo, nelle religioni che si considerano di origine divina, secondo il quale Dio si farebbe conoscere o manifesterebbe la sua volontà agli uomini.

Nuovo!!: Veda e Rivelazione · Mostra di più »

Saṃhitā

Saṃhitā, trascrizione di un sostantivo femminile sanscrito (in scrittura devanāgarī: संहिता), adattato anche in Samhita.

Nuovo!!: Veda e Saṃhitā · Mostra di più »

Sacrificio

Il sacrificio (dal latino sacrificium, sacer + facere, "rendere sacro") è quel gesto rituale con cui dei beni (oggetti, cibo, animali o anche esseri umani), vengono tolti dalla condizione profana e consegnati al sacro, venendo per questo dedicati in favore di una o più entità sovrumane, come atto propiziatorio o di adorazione.

Nuovo!!: Veda e Sacrificio · Mostra di più »

Sacro

Sacro è un termine storico religioso, fenomenologico religioso e antropologico che indica una categoria di attributi e realtà che si aggiungono o significano ulteriormente il reale ordinariamente percepito e indicato come profano.

Nuovo!!: Veda e Sacro · Mostra di più »

Sanscrito vedico

Il sanscrito vedico è la lingua dei Veda, i più antichi testi religiosi dell'India.

Nuovo!!: Veda e Sanscrito vedico · Mostra di più »

Sarasvati

Sarasvatī (sanscrito सरस्वती, "colei che scorre") è la prima delle tre grandi dee dell'induismo, insieme a Lakshmi e Durga, e la consorte (o shakti) di Shri, il Creatore.

Nuovo!!: Veda e Sarasvati · Mostra di più »

Sāmaveda

Il Sāmaveda (devanāgarī: सामवेद) è una delle quattro suddivisioni canoniche dei Veda.

Nuovo!!: Veda e Sāmaveda · Mostra di più »

Sciamanesimo

Con il termine sciamanesimo (o sciamanismo) si indica, nella storia delle religioni, in antropologia culturale e in etnologia, un insieme di credenze, pratiche religiose, tecniche magico-rituali, estatiche ed etnomediche riscontrabili in varie culture e tradizioni.

Nuovo!!: Veda e Sciamanesimo · Mostra di più »

Soma (vedismo)

Soma è il sostantivo maschile sanscrito che indica primariamente il succo ricavato da una pianta oggetto di offerta sacrificale (yajña) nel Vedismo; il termine viene talora usato anche per indicare la stessa pianta da cui veniva estratto il succo sacrificale.

Nuovo!!: Veda e Soma (vedismo) · Mostra di più »

Strofa

Nella letteratura e nella metrica, la strofa (o strofe) è un gruppo di versi, di numero e di tipo fisso o variabile che vengono organizzati secondo uno schema, in genere ritmico, seguito da una pausa.

Nuovo!!: Veda e Strofa · Mostra di più »

Sutra

Il Sutra del Diamante in una edizione cinese. Il termine sūtra (सूत्र, pāli sutta), in sanscrito significa letteralmente filo (dalla radice indoeuropea *syū-, la stessa del latino suere, cucire), nel suo senso originale indica una "breve frase", un "aforisma".

Nuovo!!: Veda e Sutra · Mostra di più »

Tradizione orale

Si definisce tradizione orale il sistema di trasmissione, replicazione e rielaborazione del patrimonio culturale in un gruppo umano esercitato attraverso l'oralità, senza l'utilizzo della scrittura.

Nuovo!!: Veda e Tradizione orale · Mostra di più »

Upaniṣad

Le Upaniṣad (sanscrito, sostantivo femminile, devanāgarī: उपनिषद्) sono un insieme di testi religiosi e filosofici indiani composti in lingua sanscrita a partire dal IX-VIII secolo a.C. fino al IV secolo a.C. (le quattordici Upaniṣad vediche) anche se progressivamente ne furono aggiunte di minori fino al XVI secolo raggiungendo un numero complessivo di circa trecento opere aventi questo nome.

Nuovo!!: Veda e Upaniṣad · Mostra di più »

Varuṇa

Varuṇa (वरुण, sanscrito vedico Váruṇa) è una delle più antiche e importanti divinità vediche.

Nuovo!!: Veda e Varuṇa · Mostra di più »

Vāc

Vāc, sostantivo femminile dal significato di "parola", "voce", o anche "suono"; come nome, identifica la Dea della Parola nel periodo vedico dell'Induismo.

Nuovo!!: Veda e Vāc · Mostra di più »

Vedāṅga

Con il sostantivo neutro sanscrito Vedāṅga (lett. "membra dei Veda") si indicano quei sei trattati/manuali vedici, risalenti al V-IV secolo a.C., che si occupano di argomenti di fonetica, precetti rituali, linguistica e grammatica, etimologia e lessicografia, prosodia, astronomia, e astrologia.

Nuovo!!: Veda e Vedāṅga · Mostra di più »

Vedānta

Vedānta (devanāgarī: वेदान्त) è un termine sanscrito che ha il significato di fine dei Veda (anta, "fine", del Veda).

Nuovo!!: Veda e Vedānta · Mostra di più »

Vedismo

Con il termine Vedismo (o religione dei Veda) gli storici delle religioni e gli orientalisti intendono la religione e la cultura dei popoli indoeuropei denominati Arii che intorno al XV secolo a.C. migrarono verso l'India nord-occidentale (allora indicata come Saptasindhu सप्त सिंधु, Terra dei sette fiumi, in avestico Hapta Hindu, oggi denominata Punjab dal persiano Panjāb 'cinque acque') provenendo dall'area di Balkh (oggi in Afghanistan settentrionale).

Nuovo!!: Veda e Vedismo · Mostra di più »

Vidyā

Vidyā, vocabolo sanscrito dal significato di conoscenza.

Nuovo!!: Veda e Vidyā · Mostra di più »

XV secolo a.C.

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Veda e XV secolo a.C. · Mostra di più »

XX secolo a.C.

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Veda e XX secolo a.C. · Mostra di più »

XXI secolo a.C.

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Veda e XXI secolo a.C. · Mostra di più »

Yajurveda

Lo Yajurveda (devanāgarī यजुर्वेद, sostantivo maschile sanscrito composto da yajus, "formula sacrificale", e veda, "sapienza" o "conoscenza": "Veda delle formule sacrificali") è una delle suddivisioni canoniche dei Veda.

Nuovo!!: Veda e Yajurveda · Mostra di più »

500 a.C.

La denominazione 500 a.C. iniziò ad essere utilizzata a partire dall'Alto Medioevo quando il sistema dell'Anno Domini iniziò a entrare sistematicamente in uso in Europa.

Nuovo!!: Veda e 500 a.C. · Mostra di più »

800 a.C.

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Veda e 800 a.C. · Mostra di più »

Riorienta qui:

Vêda.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »