Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Gratuito
l'accesso più veloce di browser!
 

Esacarbonilvanadio

L'esacarbonilvanadio o vanadio esacarbonile è il composto inorganico con formula V(CO)6.

27 relazioni: Acido fosforico, Carbonilazione, Cella primitiva, Ciclopentadiene, Cloruro di vanadio(III), Composto inorganico, Condizioni standard, Costante di reticolo, Diglima, Dismutazione (chimica), Esacarbonilcromo, Eteri, Eteri corona, Fausto Calderazzo, Formula chimica, Gruppo spaziale, Idrogenazione, Isomeria, Metallocarbonile, Monossido di carbonio, Paramagnetismo, Piroforicità, Regola dei 18 elettroni, Sodio, Stato di ossidazione, Unità di formula, Vanadio.

Acido fosforico

L'acido fosforico, o acido ortofosforico, è un acido inorganico di formula bruta H3PO4.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Acido fosforico · Mostra di più »

Carbonilazione

La carbonilazione è una reazione chimica che introduce monossido di carbonio in substrati organici o inorganici.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Carbonilazione · Mostra di più »

Cella primitiva

La cella primitiva (o cella elementare) di un reticolo è definita come il volume che traslato attraverso i vettori che generano il reticolo riempie tutto lo spazio.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Cella primitiva · Mostra di più »

Ciclopentadiene

Il ciclopentadiene è un composto organico con formula C5H6, dall'aspetto liquido incolore e dall'odore che ricorda quello della trementina o della canfora.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Ciclopentadiene · Mostra di più »

Cloruro di vanadio(III)

Il cloruro di vanadio(III) o tricloruro di vanadio è il composto inorganico con formula VCl3.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Cloruro di vanadio(III) · Mostra di più »

Composto inorganico

Si definisce composto inorganico qualsiasi composto chimico che non contenga atomi di carbonio, o in cui questo elemento abbia numero di ossidazione +4.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Composto inorganico · Mostra di più »

Condizioni standard

Con l'indicazione condizioni standard (abbreviato in STP, dall'inglese Standard Temperature and Pressure o in TPS, da Temperatura e Pressione Standard) vengono intese delle condizioni convenzionali di temperatura e/o pressione da usare come riferimento standard.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Condizioni standard · Mostra di più »

Costante di reticolo

La costante di reticolo (o parametro di reticolo o parametro di cella o costante cristallografica) è un valore costante che definisce la distanza tra celle unitarie in un reticolo cristallino.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Costante di reticolo · Mostra di più »

Diglima

La diglima o bis(2-metossietil)etere o anche dietilen glicole dimetil etere è un composto organico con formula C6H14O3.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Diglima · Mostra di più »

Dismutazione (chimica)

La dismutazione o disproporzione (o disproporzionamento) è un particolare tipo di reazione di ossidoriduzione, nella quale un'unica sostanza in parte si ossida e in parte si riduce: se ne trovano esempi sia nella chimica inorganica sia in quella organica.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Dismutazione (chimica) · Mostra di più »

Esacarbonilcromo

L'esacarbonilcromo o cromo esacarbonile è il composto chimico di formula Cr(CO)6.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Esacarbonilcromo · Mostra di più »

Eteri

Gli èteri sono composti organici aventi formula bruta CnH(2n + 2)O, in cui l'atomo di ossigeno ha legati a sé due gruppi alchilici o arilici.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Eteri · Mostra di più »

Eteri corona

Rappresentazione dell'etere 18-corona-6 che coordina uno ione potassio. Gli eteri corona sono una famiglia di polieteri ciclici derivati dal glicole etilenico, in cui l'unità strutturale fondamentale, la cui ripetizione caratterizza questi composti, è formata dal gruppo -OCH2CH2-.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Eteri corona · Mostra di più »

Fausto Calderazzo

È considerato un pioniere della chimica organometallica.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Fausto Calderazzo · Mostra di più »

Formula chimica

Una formula chimica è una rappresentazione sintetica che descrive quali e quanti atomi vanno a comporre una molecola (o una unità minima) di una sostanza (formula bruta), nonché la loro disposizione nello spazio (formula di struttura).

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Formula chimica · Mostra di più »

Gruppo spaziale

Il concetto di gruppo spaziale è nato nell'ambito dello studio delle disposizioni nello spazio di oggetti tridimensionali.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Gruppo spaziale · Mostra di più »

Idrogenazione

L'idrogenazione è una reazione chimica dove viene addizionato idrogeno ad un substrato che può essere un elemento o un composto chimico, di regola in presenza di un catalizzatore.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Idrogenazione · Mostra di più »

Isomeria

Tipi di isomeri L'isomeria (dal greco ἰσομερής, isomerès, composto di ἴσος, isos, "uguale" e μέρος, méros, "parte") è quel fenomeno per il quale sostanze diverse per proprietà fisiche e spesso anche per comportamento chimico hanno la stessa formula bruta, cioè stessa massa molecolare e stessa composizione percentuale di atomi.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Isomeria · Mostra di più »

Metallocarbonile

Un metallocarbonile è un complesso formato da un metallo di transizione e da molecole di monossido di carbonio (CO).

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Metallocarbonile · Mostra di più »

Monossido di carbonio

Il monossido di carbonio (o ossido di carbonio o ossido carbonioso) è un gas velenoso particolarmente insidioso in quanto inodore e insapore.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Monossido di carbonio · Mostra di più »

Paramagnetismo

Il paramagnetismo è una forma di magnetismo che alcuni materiali mostrano solo in presenza di campi magnetici, e si manifesta con una magnetizzazione avente stessa direzione e verso di quella associata al campo esterno applicato al materiale paramagnetico stesso.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Paramagnetismo · Mostra di più »

Piroforicità

Una sostanza piroforica (dal greco πυροφόρος, pyrophoros, "portatore di fuoco") è una sostanza che si incendia spontaneamente all'aria anche a temperatura ambiente.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Piroforicità · Mostra di più »

Regola dei 18 elettroni

La regola dei 18 elettroni afferma che i complessi con un totale di 18 elettroni nel livello elettronico più esterno sono particolarmente stabili.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Regola dei 18 elettroni · Mostra di più »

Sodio

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Sodio · Mostra di più »

Stato di ossidazione

In chimica, lo stato di ossidazione (o numero di ossidazione, abbreviato in "n.o.") di un atomo in una sostanza è definito come la differenza tra il numero di elettroni di valenza dell'atomo considerato e il numero di elettroni che ad esso rimangono dopo aver assegnato tutti gli elettroni di legame all'atomo più elettronegativo di ogni coppia.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Stato di ossidazione · Mostra di più »

Unità di formula

Reticolo cristallino del cloruro di sodio. Per ogni atomo di cloro (in rosso) è presente un atomo di sodio (in verde) L’unità di formula è un particolare tipo di formula chimica che, per le sostanze ioniche, indica il tipo di atomi ed il rapporto in cui essi si trovano.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Unità di formula · Mostra di più »

Vanadio

Il vanadio è l'elemento chimico di numero atomico 23.

Nuovo!!: Esacarbonilvanadio e Vanadio · Mostra di più »

Riorienta qui:

Vanadio esacarbonile.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »