Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Gratuito
l'accesso più veloce di browser!
 

ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī

Quanto sappiamo dell'esistenza di Bayhaqī deriva dalla sezione autobiografica della sua opera storica sull'Iran (per il resto andata perduta), intitolata Mašārib al-tajārib (trascritta in Yāqūt, Muʿjam al-Udabāʾ, V, pp. 208-13), da allusioni presenti in altre sue opere e dalle memorie di ʿEmād al-Dīn Eṣfahānī, il cui padre era stato amico dell'autore.

23 relazioni: Ali Ibn al-Athir, Bayhaq, Encyclopaedia of Islam, ʿUmar Khayyām, Fiqh, Ghaznavidi, Hanafismo, Ibn Abi Usaybi'a, Imam, Lashkar Gah, Madrasa, Mahmud di Ghazna, Maometto, Merv, Nishapur, Prosopografia, Qadi, Rey (Iran), Sahaba, Sarakhs, Sultano, Visir, Yaqut.

Ali Ibn al-Athir

Abū l-Ḥasan ‘Alī b. Muḥammad b. Muḥammad (lett. ‘Alī, padre di al-Ḥasan, figlio di Muḥammad che a sua volta fu figlio di Muhammad) meglio noto come ʿAlī ʿIzz al-Dīn b. al-Athīr al-Jazarī.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Ali Ibn al-Athir · Mostra di più »

Bayhaq

Bayhaq designa un'area rurale (rostāq) dell'Iran posta tra il distretto di Nīšāpūr (Neyšābūr) e i confini orientali di Qūmes e la sua città più importante (nota anche come Sabzavār).

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Bayhaq · Mostra di più »

Capodanno

Capodanno (da capo d'anno) è il primo giorno dell'anno.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Capodanno · Mostra di più »

Encyclopaedia of Islam

La Encyclopaedia of Islam (EI), come pure la sua consorella in lingua francese, Encyclopédie de l'Islam, è un'enciclopedia tematica su un ampio spettro di aspetti della cultura islamica e della storia dell'Islam.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Encyclopaedia of Islam · Mostra di più »

Natale

Il Natale è una festa cristiana che celebra la nascita di Gesù ("Natività"): cade il 25 dicembre per la maggior parte delle Chiese cristiane occidentali e greco-ortodosse; per le Chiese ortodosse orientali cade il 6 gennaio e il 7 gennaio per le Chiese ortodosse slave, che seguono il calendario giuliano.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Natale · Mostra di più »

Natale nel folclore

Il Natale è una festa accompagnata da diversi costumi, folclore e celebrazioni, variabili da paese a paese, sia dal punto di vista sociale che religioso.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Natale nel folclore · Mostra di più »

Notte di San Silvestro

La notte di San Silvestro, vigilia di Capodanno, corrisponde alla notte tra il 31 dicembre e il 1º gennaio (Capodanno).

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Notte di San Silvestro · Mostra di più »

Periodo natalizio

Il periodo natalizio o stagione natalizia è un insieme di festività, espansione del Natale.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Periodo natalizio · Mostra di più »

Vigilia di Natale

La vigilia di Natale è il giorno che precede quella che è considerata una delle principali festività del cristianesimo, appunto il Natale.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Vigilia di Natale · Mostra di più »

ʿUmar Khayyām

Il nome completo - traslitterato anche come ʿOmar Ḫayyam o, più spesso, Omar Khayyam - così come compare nell'intestazione della sua opera maggiore, è Ghiyāth al-Dīn Abū l-Fatḥ ʿUmar ibn Ibrāhīm al-Nīsābūrī al-Khayyāmī (o al-Khayyām).

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e ʿUmar Khayyām · Mostra di più »

Fiqh

Il fiqh è la giurisprudenza islamica.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Fiqh · Mostra di più »

Ghaznavidi

I Ghaznavidi furono una dinastia turca che governò il Khorasan, l'Afghanistan e il Punjab tra X e XII secolo.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Ghaznavidi · Mostra di più »

Hanafismo

Lo hanafismo, ossia la scuola hanafita, fu storicamente il primo dei quattro madhahib dell'islam sunnita (scuola giuridica) ad essere costituito verso la fine dell'VIII secolo d.C., come frutto dell'elaborazione dottrinale del suo fondatore, Abū Ḥanīfa al-Nuʿmān b. Thābit, 699-767, e dei suoi allievi Abū Yūsuf (m. 798) e Muḥammad al-Shaybānī (m. 805).

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Hanafismo · Mostra di più »

Ibn Abi Usaybi'a

Figlio di un oculista, studiò medicina a Damasco, nel Bimaristān Nūrī (così chiamato perché fatto costruire dal Sultano zengide Norandino, il cui vero nome era Nur al-Din b. Zanki) e al Cairo.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Ibn Abi Usaybi'a · Mostra di più »

Imam

Il termine imàm (pronuncia imàm, dall'arabo إمام, imām, che fa riferimento a una radice lessicale che indica lo "stare davanti" e, quindi, "essere guida"), può indicare tanto una preclara guida morale o spirituale (ed è questo l'uso che per lo più se ne fa in ambiente politico) quanto un semplice devoto musulmano che sia particolarmente esperto nei movimenti rituali obbligatori della preghiera canonica ṣalāt.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Imam · Mostra di più »

Lashkar Gah

Lashkar Gah (in pashtu: لښکرګاه, in persiano: لشکرگاه), storicamente chiamata "Boost", è una città dell'Afghanistan meridionale, capoluogo della provincia di Helmand e del distretto di Lashkar Gah.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Lashkar Gah · Mostra di più »

Madrasa

Di per sé la madrasa, è un termine che in arabo significa "scuola", ma, dopo l'arrivo dei turchi Selgiuchidi nell'XI secolo in Vicino Oriente, il termine è passato a designare l'istituzione di studi superiori, che completava l'apprendimento garantito dal maktab e dalla moschea.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Madrasa · Mostra di più »

Mahmud di Ghazna

Sicuramente è stato il più importante tra i sultani della città afghana di Ghazna.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Mahmud di Ghazna · Mostra di più »

Maometto

Considerato l'ultimo esponente di una lunga tradizione profetica, all'interno della quale egli occupa per i musulmani una posizione di assoluto rilievo, venendo indicato come Messaggero di Dio (Allah) e Sigillo dei profeti per citare solo due degli epiteti onorifici che gli sono tradizionalmente riferiti, Maometto sarebbe stato incaricato da Dio stesso – attraverso l'angelo Gabriele – di divulgare l'ultima e definitiva Rivelazione all'umanità.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Maometto · Mostra di più »

Merv

Merv (in arabo Marw; in cinese 木鹿, Mulu), fu una capitale (capitale orientale dal 1118 al 1153) della satrapia achemenide di Margiana all'interno dell'Impero selgiuchide, in seguito Alessandria e Antiochia in Margiana (greco Αντιόχεια της Μαργιανήs), situata nell'attuale Turkmenistan.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Merv · Mostra di più »

Nishapur

Nishapur (talvolta detta Neyshabur) è un'importante città dell'Iran, nella provincia del Razavi Khorasan, e capoluogo dell'omonimo shahrestān.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Nishapur · Mostra di più »

Prosopografia

La prosopografia (dal greco antico: prosopon.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Prosopografia · Mostra di più »

Qadi

Il qāḍī (o cadì in lingua turca) era un magistrato musulmano di nomina politica cui si demandava in epoca classica l'amministrazione della giustizia ordinaria.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Qadi · Mostra di più »

Rey (Iran)

Rey, Ray, Rhages o Rages (persiano ری;; greco Ῥάγαι, Rhágai; latino Rhagae), nota anche come Shahr-e Rey (persiano: شهر ری), cioè "città di Rey" è la più antica città esistente nella provincia di Teheran, in Iran.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Rey (Iran) · Mostra di più »

Sahaba

I Ṣaḥāba (collettivo riferibile al termine Ṣāḥib o Ṣaḥābī, pl. Aṣḥāb, Ṣaḥb) sono i Compagni del Profeta, o semplicemente Compagni: il termine arabo è usato per indicare i musulmani di ambo i sessi che siano stati in contatto, sia pure occasionale, con il profeta dell'Islam Muhammad.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Sahaba · Mostra di più »

Sarakhs

Sarakhs è il capoluogo dello shahrestān di Sarakhs, circoscrizione Centrale, nella provincia del Razavi Khorasan in Iran.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Sarakhs · Mostra di più »

Sultano

Sultano (dal vocabolo sulṭa, "forza", "autorità") è il titolo sovrano impiegato da numerose dinastie arabe (ad esempio in Marocco e nell'Arabia, e più esattamente nel Najd) e non arabe che ressero territori più o meno ampi del Vicino e Medio Oriente islamico.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Sultano · Mostra di più »

Visir

Il termine visir (anche scritto vizir, in quanto derivante dal persiano vezir e dall'), ossia "colui che decide", indica un importante consigliere politico e religioso, spesso di un califfo, di un sovrano, di un emiro o di un sultano.

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Visir · Mostra di più »

Yaqut

Nato in Siria, famoso per i suoi scritti enciclopedici sul mondo islamico, Yāqūt al-Hamawī portava anche la nisba "al-Rūmī" che gli derivava dall'essere forse originario del mondo bizantino (Rūm significa appunto "bizantino" in arabo), mentre "al-Hamawī" significava che era nativo della città di Hama (ma, in altri casi, poteva anche significare che chi portava quella nisba era stato, o era, residente in essa).

Nuovo!!: ʿAlī ibn Zayd Bayhaqī e Yaqut · Mostra di più »

Riorienta qui:

'Ali ibn Zayd Bayhaqi, Ebn Fondoq, ʿAlī bin Zayd Bayhaqī.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »