Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Gratuito
l'accesso più veloce di browser!
E-un annuncio gratuito

Dimercaprolo

Il dimercaprolo (o ditioglicerina) è un agente chelante dei metalli, originariamente sintetizzato come antidoto della lewisite, un veleno chimico ad uso bellico, ormai obsoleto, contenente arsenico.

57 relazioni: Agitazione psicomotoria, Alcoli, Anemia emolitica, Antimonio, Antistaminico, Arsenico, Ascesso, Bismuto, Bocca, Cadmio, Coma, Concentrazione plasmatica, Congiuntivite, Dolore addominale, Efedrina, Emivita (farmacologia), Encefalopatia, Enzima, Febbre, Feci, Fegato, Ferro, Fleboclisi, Glucosio-6-fosfato deidrogenasi, Granulocita, Iniezione intramuscolare, Insufficienza renale, Ipertensione, Labbro, LD50, Lewisite, Ligando (biochimica), Malattia di Wilson, Mercurio (elemento chimico), Metabolismo, Metallo, Metilmercurio, Nausea, Occhio, Oro, Parestesia, Rame, Rattus, Rene, Rinorrea, Scialorrea, Seconda guerra mondiale, Selenio, Somministrazione orale, Sudorazione, ..., Tachicardia, Tallio, Tessuto (biologia), Tioli, Università di Oxford, Urina, Vomito. Espandi índice (7 più) »

Agitazione psicomotoria

Con il termine di agitazione psicomotoria si indica uno stato di tensione interiore che si può manifestare con un eccesso di attività motoria, in genere non finalizzata e non produttiva, tendenzialmente ripetitiva.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Agitazione psicomotoria · Mostra di più »

Alcoli

Gli alcoli sono composti organici di struttura simile agli alcani, in cui un atomo di idrogeno è sostituito da un gruppo ossidrilico (-OH), aventi pertanto formula bruta CnH(2n + 1)OH.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Alcoli · Mostra di più »

Anemia emolitica

Si definisce anemia emolitica lo stato patologico in cui si ha la bassa concentrazione di emoglobina nel sangue sia per un eccessivo grado di emolisi sia per una insufficiente risposta del midollo osseo ad un'emolisi solo di poco aumentata: per questo motivo la malattia si presenta spesso in concomitanza con altri tipi di anemia.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Anemia emolitica · Mostra di più »

Antimonio

L'antimonio è l'elemento chimico di numero atomico 51.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Antimonio · Mostra di più »

Antistaminico

Un antistaminico è un farmaco di varia natura chimica che ha l'effetto di contrastare l'azione dell'istamina, uno dei principali responsabili delle manifestazioni allergiche.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Antistaminico · Mostra di più »

Arsenico

L'arsenico è l'elemento chimico di numero atomico 33.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Arsenico · Mostra di più »

Ascesso

Un ascesso (dal latino: abscessus) o apostema, è una raccolta di essudato purulento che si forma all'interno di un tessuto del corpo.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Ascesso · Mostra di più »

Bismuto

Il bismùto è l'elemento chimico di numero atomico 83.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Bismuto · Mostra di più »

Bocca

La bocca o cavo orale (lat. cavum oris) è l'orifizio attraverso cui gli animali si cibano.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Bocca · Mostra di più »

Cadmio

Il cadmio è l'elemento chimico di numero atomico 48.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Cadmio · Mostra di più »

Coma

Il coma (dal greco κωμα, "sonno") è uno stato di assenza di coscienza conosciuto fin dai tempi più antichi.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Coma · Mostra di più »

Concentrazione plasmatica

Con il termine concentrazione plasmatica di un farmaco si intende la quantità di una determinata sostanza disciolta in un volume noto (ad esempio un decilitro, o un litro) di plasma, vale a dire la parte liquida del sangue.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Concentrazione plasmatica · Mostra di più »

Congiuntivite

La congiuntivite, nota anche come occhio rosso, è un'infiammazione dello strato più esterno della parte bianca dell'occhio e della superficie interna della palpebra.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Congiuntivite · Mostra di più »

Dolore addominale

Il dolore addominale è un sintomo avvertito nella regione delimitata superiormente dal torace, inferiormente dall'inguine.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Dolore addominale · Mostra di più »

Efedrina

L'efedrina (formula bruta: C10H15NO) è un alcaloide presente nelle piante del genere Ephedra.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Efedrina · Mostra di più »

Emivita (farmacologia)

L'emivita (t1/2) è un parametro farmacocinetico che indica il tempo richiesto per ridurre del 50% la quantità di un farmaco o di una proteina nel plasma o nel siero (nel sangue).

Nuovo!!: Dimercaprolo e Emivita (farmacologia) · Mostra di più »

Encefalopatia

In medicina il termine encefalopatia indica letteralmente e genericamente una qualunque malattia dell'encefalo, rientrando in questa categoria le malattie metaboliche, quelle tossiche, infettive, neoplastiche e degenerative del cervello.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Encefalopatia · Mostra di più »

Enzima

Si definisce enzima un catalizzatore dei processi biologici.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Enzima · Mostra di più »

Febbre

La febbre o piressia è un segno clinico; si definisce come uno stato patologico temporaneo che comporta un'alterazione del sistema di termoregolazione ipotalamico e una conseguente elevazione della temperatura corporea al di sopra del valore considerato normale (circa 36.8 gradi Celsius per gli esseri umani in condizioni basali).

Nuovo!!: Dimercaprolo e Febbre · Mostra di più »

Feci

Con il termine feci si indica il materiale di rifiuto che viene emesso dagli esseri viventi del regno animale.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Feci · Mostra di più »

Fegato

Il fegato (dal latino ficātum, termine originariamente culinario) è una ghiandola extramurale anficrina (a secrezione endocrina ed esocrina) posizionata al di sotto del diaframma e localizzata sul lato destro tra questo, il colon trasverso e lo stomaco.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Fegato · Mostra di più »

Ferro

Il ferro è l'elemento chimico di numero atomico 26.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Ferro · Mostra di più »

Fleboclisi

La fleboclisi o terapia endovenosa o terapia e.v. consiste nella infusione di sostanze liquide direttamente in una vena.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Fleboclisi · Mostra di più »

Glucosio-6-fosfato deidrogenasi

La glucosio-6-fosfato deidrogenasi (G6PD) è l'enzima che catalizza la prima reazione della via dei pentoso fosfati: Tale reazione è la prima della via dei pentoso fosfati.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Glucosio-6-fosfato deidrogenasi · Mostra di più »

Granulocita

I granulociti sono un tipo di globuli bianchi.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Granulocita · Mostra di più »

Iniezione intramuscolare

L'iniezione intramuscolare è la modalità di somministrazione di un farmaco nei tessuti muscolari, ottenuta tramite una siringa munita di ago cavo.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Iniezione intramuscolare · Mostra di più »

Insufficienza renale

L'insufficienza renale è una riduzione delle capacità del rene di adempiere alle proprie funzioni (escretoria ed endocrina) nel sistema dell'organismo.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Insufficienza renale · Mostra di più »

Ipertensione

L'ipertensione o ipertensione arteriosa, è una condizione clinica in cui la pressione del sangue nelle arterie della circolazione sistemica risulta elevata.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Ipertensione · Mostra di più »

Labbro

In anatomia, labbra (lat. labia) è un termine usato per indicare l'orlo che contorna alcuni orifizi; comunemente designa i due orli muscolomembranosi sovrapposti che si trovano all'esterno della bocca.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Labbro · Mostra di più »

LD50

In tossicologia il termine DL50 sta per "Dose Letale 50" (in inglese LD50 da "Lethal Dose 50") e si riferisce alla dose di una sostanza, somministrata in una volta sola, in grado di uccidere il 50% (cioè la metà) di una popolazione campione di cavie (generalmente ratti, ma anche altri mammiferi come cani, quando il test riguarda la tossicità nell'uomo).

Nuovo!!: Dimercaprolo e LD50 · Mostra di più »

Lewisite

La lewisite è il nome comune con cui si identifica il composto chimico 2-clorovinil-dicloarsina, composto impiegato nella guerra chimica, il quale alla pari dei gas nervini, attacca i polmoni e provoca avvelenamento attraverso l'assorbimento della cute.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Lewisite · Mostra di più »

Ligando (biochimica)

In biochimica si definisce ligando (dal latino ligare, legare) una molecola in grado di legare una biomolecola e formare un complesso in grado di svolgere o indurre una funzione biologica.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Ligando (biochimica) · Mostra di più »

Malattia di Wilson

La malattia di Wilson, o degenerazione epatolenticolare, è un disordine genetico trasmesso in modo autosomico recessivo che determina l'accumulo di rame nei tessuti; i sintomi si manifestano a livello neurologico-psichiatrico e soprattutto a livello del fegato.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Malattia di Wilson · Mostra di più »

Mercurio (elemento chimico)

Il mercurio è un elemento chimico con simbolo Hg e numero atomico 80.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Mercurio (elemento chimico) · Mostra di più »

Metabolismo

In biologia il metabolismo (dal greco μεταβολή.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Metabolismo · Mostra di più »

Metallo

Il metallo è un materiale conduttore di calore e di elettricità, capace di riflettere la luce (dando luogo in tal modo alla cosiddetta lucentezza metallica), che può essere attaccato dagli acidi (con sviluppo di idrogeno) e dalle basi, spesso con buone caratteristiche di resistenza meccanica.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Metallo · Mostra di più »

Metilmercurio

Metilmercurio è un catione organometallico di formula +. È molto tossico e si accumula facilmente nell'ambiente.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Metilmercurio · Mostra di più »

Nausea

La nausea, parola derivante dal latino nãusea mal di mare, derivante a sua volta dal greco, variante ionica di, derivante da nave, è una sensazione di malessere e fastidio allo stomaco che può precedere il vomito.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Nausea · Mostra di più »

Occhio

L'occhio, o bulbo oculare, è l'organo di senso principale dell'apparato visivo, che ha il compito di ricavare informazioni sull'ambiente circostante attraverso la luce.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Occhio · Mostra di più »

Oro

L'oro è l'elemento chimico di numero atomico 79.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Oro · Mostra di più »

Parestesia

La parestesia è un'alterazione della sensibilità degli arti o di altre parti del corpo.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Parestesia · Mostra di più »

Rame

Il rame è l'elemento chimico di numero atomico 29.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Rame · Mostra di più »

Rattus

Rattus (Fischer, 1803) è un genere di roditori della famiglia dei Muridi, conosciuti comunemente con il nome di ratti.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Rattus · Mostra di più »

Rene

I reni sono organi pari parenchimatosi escretori dei vertebrati.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Rene · Mostra di più »

Rinorrea

La rinorrea, comunemente indicata con la dizione "naso che cola", è un sintomo del raffreddore e di varie allergie (raffreddore da fieno).

Nuovo!!: Dimercaprolo e Rinorrea · Mostra di più »

Scialorrea

La scialorrea (chiamata anche ipersalivazione o ptialismo) è l'eccessiva produzione di saliva.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Scialorrea · Mostra di più »

Seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale fu il conflitto armato che tra il 1939 e il 1945 vide contrapporsi da un lato le potenze dell'Asse e dall'altro i Paesi Alleati.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Seconda guerra mondiale · Mostra di più »

Selenio

Il selenio è l'elemento chimico di numero atomico 34.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Selenio · Mostra di più »

Somministrazione orale

La somministrazione orale (anche detta per via orale o per os) è una via di somministrazione di una sostanza ed indica che un farmaco deve essere somministrato per bocca.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Somministrazione orale · Mostra di più »

Sudorazione

Il sudore è un liquido ipotonico (ca. 110 mmol/l) secreto dalle ghiandole sudoripare della pelle.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Sudorazione · Mostra di più »

Tachicardia

La tachicardia (dal greco ταχύς "veloce" e καρδία "cuore", detta anche, in modo scorretto, "ipercardia" o, impropriamente, tachiaritmia, in quanto il ritmo pur essendo accelerato è regolare), è una forma di accelerazione del battito cardiaco, con aumento della frequenza dei battiti cardiaci e pulsazioni sopra i 100 battiti al minuto a riposo o senza alcuna forma di stress psicofisico.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Tachicardia · Mostra di più »

Tallio

Il tallio è l'elemento chimico di numero atomico 81.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Tallio · Mostra di più »

Tessuto (biologia)

In biologia si definisce tessuto un insieme di cellule, strutturalmente simili, associate per funzione.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Tessuto (biologia) · Mostra di più »

Tioli

Il metantiolo è il più semplice dei mercaptani I tioli (tioalcoli o mercaptani) sono composti organici assimilabili ad alcoli in cui l'atomo di ossigeno è stato sostituito da un atomo di zolfo, aventi quindi formula generale R-SH.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Tioli · Mostra di più »

Università di Oxford

L'Università di Oxford (in lingua inglese University of Oxford) è la più antica università del mondo anglosassone, nonché una tra le più prestigiose d'Europa e del mondo insieme a quella di Cambridge.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Università di Oxford · Mostra di più »

Urina

L'urina è il prodotto finale della escrezione del rene attraverso la quale vengono eliminati dall'organismo i prodotti metabolici (scorie dannose, soprattutto urea) presenti nel sangue.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Urina · Mostra di più »

Vomito

Il vomito (detto anche emesi, dal greco ἔμεσις, èmesis) è l'espulsione rapida attraverso la bocca di materiale gastrointestinale, provocata dalla rapida contrazione involontaria dei muscoli dell'addome, associata ad un'apertura del cardias in seguito ad un'onda antiperistaltica che parte dal digiuno.

Nuovo!!: Dimercaprolo e Vomito · Mostra di più »

Riorienta qui:

2,3-dimercapto-1-propanolo, British-Anti-Lewisite, Ditioglicerina, HOCH2CH(SH)CH2SH.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »