Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Installa
l'accesso più veloce di browser!
 

Verbo

Indice Verbo

Il verbo (dal latino verbum, "parola") è una parte del discorso variabile, che indica un'azione che il soggetto compie o subisce, l'esistenza o uno stato del soggetto, il rapporto tra il soggetto e il nome del predicato.

43 relazioni: Argomento (linguistica), Aristotele, Aspetto (linguistica), Avverbio, Categoria grammaticale, Clausola (linguistica), Condizionale, Congiuntivo, Copula (linguistica), Corrispondenza biunivoca, Costruzione fattitiva, Flessione (linguistica), Funzioni del linguaggio, Gerundio, Imperativo, Indicativo, Infinito (modo), Levitico, Lingua francese, Lingua inglese, Lingua latina, Lingua spagnola, Lingua tedesca, Luca Serianni, Marcatezza, Marcello Sensini, Paradigma (linguistica), Parmenide, Parti del discorso, Participio, Predicato nominale, Preghiera, Preposizione, Proposizione subordinata, Raffaele Simone, Sintassi, Sull'interpretazione, Transitività (linguistica), Verbo (lingua italiana), Verbo ausiliare, Verbo irregolare, Verbo servile, Verbo supporto.

Argomento (linguistica)

In sintassi, l'argomento è un sintagma che compare all'interno di una proposizione in una relazione con il verbo.

Nuovo!!: Verbo e Argomento (linguistica) · Mostra di più »

Aristotele

È ritenuto una delle menti filosofiche più innovative, prolifiche e influenti del mondo antico occidentale, sia per la vastità che per la profondità dei suoi campi di conoscenza, compresa quella scientifica.

Nuovo!!: Verbo e Aristotele · Mostra di più »

Aspetto (linguistica)

L'aspetto verbale (spesso semplicemente aspetto) è una categoria grammaticale che indica la dimensione temporale attribuita dal parlante all'azione espressa dal verbo, indipendentemente dal tempo assoluto in cui è collocata.

Nuovo!!: Verbo e Aspetto (linguistica) · Mostra di più »

Avverbio

L'avverbio (dal latino ad verbum, "vicino al verbo", calco del greco epìrrhema, επίρρημαBeccaria, Dizionario di linguistica, 2004, cit., pp. 112-113.) è una parte del discorso invariabile con funzione di "modificatore semantico".

Nuovo!!: Verbo e Avverbio · Mostra di più »

Categoria grammaticale

Categoria grammaticale è "ogni classe di opzioni grammaticali complementari e omogenee".

Nuovo!!: Verbo e Categoria grammaticale · Mostra di più »

Clausola (linguistica)

Clausola è un termine appartenente alla linguistica, tipico della tradizione di studi in lingua inglese, che indica un'unità sintattica di rilievo intermedio tra sintagma e fraseSimone, 2008, cit., p. 235.

Nuovo!!: Verbo e Clausola (linguistica) · Mostra di più »

Condizionale

Il condizionale è un modo verbale abbastanza comune nelle lingue europee.

Nuovo!!: Verbo e Condizionale · Mostra di più »

Congiuntivo

Il congiuntivo è un modo di diverse lingue, comprese l'italiano e le altre lingue romanze, la cui funzione basilare è quella di indicare un evento soggettivo, irreale, non sicuro, ipotetico o non rilevante.

Nuovo!!: Verbo e Congiuntivo · Mostra di più »

Copula (linguistica)

Dal latino copula.

Nuovo!!: Verbo e Copula (linguistica) · Mostra di più »

Corrispondenza biunivoca

Un esempio di funzione biiettiva In matematica una corrispondenza biunivoca tra due insiemi X e Y è una relazione binaria tra X e Y, tale che ad ogni elemento di X corrisponda uno ed un solo elemento di Y, e viceversa ad ogni elemento di Y corrisponda uno ed un solo elemento di X. Lo stesso concetto può anche essere espresso usando le funzioni.

Nuovo!!: Verbo e Corrispondenza biunivoca · Mostra di più »

Costruzione fattitiva

La costruzione fattitiva, chiamata anche causativa, è una struttura sintattica in cui è presente un complesso verbale formato da un verbo fattitivo, cioè fare o lasciare, o da un verbo percettivo, come intendere, sentire, udire e vedere, combinato con un infinitoSalvi e Vanelli, Nuova grammatica italiana, p. 234: (1).

Nuovo!!: Verbo e Costruzione fattitiva · Mostra di più »

Flessione (linguistica)

In linguistica si chiama flessione una qualsiasi variazione morfologica delle parole realizzata per indicarne i tratti grammaticali o sintattici.

Nuovo!!: Verbo e Flessione (linguistica) · Mostra di più »

Funzioni del linguaggio

Facendo riferimento al modello matematico della comunicazione di Shannon e Weaver (1948-49), si presuppone che ogni atto di comunicazione linguistica, ad esempio verbale, faccia intervenire per lo meno 6 variabili distinte.

Nuovo!!: Verbo e Funzioni del linguaggio · Mostra di più »

Gerundio

Il gerundio è un modo indefinito (o forma nominale del verbo) della lingua italiana utilizzato per indicare un processo considerato nei suoi riferimenti ad un secondo avvenimento.

Nuovo!!: Verbo e Gerundio · Mostra di più »

Imperativo

L'imperativo è un modo verbale.

Nuovo!!: Verbo e Imperativo · Mostra di più »

Indicativo

L'indicativo è il modo principale di molte lingue.

Nuovo!!: Verbo e Indicativo · Mostra di più »

Infinito (modo)

L'infinito è una forma verbale usata in quasi tutte le lingue indoeuropee.

Nuovo!!: Verbo e Infinito (modo) · Mostra di più »

Levitico

Il Levitico (ebraico ויקרא wayqrà', "e chiamò", dall'incipit greco Λευιτικόν, levitikòn; latino Leviticus) è il terzo libro della Torah ebraica e della Bibbia cristiana.

Nuovo!!: Verbo e Levitico · Mostra di più »

Lingua francese

Il francese (nome nativo français, in IPA) è una lingua appartenente al gruppo delle lingue romanze della famiglia delle lingue indoeuropee.

Nuovo!!: Verbo e Lingua francese · Mostra di più »

Lingua inglese

L'inglese (nome nativo English) è una lingua indoeuropea appartenente al ramo occidentale delle lingue germaniche, assieme all'olandese, all'alto e basso tedesco, al fiammingo e al frisone.

Nuovo!!: Verbo e Lingua inglese · Mostra di più »

Lingua latina

Il latino è una lingua indoeuropea appartenente al gruppo delle lingue latino-falische.

Nuovo!!: Verbo e Lingua latina · Mostra di più »

Lingua spagnola

Lo spagnolo, o castigliano, è una lingua appartenente al gruppo delle lingue romanze della famiglia delle lingue indoeuropee.

Nuovo!!: Verbo e Lingua spagnola · Mostra di più »

Lingua tedesca

Il tedesco è una lingua indoeuropea appartenente al ramo occidentale delle lingue germaniche.

Nuovo!!: Verbo e Lingua tedesca · Mostra di più »

Luca Serianni

Professore ordinario di Storia della lingua italiana (settore scientifico-disciplinare L-FIL-LET/12) alla Sapienza, è stato allievo di Arrigo Castellani e ha condotto indagini su vari momenti e aspetti della storia linguistica italiana, dal Medioevo a oggi.

Nuovo!!: Verbo e Luca Serianni · Mostra di più »

Marcatezza

La marcatezza è un concetto linguistico basato sul confronto tra due o più forme linguistiche: una forma marcata è una forma non basilare o meno naturale; essa si contrappone alla forma non marcata, che è la forma basilare o neutrale.

Nuovo!!: Verbo e Marcatezza · Mostra di più »

Marcello Sensini

Laureato in Lettere, si è specializzato in linguistica a Parigi.

Nuovo!!: Verbo e Marcello Sensini · Mostra di più »

Paradigma (linguistica)

In grammatica, per paradigma si intende un modello di declinazione (di un sostantivo, di un pronome, di un aggettivo) o di coniugazione verbale solitamente offerto nei manuali.

Nuovo!!: Verbo e Paradigma (linguistica) · Mostra di più »

Parmenide

Parmenide nacque in Magna Grecia, ad Elea (Velia in epoca romana, oggi Ascea), da una famiglia aristocratica.

Nuovo!!: Verbo e Parmenide · Mostra di più »

Parti del discorso

Le parole di una lingua vengono suddivise secondo vari aspetti in parti del discorso.

Nuovo!!: Verbo e Parti del discorso · Mostra di più »

Participio

Il participio è un modo verbale molto vicino all'aggettivo e al sostantivo.

Nuovo!!: Verbo e Participio · Mostra di più »

Predicato nominale

Il predicato nominale ("ciò che viene affermato") è una delle due forme in cui può presentarsi il predicato (l'altra è il predicato verbale); esso attribuisce al soggetto una condizione, una qualità o un modo di essere tramite l'uso del verbo essere.

Nuovo!!: Verbo e Predicato nominale · Mostra di più »

Preghiera

La preghiera è una delle pratiche comuni a le religioni.

Nuovo!!: Verbo e Preghiera · Mostra di più »

Preposizione

La preposizione (dal latino "praeponere".

Nuovo!!: Verbo e Preposizione · Mostra di più »

Proposizione subordinata

Una proposizione subordinata è una proposizione che dipende da un'altra proposizione.

Nuovo!!: Verbo e Proposizione subordinata · Mostra di più »

Raffaele Simone

Laureato nel 1966 a Roma in Filosofia, ha studiato anche matematiche e diritto.

Nuovo!!: Verbo e Raffaele Simone · Mostra di più »

Sintassi

La parola sintassi o sintattica (dal greco σύνταξις sýntaxis "associazione, organizzazione") è la branca della grammatica e della linguistica che studia i diversi modi in cui i codici dei linguaggi si uniscono tra loro per formare una proposizione e i vari modi in cui le proposizioni si collegano per formare un periodo.

Nuovo!!: Verbo e Sintassi · Mostra di più »

Sull'interpretazione

Sull'interpretazione (Περί ἑρμηνείας) è un trattato di Aristotele, raccolto nellOrganon, che tratta il rapporto tra linguaggio e la logica in modo globale, esplicito e formale, delle parti del discorso (nome e verbo) e del modo in cui esse si combinano per dar luogo a frasi o giudizi.

Nuovo!!: Verbo e Sull'interpretazione · Mostra di più »

Transitività (linguistica)

Transitività e intransitività sono funzioni grammaticaliSensini, 2009, cit., p. 239.

Nuovo!!: Verbo e Transitività (linguistica) · Mostra di più »

Verbo (lingua italiana)

Come in altre lingue, il verbo, in lingua italiana, è una parte del discorso che denota azione (portare, leggere), occorrenza (decomporsi, scintillare) o uno stato dell'essere (esistere, vivere, stare).

Nuovo!!: Verbo e Verbo (lingua italiana) · Mostra di più »

Verbo ausiliare

Un verbo ausiliare (dal latino verbum auxiliare) è un verbo utilizzato in combinazione ad un altro per dare un particolare significato della forma verbale.

Nuovo!!: Verbo e Verbo ausiliare · Mostra di più »

Verbo irregolare

Si definiscono verbi irregolari quei verbi che non seguono le comuni regole di flessione o i paradigmi coniugativi di una determinata lingua.

Nuovo!!: Verbo e Verbo irregolare · Mostra di più »

Verbo servile

Verbi servili (o modali) Esempi: Quali siano i verbi modali di una lingua è sempre questione discussa, il che si rispecchia in italiano nella domanda se sapere sia o no un verbo modale.

Nuovo!!: Verbo e Verbo servile · Mostra di più »

Verbo supporto

La nozione di verbo supporto è piuttosto recente.

Nuovo!!: Verbo e Verbo supporto · Mostra di più »

Riorienta qui:

Forma verbale, Modalità (linguistica), Verbi, Verbi fraseologici, Verbo (linguistica).

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »