Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Installa
l'accesso più veloce di browser!
 

Letteratura siriaca

Indice Letteratura siriaca

La letteratura siriaca è la letteratura scritta in lingua siriaca, ovvero la principale tra le varietà orientali e cristiane della lingua aramaica nella sua fase media (ca. II secolo a.C. - XII secolo d.C.). La lingua siriaca classica standard venne basata sulla parlata della città sira di Edessa (oggi Şanlıurfa, nell'attuale Turchia).

52 relazioni: Aba I, Abdisho bar Berika, Abramo di Bet Rabban, Abu Bishr Matta ibn Yunus, Afraate, Alfabeto siriaco, Arcidiocesi di Edessa di Osroene, Assiri (gruppo etnico), Attanasio di Balad, Babai il Grande, Bardesane, Barebreo, Corpus Scriptorum Christianorum Orientalium, Cristianesimo siriaco, Cronaca di Seert, Dioniso bar Salibi, Dottrina di Addai, Efrem il Siro, Elia di Nisibi, Filosseno di Mabbug, Giacobbe di Edessa, Giacomo di Serugh, Giorgio delle Nazioni, Giorgio di Reshaina, Giosuè lo Stilita, Giovanni da Efeso, Giovanni di Dara, Giuda Taddeo, Ishodad di Merv, Letteratura copta, Lingua aramaica, Lingua neo-aramaica assira, Mara bar Serapion, Marganitha, Mār Abhā di Kashkar (scrittore), Michele il Siro, Mosè bar Kepha, Narsai, Peshitta, Proba, Rabbula, Sergio di Reshaina, Siria (provincia romana), Siro-esaplare, Storia della letteratura, Synodicon orientale, Textus receptus, Tommaso di Edessa, Tommaso di Marga, Vangelo di Bardesane, ..., William Wright (orientalista), Yuhanon Qashisho. Espandi índice (2 più) »

Aba I

Nato alla fine del V secolo da una famiglia zoroastriana, tra il 520 e il 525 si convertì al cristianesimo di dottrina nestoriana, studiò e insegno alla Scuola di Nisibi.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Aba I · Mostra di più »

Abdisho bar Berika

Conosciuto anche come Ebedjesu o Mar Odisho, fu dapprima vescovo di Shigar (Sinjar) nella provincia di Beth ʿArbaye (Arbayistan) e successivamente, fra il 1285 ed il 1291, divenne metropolita di Nisibi e dell'Armenia.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Abdisho bar Berika · Mostra di più »

Abramo di Bet Rabban

Pronipote del grande Narsai, per lungo tempo direttore della Scuola di Nisibi, dopo la sua morte e un periodo di sette anni sotto la direzione di Eliseo bar Kozbaye, Abramo fu nominato direttore della stessa Scuola filosofica nel 510 e mantenne l'incarico fino alla morte avvenuta nel 569.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Abramo di Bet Rabban · Mostra di più »

Abu Bishr Matta ibn Yunus

Cristiano nestoriano, studiò nel convento Qunnā (Dayr Qunnā), a 94 km da Baghdad, da cui gli derivò la sua nisba.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Abu Bishr Matta ibn Yunus · Mostra di più »

Afraate

Il nome proprio è di origine persiana: Aphrahat (o Pharhadh) è la versione siriaca del pahlavi Frahāt (che fu il nome di cinque re Parti).

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Afraate · Mostra di più »

Alfabeto siriaco

L'alfabeto siriaco è il sistema di scrittura utilizzato per scrivere la lingua siriaca a partire dal II secolo.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Alfabeto siriaco · Mostra di più »

Arcidiocesi di Edessa di Osroene

L'arcidiocesi di Edessa di Osroene (in latino: Archidioecesis Edessana in Osrhoëne) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Arcidiocesi di Edessa di Osroene · Mostra di più »

Assiri (gruppo etnico)

Gli Assiri o Siriaci (in siriaco: ܐ݇ܣܘܪܝܝܐ, Sūryōyɛ) formano un gruppo etnico ampiamente diffuso nel Levante e nel Vicino Oriente, in particolare in paesi quali Siria, Turchia, Libano, Iran e Iraq.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Assiri (gruppo etnico) · Mostra di più »

Attanasio di Balad

Attanasio nacque nella città di Balad, oggi Eskid-Mosul, lungo la riva destra del fiume Tigri, a circa 35 km a Sud di Mosul.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Attanasio di Balad · Mostra di più »

Babai il Grande

Babai il Grande, da non confondere con Mar Babai I, fu uno dei primi Padri della Chiesa assira d'Oriente, Rivitalizzò il movimento monastico, e formulò la sua cristologia in modo sistematico.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Babai il Grande · Mostra di più »

Bardesane

Maestro della gnosi, fu uno dei più antichi scrittori cristiani in lingua siriaca.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Bardesane · Mostra di più »

Barebreo

Fu un vescovo della Chiesa ortodossa siriaca e, dal 1264, catholicos.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Barebreo · Mostra di più »

Corpus Scriptorum Christianorum Orientalium

Il Corpus Scriptorum Christianorum Orientalium, spesso abbreviato in CSCO, è una raccolta multilingue di testi letterari dell'Oriente cristiano.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Corpus Scriptorum Christianorum Orientalium · Mostra di più »

Cristianesimo siriaco

Il Cristianesimo siriaco o Cristianesimo siriano (siriaco ܡܫܝܚܝܘܬܐ ܣܘܪܝܝܬܐ, mšiḥāiūṯā suryāiṯā) è la fede dei cristiani di lingua siriaca del Vicino Oriente.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Cristianesimo siriaco · Mostra di più »

Cronaca di Seert

La Cronaca di Seert, chiamata anche Storia nestoriana, è una cronaca, ovvero un saggio storico, scritto in origine da un anonimo in lingua siriaca, ma conservato unicamente in una copia in arabo.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Cronaca di Seert · Mostra di più »

Dioniso bar Salibi

Nacque a Melitene, lungo il corso settentrionale dell'Eufrate, come Michele il Siro e Barebreo.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Dioniso bar Salibi · Mostra di più »

Dottrina di Addai

La dottrina di Addai è un apocrifo del Nuovo Testamento scritto in siriaco probabilmente nel IV secolo.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Dottrina di Addai · Mostra di più »

Efrem il Siro

Autore di numerosi inni in lingua siriaca, visse buona parte della vita nella città natale ma fu esiliato a Edessa (oggi nella provincia di Sanliurfa, in Turchia), dove morì nel 373.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Efrem il Siro · Mostra di più »

Elia di Nisibi

Elia nacque a Shenna, villaggio nei pressi della confluenza del Piccolo Zab con il Tigri, l'11 febbraio 975.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Elia di Nisibi · Mostra di più »

Filosseno di Mabbug

Arcivescovo di Gerapoli, fu uno dei più importanti scrittori in prosa in lingua siriaca, ed un acceso sostenitore del miafisismo.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Filosseno di Mabbug · Mostra di più »

Giacobbe di Edessa

Appartenente alla Chiesa giacobita, fu arcivescovo di Edessa.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Giacobbe di Edessa · Mostra di più »

Giacomo di Serugh

Fu uno dei più importanti poeti-teologi siriaci.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Giacomo di Serugh · Mostra di più »

Giorgio delle Nazioni

Giorgio delle Nazioni, noto anche come Giorgio degli arabi o anche Giorgio vescovo degli arabi, studiò in gioventù nel monastero di Kennesrin, dove fu allievo di Severo Sebokht (morto nel 667) e condiscepolo di Giacobbe di Edessa.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Giorgio delle Nazioni · Mostra di più »

Giorgio di Reshaina

Egli svolse l'attività di storico.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Giorgio di Reshaina · Mostra di più »

Giosuè lo Stilita

Noto anche con le varianti ortografiche di Yeshu o Ieshu, egli è l'autore al quale viene attribuita la stesura di una cronaca della guerra romano-persiana del 502-506 fra il tardo impero romano e l'impero persiano sasanide; e che costituisce uno dei più antichi e meglio conservati documenti storici in lingua siriaca.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Giosuè lo Stilita · Mostra di più »

Giovanni da Efeso

Chiamato anche Giovanni d'Asia; storico siro e importante rappresentante della chiesa monofisita.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Giovanni da Efeso · Mostra di più »

Giovanni di Dara

Non si sa molto della sua vita.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Giovanni di Dara · Mostra di più »

Giuda Taddeo

Poche sono le informazioni che riguardano questo apostolo e tutte fanno riferimento al Nuovo Testamento.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Giuda Taddeo · Mostra di più »

Ishodad di Merv

Scarse sono le note biografiche di Ishodad, vissuto nel IX secolo.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Ishodad di Merv · Mostra di più »

Letteratura copta

La letteratura copta riunisce tutte le opere letterarie scritte in lingua copta, l'ultima evoluzione della lingua egizia.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Letteratura copta · Mostra di più »

Lingua aramaica

L'aramaico è una lingua semitica che vanta circa 3.000 anni di storia. In passato fu lingua di culto religioso e lingua amministrativa di imperi. È la lingua in cui furono in origine scritti il Talmud e parte del Libro di Daniele e del Libro di Esdra. Era la lingua parlata correntemente in Israele (accanto al greco) ai tempi di Gesù. Attualmente, l'aramaico è utilizzato: in Siria nei villaggi di Ma'lula, Bh'ah, Hascha, Kamishlié. In Turchia: Tur-Abdin, Mardin. Nel Nord dell'Iraq: Krakosh, Elkosh, Erbil (la capitale della regione curda), Ankawa. L'aramaico appartiene alla famiglia linguistica delle lingue afro-asiatiche e alla sottofamiglia delle lingue semitiche (più precisamente, il gruppo nordoccidentale di cui fanno parte le lingue cananaiche, tra cui l'ebraico).

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Lingua aramaica · Mostra di più »

Lingua neo-aramaica assira

La lingua neo-aramaica assira (anche noto come: Assiro, Aisorski, Assyrianci, Assyriski, Lishana Aturaya, Sooreth, Suret, Sureth, o Suryaya Swadaya) è un dialetto della lingua neo-aramaica, parlato, si stima, da circa 220.000 persone nel mondo (1994).

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Lingua neo-aramaica assira · Mostra di più »

Mara bar Serapion

Trascritto anche Mara bar Sarapion, fu uno stoico che visse in Siria.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Mara bar Serapion · Mostra di più »

Marganitha

Il Marganitha (trad. it. "Perla") è una delle opere più importanti della Chiesa assira d'Oriente.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Marganitha · Mostra di più »

Mār Abhā di Kashkar (scrittore)

Vissuto sotto il regno di Cosroe II, fu da questi inviato come ambasciatore presso l'imperatore bizantino Maurizio.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Mār Abhā di Kashkar (scrittore) · Mostra di più »

Michele il Siro

Michele fu il patriarca della Chiesa ortodossa siriaca dal 1166 al 1199.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Michele il Siro · Mostra di più »

Mosè bar Kepha

Una sua biografia, scritta da un anonimo scrittore siriaco, è custodita tra i manoscritti della Biblioteca apostolica vaticana.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Mosè bar Kepha · Mostra di più »

Narsai

A volte indicato come Narseh o Narses, il suo nome deriva dal persiano pahlavi Narseh (in avestico Nairyo-sanho), che significa espressione potente.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Narsai · Mostra di più »

Peshitta

La Peshitta (leggi: pescittà) è una delle versioni siriache della Bibbia.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Peshitta · Mostra di più »

Proba

Non si conosce niente della sua vita.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Proba · Mostra di più »

Rabbula

Rabbula nacque, in data sconosciuta, a Qinnasrin (o Chalcis), città nella vicinanze di Aleppo e sede episcopale.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Rabbula · Mostra di più »

Sergio di Reshaina

Di famiglia agiata, compì studi di teologia, filosofia e medicina ad Alessandria; in seguito divenne sacerdote e capo-medico (arkhiatròs) nella città di Reshaina, ca.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Sergio di Reshaina · Mostra di più »

Siria (provincia romana)

La Siria era una provincia romana, corrispondente grosso modo all'attuale Siria.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Siria (provincia romana) · Mostra di più »

Siro-esaplare

La versione Siro-esaplare è la traduzione in siriaco, effettuata dal vescovo Paolo di Tella nel VI secolo, della Septuaginta come rielaborata da Origene di Alessandria nella sua Esapla.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Siro-esaplare · Mostra di più »

Storia della letteratura

La letteratura si è sviluppata in modi e tempi differenti nei diversi paesi.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Storia della letteratura · Mostra di più »

Synodicon orientale

Synodicon orientale è il nome con cui è conosciuta una raccolta di canoni conciliari della Chiesa assira d'Oriente, scritta in siriaco e databile tra il 775 ed il 790.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Synodicon orientale · Mostra di più »

Textus receptus

Textus receptus (espressione latina che significa "testo ricevuto", cioè "comunemente accettato, accolto") è il nome dato oggi alla serie dei testi greci a stampa del Nuovo Testamento che costituiscono la base per la versione della Bibbia di Lutero, per la traduzione del Nuovo Testamento in inglese fatta da William Tyndale e per la maggior parte degli altri Nuovi Testamenti prodotti al tempo della Riforma protestante in Europa.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Textus receptus · Mostra di più »

Tommaso di Edessa

Nato nella prima parte del VI secolo, Tommaso fu allievo di Mar Aba I, dal quale apprese molti approfondimenti biblici e teologici, ma al quale insegnò il greco; per cui si parla dei due come reciproci allievi e maestri.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Tommaso di Edessa · Mostra di più »

Tommaso di Marga

Scarse sono le note biografiche di Tommaso, per lo più desunte dalla sua opera.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Tommaso di Marga · Mostra di più »

Vangelo di Bardesane

Il Vangelo di Bardesane è un vangelo gnostico andato perduto, di cui sono giunte solo frammentarie testimonianze indirette tramite citazioni di alcuni Padri della Chiesa.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Vangelo di Bardesane · Mostra di più »

William Wright (orientalista)

Studiò presso le università di St Andrews, Halle e Leida.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e William Wright (orientalista) · Mostra di più »

Yuhanon Qashisho

È conosciuto nella comunità sira come uno dei più grandi scrittori siri del '900.

Nuovo!!: Letteratura siriaca e Yuhanon Qashisho · Mostra di più »

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »