Logo
Unionpedia
Comunicazione
Disponibile su Google Play
Nuovo! Scarica Unionpedia sul tuo dispositivo Android™!
Installa
l'accesso più veloce di browser!
 

Publio Ovidio Nasone

Indice Publio Ovidio Nasone

Fu autore di molte opere, il cui corpus è tradizionalmente suddiviso in tre sezioni.

96 relazioni: Aetas Ovidiana, Amores, Arrigo Simintendi, Ars amatoria, Atene, Augusto, Brunetto Latini, Caco (mitologia), Calendario giuliano, Concetto Marchesi, Costanza (Romania), Dante Alighieri, Decimo Giunio Silano, Divina Commedia, Egitto, Elegia, Enciclopedia dantesca, Enciclopedia Treccani, Epistulae ex Ponto, Epitalamio, Eroidi, Ettore Paratore, Fasti (Ovidio), Filologia, Francesco Petrarca, Francia, Francobollo, Gabriele D'Annunzio, Gaio Cilnio Mecenate, Gaio Svetonio Tranquillo, Geoffrey Chaucer, Germania, Giovan Battista Marino, Giovanni Boccaccio, Giovanni Bonsignori, Giovanni del Virgilio, Giulia maggiore (figlia di Augusto), Giulia minore (nipote di Augusto), Halieutica, Ibis (Ovidio), Illiria, IntraText, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, Italia, IV secolo, Jean-Jacques Rousseau, La casa della fama, La leggenda delle donne eccellenti, Le metamorfosi (Ovidio), Le Muse galanti, ..., Letteratura latina, Letteratura latina medievale, Letteratura medievale, Lingua daca, Lo stupro di Lucrezia, Lucio Anneo Seneca il Vecchio, Ludovico Ariosto, Ludwig Traube, Mar Nero, Marco Porcio Latro, Marco Valerio Messalla Corvino, Medea (Ovidio), Medicamina faciei femineae, Medioevo, Mos maiorum, Plinio il Vecchio, Politica, Poste italiane, Publio Cornelio Tacito, Publio Papinio Stazio, Publio Virgilio Marone, Quinto Orazio Flacco, Remedia amoris, Rinascimento del XII secolo, Roma, Romania, Romeo e Giulietta, San Girolamo, Senato romano, Sesto Properzio, Sicilia, Sulmona, The Latin Library, Tiberio, Tragedia, Tristia, Venere e Adone, William Shakespeare, 17, 18, 1957, 2, 23 a.C., 43 a.C., 8, 9 a.C.. Espandi índice (46 più) »

Aetas Ovidiana

La denominazione latina di Aetas Ovidiana (età ovidiana), nata in ambito scientifico, racchiude un paradigma interpretativo di una peculiare stagione della letteratura medievale europea in latino e in volgare che fiorì nella temperie culturale di quell'epoca di grande fermento che viene denominata Rinascimento del XII secolo.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Aetas Ovidiana · Mostra di più »

Amores

Amores è un'opera di Publio Ovidio Nasone originariamente composta da cinque libri, in seguito ridotti a tre.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Amores · Mostra di più »

Arrigo Simintendi

Non si hanno notizie biografiche del Simintendi, che è solo ricordato in documenti di archivio come «procuratore di Bonaccorso, di Ottone e di Simone fratelli e figliuoli del fu messer Berto dei Frescobaldi».

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Arrigo Simintendi · Mostra di più »

Ars amatoria

LArs amatoria (L'arte amatoria) è un poemetto in distici elegiaci, in latino, composto da Publio Ovidio Nasone nell'1 a.C. o nell'1 d.C.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Ars amatoria · Mostra di più »

Atene

Atene (AFI:; Athína; Athḕnai) è un comune greco di abitanti, capitale della Repubblica Ellenica, capoluogo dell'unità periferica di Atene Centrale e della periferia dell'Attica.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Atene · Mostra di più »

Augusto

Nel 27 a.C. egli rimise le cariche nelle mani del senato; in cambio ebbe un imperio proconsolare che lo rese capo dell'esercito e il Senato romano, per determinazione di Lucio Munazio Planco, gli conferì il titolo di Augustus il 16 gennaio 27 a.C., cioè il più autorevole fra i politici di Roma e il suo nome ufficiale fu da quel momento Imperator Caesar Divi filius Augustus (nelle epigrafi IMPERATOR•CAESAR•DIVI•FILIVS•AVGVSTVS).

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Augusto · Mostra di più »

Brunetto Latini

Brunetto (quasi sempre Burnetto nei documenti) era figlio di Buonaccorso e nipote di Latino Latini, appartenente ad una nobile famiglia toscana.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Brunetto Latini · Mostra di più »

Caco (mitologia)

Caco è un personaggio della mitologia romana, generato da Vulcano.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Caco (mitologia) · Mostra di più »

Calendario giuliano

Il calendario giuliano è un calendario solare, cioè basato sul ciclo delle stagioni.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Calendario giuliano · Mostra di più »

Concetto Marchesi

Figlio di Gaetano Marchesi e di Concettina Strano, studiò nel liceo classico «Nicola Spedalieri» di Catania dove già nel 1893 fondò un giornale, Lucifero, che nel titolo rivelava la sua ammirazione per il giovane Carducci e per il democratico e anticlericale Mario Rapisardi, professore di letteratura italiana e latina nella locale Università.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Concetto Marchesi · Mostra di più »

Costanza (Romania)

Costanza (in rumeno Constanța, in passato Kustendji, Kustendja, Köstence, Constantza e, in epoca romana, Tomi o Tomis) è un municipio (301 221 abitanti) della Romania situato sulla sponda occidentale del Mar Nero e capoluogo dell'omonimo distretto.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Costanza (Romania) · Mostra di più »

Dante Alighieri

Il nome "Dante", secondo la testimonianza di Jacopo Alighieri, è un ipocoristico di Durante; nei documenti era seguito dal patronimico Alagherii o dal gentilizio de Alagheriis, mentre la variante Alighieri si affermò solo con l'avvento di Boccaccio.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Dante Alighieri · Mostra di più »

Decimo Giunio Silano

Fu inoltre il patrigno di Marco Giunio Bruto, uno degli uccisori di Giulio Cesare, in quanto sposò sua madre Servilia.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Decimo Giunio Silano · Mostra di più »

Divina Commedia

La Comedìa, o Commedia, conosciuta soprattutto come Divina Commedia, è un poema allegorico-didascalico di Dante Alighieri, scritto in terzine incatenate di endecasillabi (poi chiamate per antonomasia terzine dantesche) in lingua volgare fiorentina.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Divina Commedia · Mostra di più »

Egitto

L'Egitto, ufficialmente Repubblica araba d'Egitto (translitterato: Ǧumhūriyya Miṣr al-ʿArabiyya), è un paese transcontinentale che attraversa l'angolo nord-est dell'Africa e l'angolo sud-ovest dell'Asia attraverso un ponte di terra formato dalla penisola del Sinai.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Egitto · Mostra di più »

Elegia

L'elegia è la denominazione del genere letterario che raggruppa i componimenti lirici della poesia greca e latina accomunati da una forma metrica specifica e da una diversità di argomenti in opposizione all'epica.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Elegia · Mostra di più »

Enciclopedia dantesca

LEnciclopedia Dantesca è un'opera tematica pubblicata negli anni dal 1970 al 1978 dall'Istituto dell'Enciclopedia Italiana Treccani, nata con lo scopo di analizzare e approfondire la figura del poeta fiorentino, la fortuna letteraria, il rapporto della sua opera con lo sviluppo successivo della lingua e della letteratura italiana.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Enciclopedia dantesca · Mostra di più »

Enciclopedia Treccani

Treccani è il nome con cui è comunemente nota l'Enciclopedia Italiana di scienze, lettere ed arti (abbreviata anche in Enciclopedia Italiana).

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Enciclopedia Treccani · Mostra di più »

Epistulae ex Ponto

Le Epistulae ex Ponto (Lettere dal Ponto) sono 46 composizioni epistolari in distici elegiaci raccolte in quattro libri, e rientrano nelle opere della relegazione a Tomi (l'odierna Costanza) di Ovidio.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Epistulae ex Ponto · Mostra di più »

Epitalamio

L'epitalamio è un canto nuziale, un sottogenere lirico greco imitato più tardi dai Romani, destinato a celebrare in versi un matrimonio, presso la camera degli sposi.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Epitalamio · Mostra di più »

Eroidi

Eroidi (latino Heroides, "Eroine") è una raccolta di epistole immaginarie di Publio Ovidio Nasone, composte tra il 25 ed il 16 a.C. circa (le prime cinque furono pubblicate il 5 a.C., le ultime tra il 4 e l'8 d.C.).

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Eroidi · Mostra di più »

Ettore Paratore

Figlio di un medico e insegnante di scienze e di una pedagogistaFonte: C. Questa, Dizionario Biografico degli Italiani, riferimenti e link in Bibliografia.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Ettore Paratore · Mostra di più »

Fasti (Ovidio)

I Fasti sono un poema eziologico di Ovidio, scritto in distici elegiaci, ad imitazione degli Aitia di Callimaco, di cui riprende, oltre che il metro, anche alcune soluzioni formali e narratologiche.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Fasti (Ovidio) · Mostra di più »

Filologia

La filologia (dal greco φιλoλογία, composto da φίλος phìlos "amante, amico" e λόγος lògos "parola, discorso": "interesse per lo studio delle parole"), secondo l’accezione comune attuale, è un insieme di discipline che studia i testi di varia natura (letterari, storici, politologici, economici, giuridici, ecc.), da quelli antichi a quelli contemporanei, al fine della ricostruzione della loro forma originaria attraverso l’analisi critica e comparativa delle fonti che li testimoniano, e pervenire, mediante varie metodologie di indagine, ad un’interpretazione che sia la più corretta possibile.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Filologia · Mostra di più »

Francesco Petrarca

Uomo moderno, slegato ormai dalla concezione della patria come mater e divenuto cittadino del mondo, Petrarca rilanciò, in ambito filosofico, l'agostinismo in contrapposizione alla scolastica e operò una rivalutazione storico-filologica dei classici latini.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Francesco Petrarca · Mostra di più »

Francia

La Francia (in francese: France), ufficialmente Repubblica francese (in francese: République française), è uno Stato transcontinentale principalmente situato nell'Europa occidentale, ma che possiede ugualmente territori disseminati su più oceani e altri continenti.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Francia · Mostra di più »

Francobollo

Il francobollo è una carta-valore, stampato da una parte e gommato sul retro, che serve per l'affrancatura dei servizi di corrispondenza.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Francobollo · Mostra di più »

Gabriele D'Annunzio

Soprannominato "il Vate", cioè "poeta sacro, profeta", cantore dell'Italia umbertina, o anche "l'Immaginifico", occupò una posizione preminente nella letteratura italiana dal 1889 al 1910 circa e nella vita politica dal 1914 al 1924.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Gabriele D'Annunzio · Mostra di più »

Gaio Cilnio Mecenate

Formò un circolo di intellettuali e poeti che protesse, incoraggiò e sostenne nella loro produzione artistica.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Gaio Cilnio Mecenate · Mostra di più »

Gaio Svetonio Tranquillo

Della sua produzione ci sono pervenute il De viris illustribus (Gli uomini illustri), in parte, e il De vita Caesarum (Le Vite dei Cesari), per intero.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Gaio Svetonio Tranquillo · Mostra di più »

Geoffrey Chaucer

Viene spesso riconosciuto come il padre della letteratura inglese.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Geoffrey Chaucer · Mostra di più »

Germania

La Germania, ufficialmente Repubblica Federale di Germania (in tedesco: Bundesrepublik Deutschland) e nel linguaggio comune più semplicemente Deutschland, è uno Stato membro dell'Unione europea situato nell'Europa centro-occidentale.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Germania · Mostra di più »

Giovan Battista Marino

È considerato il massimo esponente della poesia barocca in Italia.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Giovan Battista Marino · Mostra di più »

Giovanni Boccaccio

Conosciuto anche per antonomasia come il Certaldese, fu una delle figure più importanti nel panorama letterario europeo del XIV secolo.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Giovanni Boccaccio · Mostra di più »

Giovanni Bonsignori

Figlio di Ser Falco Bonsignore, di famiglia notabile, prese parte alla vita politica della sua città, nel 1346, come membro del Consiglio dei Sedici.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Giovanni Bonsignori · Mostra di più »

Giovanni del Virgilio

Di Giovanni del Virgilio non si hanno molte informazioni biografiche.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Giovanni del Virgilio · Mostra di più »

Giulia maggiore (figlia di Augusto)

Giulia nacque il giorno stesso in cui il padre, allora noto come Ottaviano, divorziò dalla seconda moglie Scribonia, madre di Giulia, per sposare tre mesi dopo (17 gennaio del 38 a.C.) Livia Drusilla.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Giulia maggiore (figlia di Augusto) · Mostra di più »

Giulia minore (nipote di Augusto)

Giulia era la seconda figlia di Marco Vipsanio Agrippa e di Giulia maggiore.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Giulia minore (nipote di Augusto) · Mostra di più »

Halieutica

Gli Halieutica sono un poemetto didascalico tradizionalmente attribuito a Publio Ovidio Nasone.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Halieutica · Mostra di più »

Ibis (Ovidio)

LIbis è un poemetto imprecatorio scritto da Ovidio.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Ibis (Ovidio) · Mostra di più »

Illiria

L'Illiria (o Illirico) era la regione corrispondente alla parte occidentale della penisola balcanica, verso la costa sud-orientale del Mare Adriatico, abitata dagli Illiri, antica popolazione di lingua indoeuropea.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Illiria · Mostra di più »

IntraText

IntraText (acronimo IXT) è uno strumento per consultare testi in modo ipertestuale, con accuratezza scientifica, per mezzo di un'interfaccia intuitiva tipo Tablet PC e senza barriere elettroniche.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e IntraText · Mostra di più »

Istituto dell'Enciclopedia Italiana

L'Istituto dell'Enciclopedia Italiana è una casa editrice nazionale, nota soprattutto per aver edito la prima edizione e le successive sette appendici dell'Enciclopedia Italiana di scienze, lettere ed arti, probabilmente la massima impresa italiana di ricerca culturale.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Istituto dell'Enciclopedia Italiana · Mostra di più »

Italia

L'Italia, ufficialmente Repubblica Italiana, è una repubblica parlamentare situata nell'Europa meridionale, con una popolazione di 60,5 milioni di abitanti e Roma come capitale.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Italia · Mostra di più »

IV secolo

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e IV secolo · Mostra di più »

Jean-Jacques Rousseau

Nato da un'umile famiglia calvinista di origine francese, ebbe una giovinezza difficile ed errabonda durante la quale si convertì al cattolicesimo (per poi tornare al calvinismo e approdare infine al deismo), visse e studiò a Torino e svolse diverse professioni, tra cui quella della copia di testi musicali e quella di istitutore.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Jean-Jacques Rousseau · Mostra di più »

La casa della fama

La Casa della Fama (The House of Fame) è un'opera in versi rimasta incompleta del poeta inglese Geoffrey Chaucer scritta probabilmente tra il 1378 e il 1380.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e La casa della fama · Mostra di più »

La leggenda delle donne eccellenti

La leggenda delle donne eccellenti (in inglese The Legend of Good Women) è un poema scritto in forma onirica da Geoffrey Chaucer.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e La leggenda delle donne eccellenti · Mostra di più »

Le metamorfosi (Ovidio)

Le metamorfosi (Metamorphoseon libri XV) è il titolo di un poema epico-mitologico di Publio Ovidio Nasone (43 a.C.-18) incentrato sul fenomeno della metamorfosi.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Le metamorfosi (Ovidio) · Mostra di più »

Le Muse galanti

Le Muse galanti (francese: Les Muses galantes) è un opéra-ballet in tre atti e prologo, con musica e libretto di Jean-Jacques Rousseau.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Le Muse galanti · Mostra di più »

Letteratura latina

La letteratura latina è l'insieme della produzione letteraria in lingua latina e delle problematiche che gravitano intorno al suo studio.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Letteratura latina · Mostra di più »

Letteratura latina medievale

Con letteratura latina medievale si intende un periodo della storia della letteratura latina, seguito alla caduta dell'Impero romano e caratterizzante la produzione latina occidentale tra il 476 e il 1350.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Letteratura latina medievale · Mostra di più »

Letteratura medievale

Per letteratura medievale si intende l'insieme della produzione letteraria del Medioevo in Europa, vale a dire del periodo storico compreso tra la caduta dell'Impero Romano d'Occidente (476) e il 1492, anno della scoperta dell'America, e, in Italia, della morte di Lorenzo il Magnifico.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Letteratura medievale · Mostra di più »

Lingua daca

La lingua daca o daco, chiamata anche lingua dacica o erroneamente lingua dacia, è una lingua indoeuropea parlata dall'antico popolo dei Daci.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Lingua daca · Mostra di più »

Lo stupro di Lucrezia

Lo stupro di Lucrezia o Il ratto di Lucrezia è un poema narrativo scritto da William Shakespeare nel 1594.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Lo stupro di Lucrezia · Mostra di più »

Lucio Anneo Seneca il Vecchio

Storico e appassionato di retorica, fu il padre del più illustre e omonimo figlio, Seneca detto il Giovane.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Lucio Anneo Seneca il Vecchio · Mostra di più »

Ludovico Ariosto

È considerato uno degli autori più celebri ed influenti del suo tempo.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Ludovico Ariosto · Mostra di più »

Ludwig Traube

Detenne la prima cattedra di latino medievale in Germania.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Ludwig Traube · Mostra di più »

Mar Nero

Il Mar Nero (Čorne more; Čiornoje morie; Černo more; in rumeno: Marea Neagră; in turco: Karadeniz, in georgiano: შავი ზღვა, Shavi zghva, in greco moderno: Μαύρη Θάλασσα, Mávri Thálassa) è un mare interno situato tra l'Europa sud-orientale e l'Asia minore.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Mar Nero · Mostra di più »

Marco Porcio Latro

Appartenente alla Gens Porcia, nacque in Spagna (probabilmente a Cordova) tra il 58 e il 55 a.C. e morì suicida nel 3-4 d.C. Fu coetaneo, conterraneo, nonché grande amico di Seneca il Vecchio, che gli dedicò vari scritti che costituiscono anche la maggiore fonte di informazioni su Porcio Latro.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Marco Porcio Latro · Mostra di più »

Marco Valerio Messalla Corvino

Membro dell'antica gens Valeria, di ideali repubblicani, nella battaglia di Filippi combatté al fianco di Bruto e Cassio.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Marco Valerio Messalla Corvino · Mostra di più »

Medea (Ovidio)

Medea è una tragedia perduta del poeta latino Publio Ovidio Nasone, scritta probabilmente nel I secolo a.C. nel periodo della sua giovinezza, basandosi sull'omonima tragedia di Euripide e sul riadattamento latino di Quinto Ennio.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Medea (Ovidio) · Mostra di più »

Medicamina faciei femineae

Il Medicamina faciei femineae (titolo completo: De Medicamine formae foeminae) è un poemetto di Ovidio sui cosmetici delle donne.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Medicamina faciei femineae · Mostra di più »

Medioevo

Il Medioevo è una delle quattro grandi età storiche (antica, medievale, moderna e contemporanea) in cui viene tradizionalmente suddivisa la storia dell'Europa nella storiografia moderna.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Medioevo · Mostra di più »

Mos maiorum

Il Mos maiorum (dal latino mōs maiōrum, letteralmente «usanza, costume degli antenati») rappresenta il nucleo della morale tradizionale della civiltà romana.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Mos maiorum · Mostra di più »

Plinio il Vecchio

La sua Naturalis historia, che conta 37 volumi, è il solo lavoro di Plinio il Vecchio che si sia conservato.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Plinio il Vecchio · Mostra di più »

Politica

Il termine politica viene utilizzato in riferimento all'attività ed alle modalità di governo, o anche nel lessico politico alla cosiddetta attività di opposizione.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Politica · Mostra di più »

Poste italiane

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Poste italiane · Mostra di più »

Publio Cornelio Tacito

Fu autore di varie e numerose opere: lAgricola (De vita Iulii Agricolae), biografia sulla vita del suocero Gneo Giulio Agricola e in particolare sulle sue imprese militari in Britannia; la Germania (De origine et situ Germanorum), monografia etnografica sull’origine, i costumi, le istituzioni, le pratiche religiose e il territorio delle popolazioni germaniche fra il Reno e il Danubio; le Storie (Historiae), prima grande opera storiografica che tratta la storia di Roma dall'anno dei quattro imperatori (69 d.C.) all'assassinio di Domiziano (96 d.C.); gli Annali (Ab excessu Divi Augusti libri), seconda grande opera storiografica che tratta la storia di Roma dalla morte di Ottaviano Augusto (14 d.C.) alla morte di Nerone (68 d.C.). A Tacito è anche attribuito, con qualche dubbio, il Dialogo sugli oratori (Dialogus de oratoribus), opera di datazione incerta sulle cause della decadenza dell’arte oratoria (ars oratoria), che sono individuate di volta in volta nel diverso tipo di educazione rispetto al passato, nel mutato insegnamento retorico e principalmente nelle condizioni politiche proprie del regime monarchico, che impediva ormai la libertà di parola.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Publio Cornelio Tacito · Mostra di più »

Publio Papinio Stazio

È anche noto per la sua presenza nella Divina Commedia di Dante Alighieri, dove svolge la funzione di guida del Purgatorio.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Publio Papinio Stazio · Mostra di più »

Publio Virgilio Marone

Virgilio, per il senso sublime dell'arte e per l'influenza che esercitò nei secoli, fu il massimo poeta di Roma; nonché l'interprete più completo e più schietto del grandioso momento storico che dalla fine di Giulio Cesare conduce alla fondazione del Principato e dell'Impero ad opera di Augusto.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Publio Virgilio Marone · Mostra di più »

Quinto Orazio Flacco

Considerato uno dei maggiori poeti dell'età antica, nonché maestro di eleganza stilistica e dotato di inusuale ironia, seppe affrontare le vicissitudini politiche e civili del suo tempo da placido epicureo amante dei piaceri della vita, dettando quelli che per molti sono ancora i canoni dell'ars vivendi.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Quinto Orazio Flacco · Mostra di più »

Remedia amoris

Remedia amoris (traducibile come Rimedi d'Amore) è il titolo di un poemetto didascalico, costituito da 814 distici elegiaci, scritto dal poeta latino Publio Ovidio Nasone.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Remedia amoris · Mostra di più »

Rinascimento del XII secolo

La fioritura delle arti e delle lettere che si ebbe in Europa a partire dal XII secolo, che seguì l'età Carolingia, contribuì all'aumento della consapevolezza che ebbe di sé la civiltà occidentale.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Rinascimento del XII secolo · Mostra di più »

Roma

Roma (AFI) è la capitale della Repubblica Italiana, nonché capoluogo dell'omonima città metropolitana e della regione Lazio.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Roma · Mostra di più »

Romania

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Romania · Mostra di più »

Romeo e Giulietta

Romeo e Giulietta (The Most Excellent and Lamentable Tragedy of Romeo and Juliet – La tragedia eccellentissima e lamentevolissima di Romeo e Giulietta) è una tragedia di William Shakespeare composta tra il 1594 e il 1596, tra le più famose e rappresentate, nonché una delle storie d'amore più popolari del mondo.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Romeo e Giulietta · Mostra di più »

San Girolamo

Padre e dottore della Chiesa, tradusse in latino parte dell'Antico Testamento greco (ci sono giunti, integri o frammentari, Giobbe, Salmi, Proverbi, Ecclesiaste e Cantico, dalla versione dei Settanta) e, successivamente, l'intera Scrittura ebraica.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e San Girolamo · Mostra di più »

Senato romano

Il Senato romano (in latino Senatus) fu la più autorevole assemblea dello Stato nell'antica Roma, istituzione rimasta invariata nel corso delle trasformazioni politiche della storia dell'Urbe, il cui significato era assemblea degli anziani, ed i cui membri erano chiamati Patres (nel significato di patrizio).

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Senato romano · Mostra di più »

Sesto Properzio

Nacque probabilmente ad Assisi, come da lui stesso esplicitamente dichiarato nell'elegia proemiale del IV libro e come suggeriscono recenti acquisizioni epigrafiche recanti il nome di P. Passennus Blaesus, parente di Properzio e suo conterraneo (a quanto attesta Plinio il Vecchio), e l'indicazione della tribù Sergia (Assisi era l'unico municipio umbro a essere iscritto in questa tribù).

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Sesto Properzio · Mostra di più »

Sicilia

La Sicilia (AFI:; Sicìlia in siciliano, Səcəlia in gallo-italico, Siçillja in arbëresh, Σικελία in greco), ufficialmente denominata Regione Siciliana, è una regione autonoma a statuto speciale di abitanti, con capoluogo Palermo.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Sicilia · Mostra di più »

Sulmona

Sulmona (anticamente Sulmo, Sulmóne in abruzzese) è un comune italiano di abitanti della provincia dell'Aquila in Abruzzo.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Sulmona · Mostra di più »

The Latin Library

The Latin Library è un sito web che raccoglie testi di pubblico dominio in lingua latina.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e The Latin Library · Mostra di più »

Tiberio

Membro della gens Claudia, alla nascita ebbe il nome di Tiberio Claudio Nerone (Tiberius Claudius Nero).

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Tiberio · Mostra di più »

Tragedia

La tragedia (dal greco antico τραγῳδία, trago(i)día) è una delle forme più antiche di teatro.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Tragedia · Mostra di più »

Tristia

Tristia (in lingua latina: Tristezze) è un'opera poetica in cinque libri, per complessivi 50 componimenti elegiaci, scritta dal poeta latino Ovidio.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Tristia · Mostra di più »

Venere e Adone

Venere e Adone (Venus and Adonis) è uno dei poemi più lunghi di William Shakespeare, costituito da 1194 versi e dedicato a Henry Wriothesly.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e Venere e Adone · Mostra di più »

William Shakespeare

È considerato il poeta più rappresentativo del popolo inglese e soprannominato il "Bardo dell'Avon" (o semplicemente "Il Bardo") oppure il "Cigno dell'Avon"; delle sue opere ci sono pervenuti, incluse alcune collaborazioni, 37 testi teatrali, 154 sonetti e una serie di altri poemi.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e William Shakespeare · Mostra di più »

17

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e 17 · Mostra di più »

18

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e 18 · Mostra di più »

1957

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e 1957 · Mostra di più »

2

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e 2 · Mostra di più »

23 a.C.

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e 23 a.C. · Mostra di più »

43 a.C.

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e 43 a.C. · Mostra di più »

8

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e 8 · Mostra di più »

9 a.C.

Nessuna descrizione.

Nuovo!!: Publio Ovidio Nasone e 9 a.C. · Mostra di più »

Riorienta qui:

Ovidio.

UscenteArrivo
Ehi! Siamo su Facebook ora! »