Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Gratuito
l'accesso più veloce di browser!
 

Go to the Mirror!

Go to the Mirror! è un singolo del gruppo rock inglese The Who, pubblicato nel 1969 ed estratto dall'album Tommy.

11 relazioni: John Entwistle, Keith Moon, Pete Townshend, Pinball Wizard, Polydor Records, Rock and Roll Hall of Fame, Roger Daltrey, Singolo (musica), The Seeker, The Who, Tommy (album).

John Entwistle

Nei The Who, Pete Townshend prediligeva le parti ritmiche lasciando ad altri i ruoli di solisti, pertanto John dovette sviluppare una tecnica molto più elaborata e complessa, che gli permise di trasformare il ruolo del basso da semplice strumento di scansione ritmica a creatore di melodie.

Nuovo!!: Go to the Mirror! e John Entwistle · Mostra di più »

Keith Moon

Nel 2011 è stato classificato secondo, dietro a John Bonham, nella classifica dei migliori batteristi di tutti i tempi redatta dai lettori della rivista Rolling Stone, a quasi 35 anni dalla sua morte.

Nuovo!!: Go to the Mirror! e Keith Moon · Mostra di più »

Pete Townshend

Pete Townshend nacque da una famiglia di musicisti a Chiswick, West London, il 19 maggio 1945.

Nuovo!!: Go to the Mirror! e Pete Townshend · Mostra di più »

Pinball Wizard

Pinball Wizard è un brano rock scritto da Pete Townshend e interpretato dal gruppo musicale britannico The Who; proviene dall'album Tommy del 1969, terza opera rock della storia (e pubblicato originariamente su doppio vinile).

Nuovo!!: Go to the Mirror! e Pinball Wizard · Mostra di più »

Polydor Records

La Polydor Records è un'etichetta discografica con sede in Inghilterra.

Nuovo!!: Go to the Mirror! e Polydor Records · Mostra di più »

Rock and Roll Hall of Fame

Il Rock and Roll Hall of Fame and Museum (in italiano "Sala della gloria e museo del rock and roll") è un museo che si trova a Cleveland, Ohio, USA.

Nuovo!!: Go to the Mirror! e Rock and Roll Hall of Fame · Mostra di più »

Roger Daltrey

Ha ottenuto anche un discreto successo come artista solista sin dal suo esordio nel 1973 con l'album Daltrey.

Nuovo!!: Go to the Mirror! e Roger Daltrey · Mostra di più »

Singolo (musica)

Il singolo discografico (o più semplicemente singolo) è un supporto discografico (in vinile, CD, musicassetta, download digitale o altro) che solitamente contiene meno di quattro brani.

Nuovo!!: Go to the Mirror! e Singolo (musica) · Mostra di più »

The Seeker

The Seeker è un singolo del gruppo rock inglese The Who, pubblicato nel 1971 ed estratto dall'album Meaty Beaty Big and Bouncy.

Nuovo!!: Go to the Mirror! e The Seeker · Mostra di più »

The Who

The Who è uno storico gruppo musicale rock britannico originario di Londra, considerato tra le maggiori band Rock 'n Roll di tutti i tempi, con oltre 100 milioni di dischi venduti. Le prime apparizioni dal vivo degli Who risalgono al 1964, con quella che è considerata la storica formazione del gruppo: Pete Townshend (chitarrista, e autore della maggior parte delle canzoni), Roger Daltrey (voce), John Entwistle (basso elettrico) e Keith Moon (batteria). Dopo un breve periodo da portabandiera del movimento Mod inglese, gli Who raggiungono il successo nel 1965, con l'uscita dell'album My Generation, il cui omonimo brano si dimostra essere il primo inno generazionale, nonché uno dei pezzi ancor oggi più conosciuti e rappresentativi della band, oltre ad essere inserito nel 2004 dalla rivista Rolling Stone all'undicesimo posto tra le 500 migliori canzoni secondo Rolling Stone. Gli Who nel corso della loro carriera hanno piazzato 27 singoli nei primi 40 posti delle classifiche di vendita britanniche e statunitensi, oltre a raggiungere la top ten con 17 album (ottenendo nel contempo 18 dischi d'oro, 12 di platino, e 5 multi-platino solamente negli Stati Uniti). Gli Who raggiungono il grande pubblico a partire dal 1965 con una serie di singoli di successo, grazie anche alle trasmissioni di alcune radio pirata di oltremanica come Radio Caroline, tra i quali vanno ricordati I Can't Explain e Substitute. In A Quick One, pubblicato nel 1966, è possibile notare il progredire della ricerca musicale di Townshend verso la realizzazione di unopera rock a carattere teatrale, che si concretizzerà poi in Tommy (1969) e nella più matura Quadrophenia (1973), nel cui film associato si fece notare un giovanissimo Sting. Del 1979 è anche il documentario sulla storia del gruppo Uragano Who (The Kids Are Alright). Tra i protagonisti della Swinging London, furono molto influenzati dalla musica dei loro contemporanei Beatles e Rolling Stones, di cui continuarono il fenomeno della British invasion. Ebbero una notevole influenza su altre band a loro volta, lasciando un'onda lunga che va dai Led Zeppelin ai Sex Pistols, dagli U2 agli Oasis passando per i Pearl Jam. È particolarmente discusso l'inserimento degli Who all'interno del genere proto-punk, ovvero a quella derivazione del garage rock che a metà anni settanta porterà Ramones, Sex Pistols, The Clash ed altre band a creare il punk rock ed in particolare il punk rock delle origini. La distanza stilistica degli Who con altre band appartenenti al proto punk è evidente, tuttavia le innovazioni stilistiche apportate dagli Who al rock, soprattutto nell'uso della batteria fanno propendere alcune fonti a ritenere che la band possa essere considerata come seminale rispetto al genere suddetto. Dopo la scomparsa di Keith Moon, morto nel 1978, e di John Entwistle, nel 2002, Townshend e Daltrey continuano a proporre dal vivo i loro brani più classici, accompagnati da Pino Palladino al basso e Zak Starkey (figlio di Richard, meglio conosciuto come Ringo Starr) alla batteria. Nel 2006, gli Who hanno pubblicato il loro primo disco registrato in studio da It's Hard del 1982, intitolato Endless Wire. Il gruppo appare alla posizione 29 della lista dei 100 migliori artisti secondo Rolling Stone. Tutti i membri della band fanno inoltre parte individualmente di una delle classifiche di Rolling Stone, di cui tre nella top ten del proprio strumento: Roger Daltrey alla posizione 61 della lista dei 100 migliori cantanti secondo Rolling Stone, Pete Townshend alla 10ª della lista dei 100 migliori chitarristi, Keith Moon alla 2ª tra i migliori batteristi di tutti i tempi scelti dai lettori della rivista e John Entwistle è al primo posto nella classifica dei migliori bassisti di tutti i tempi scelti dai lettori.

Nuovo!!: Go to the Mirror! e The Who · Mostra di più »

Tommy (album)

Tommy, in alcune edizioni pubblicato con il titolo Tommy (1914-1984), è il quarto album discografico degli Who.

Nuovo!!: Go to the Mirror! e Tommy (album) · Mostra di più »

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »